Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | SABATO   17  NOVEMBRE AGGIORNATO ALLE 11:50
Testo del provvedimento

ATTI


ESERCIZIO DEL DIRITTO




CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 9 dicembre 2015, n.24822
MASSIMA
Per gli atti negoziali, un diritto non può dirsi esercitato se l’atto non perviene a conoscenza del destinatario. Per gli atti processuali, invece, il diritto (processuale) è esercitato con la consegna dell’atto all’ufficio notificante. Pertanto, ove il diritto non si possa far valere se non con un atto processuale, la prescrizione è interrotta dall’atto di esercizio del diritto, ovvero dalla consegna dell’atto all’ufficiale giudiziario per la notifica, mentre in ogni altro caso opera la soluzione opposta (Circostanza nella quale la Suprema Corte ha ritenuto interrotta la prescrizione ai fini dell’esercizio dell’azione revocatoria).



CASUS DECISUS
[omissis]



TESTO DELLA SENTENZA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 9 dicembre 2015, n.24822 - Pres. Rovelli – est. Vivaldi



ALLEGATO PDF DELLA SENTENZA