Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | SABATO   17  NOVEMBRE AGGIORNATO ALLE 11:37
Testo del provvedimento

GIUDICATO
CC Art. 2909
CPC Art. 324


RAPPORTI TRA GIUDICATO PENALE E GIUDICATO CIVILE




CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE - ORDINANZA 8 novembre 2018, n.28506
MASSIMA
Se la domanda risarcitoria o restitutoria è proposta sia dinnanzi al giudice civile, sia mediante la costituzione di parte civile nel processo penale e non venga rilevata la violazione del divieto di contemporaneo esercizio della stessa domanda in due sedi, l’eventuale contrasto di giudicati si risolve con la prevalenza della sentenza emanata per ultima, non venendo qui in rilievo la disciplina di cui agli artt. 651 ss. c.p.p., che riguarda invece il diverso caso in cui nel giudizio civile viene fatto valere il giudicato formatosi in sede penale circa la sussistenza o l’insussistenza di fatti materiali da cui dipende il riconoscimento di un diritto.



ALLEGATO PDF DELLA SENTENZA