Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | GIOVEDÌ   13  DICEMBRE AGGIORNATO ALLE 23:49
Testo del provvedimento

REATI TRIBUTARI


REATI TRIBUTARI: LA CONFISCA PUO’ ESSERE DISPOSTA IN SEDE DI COGNIZIONE ANCHE SE I BENI NON SONO CONCRETAMENTE INDIVIDUABILI




CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 4 dicembre 2018, n.54191
MASSIMA
In caso di condanna conseguente all’accertamento della violazione della normativa in materia penaltributaria, la mancanza di elementi in ordine all’attuale disponibilità in capo al reo di beni patrimoniali da sottoporre a confisca non impedisce l’adozione della misura di sicurezza in sede di cognizione, atteso che l’esistenza o meno di tali beni in capo al prevenuto, sui quali la misura può essere materialmente eseguita, è questione da esaminarsi e valutarsi in sede di materiale esecuzione della medesima da parte dell’organo a ciò deputato.



ALLEGATO PDF DELLA SENTENZA