Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | GIOVEDÌ   20  GIUGNO AGGIORNATO ALLE 1:50
Testo del provvedimento

REATI EDILIZI


DOMANDA DI SANATORIA DELL’INTERVENTO EDILIZIO ABUSIVO: IL GIUDICE DELL’ESECUZIONE DEVE VERIFICARE LA VALIDITA’ E L’EFFICACIA DEL TITOLO ABILITATIVO




CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 10 dicembre 2018, n.55028
MASSIMA
Il giudice dell’esecuzione, in presenza di una domanda di sanatoria, non deve limitarsi a prenderne atto ai fini della sospensione o revoca dell’ordine di demolizione impartito con la sentenza di condanna, ma deve esercitare il potere-dovere di verifica della validità ed efficacia del titolo abilitativo, valutando la sussistenza dei presupposti per l’emanazione dello stesso e dei requisiti di forma e di sostanza richiesti dalla legge per il corretto esercizio del potere di rilascio oltre, ovviamente, alla rispondenza di quanto autorizzato con le opere destinate alla demolizione, con l’ulteriore precisazione che il rispetto dei principi generali fissati dalla legislazione nazionale richiesto per le disposizioni introdotte dalle leggi regionali riguarda anche eventuali procedure di sanatoria.



ALLEGATO PDF DELLA SENTENZA