Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | MERCOLEDÌ   17  LUGLIO AGGIORNATO ALLE 2:23
Testo del provvedimento

RIPARTO DI GIURISDIZIONE


Criteri di riparto della giurisdizione in materia di pubblico impiego privatizzato e di atti di macro e micro-organizzazione.




CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 17 dicembre 2018, n.32625
MASSIMA
Rientra nella competenza del giudice ordinario il potere di verificare, in via incidentale, la legittimità degli atti generali di autoregolamentazione dell’ente pubblico (per eventualmente disapplicarli), qualora il giudizio verta su pretese attinenti al rapporto di lavoro e riguardi, quindi, posizioni di diritto soggettivo del lavoratore, in relazione ai quali i suddetti provvedimenti di autoregolamentazione costituiscono solamente atti presupposti.
Spetta, invece, alla giurisdizione generale di legittimità del giudice amministrativo la controversia nella quale la contestazione investa il corretto esercizio del potere amministrativo mediante la deduzione della non conformità a legge degli atti organizzativi, attraverso cui le pubbliche amministrazioni definiscono le linee fondamentali di organizzazione degli uffici e i modi di conferimento della titolarità degli stessi.



ALLEGATO PDF DELLA SENTENZA