Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | MERCOLEDÌ   26  GIUGNO AGGIORNATO ALLE 0:8
Testo del provvedimento

CONTRATTI DELLA P.A.


Il soccorso istruttorio non può supplire alla carenza dell'offerta.




TAR LOMBARDIA di BRESCIA - SENTENZA 19 dicembre 2018, n.1219
MASSIMA
È possibile attivare il rimedio del soccorso istruttorio solo ai fini del completamento delle dichiarazioni e/o dei documenti già presentati e solo in relazione ai requisiti soggettivi di partecipazione dell'impresa, mentre tale rimedio non può essere utilizzato per supplire a carenze dell'offerta (economica e/o tecnica), ovvero a radicali omissioni dichiarative: sicché non può essere consentita al concorrente negligente la possibilità di completare l'offerta successivamente al termine finale stabilito dal bando. (Fattispecie in cui il Tar Brescia ha negato alla società aggiudicatrice della gara di attivare il soccorso istruttorio al fine di dimostrare il possesso dei requisiti di qualificazione, in merito al valore del subappalto).



ALLEGATO PDF DELLA SENTENZA