Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | VENERDÌ   22  NOVEMBRE AGGIORNATO ALLE 1:0
Testo del provvedimento

GIURISDIZIONE E COMPETENZA


Sindacato del g.a. sul provvedimento di revoca in contrasto con norme vincolanti




CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - ORDINANZA 20 dicembre 2018, n.33013
MASSIMA
Quando il provvedimento assunto in autotutela si ponga in contrasto con norme legislative vincolanti in quanto impositive delle condizioni soggettive minime per la partecipazione ad una gara ad evidenza pubblica, l'intervento del giudice amministrativo volto a verificarne il rispetto ed a ripristinare la legittimità dell'intervento autoritativo della pubblica amministrazione non determina un'ingerenza nella sfera della discrezionalità amministrativa. Essendo, infatti, l'esercizio del potere di revoca in autotutela improntato al principio di legalità, ricavabile dall'art. 97 della Cost., l'autorità giudiziaria ha il dovere di esercitare il proprio sindacato allorquando la violazione di norme imperative determini l'illegittimità del provvedimento.



ALLEGATO PDF DELLA SENTENZA