Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | GIOVEDÌ   12  DICEMBRE AGGIORNATO ALLE 0:25
Testo del provvedimento

MISURE ALTERNATIVE ALLA DETENZIONE


SOSTITUZIONE DELLE SANZIONI DETENTIVE BREVI CON SANZIONI ALTERNATIVE




CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 21 gennaio 2019, n.2571
MASSIMA
Ai fini della sostituzione delle sanzioni detentive brevi con le sanzioni alternative ai sensi dell’art. 59 della legge n. 689 del 1981, il confronto sulla medesimezza dell’indole deve essere operato non soltanto fra i reati per i quali vi sono state le precedenti condanne, ma anche fra questi e quello per il quale è stata richiesta la sostituzione, risultando ostativa alla sostituzione – salva l’ipotesi generale in cui già sia intervenuta una o più sentenze di condanna a pena detentiva avente complessivamente una durata superiore ai tre anni – solo la identità di indole fra quest’ultimo ed almeno altri tre reati per i quali sia, in precedenza, intervenuta sentenza di condanna.



ALLEGATO PDF DELLA SENTENZA