Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | GIOVEDÌ   21  NOVEMBRE AGGIORNATO ALLE 4:41
Testo del provvedimento

GIURISDIZIONE E COMPETENZA


Spetta al go la cognizione sull'accertamento dell'obbligo di vendere del Comune a seguito di delibera




CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - ORDINANZA 8 febbraio 2019, n.3887
MASSIMA
Con riferimento all'adozione da parte di un comune di una deliberazione che abbia disposto la vendita di beni immobili ai soggetti, con i quali si era anteriormente stipulato un contratto di affitto, si deve ritenere che la domanda avente ad oggetto la pretesa di tale soggetto che chieda l'accertamento dell'obbligo del comune di stipularne la vendita invocando l'efficacia della deliberazione come impositiva dello stesso, rientra nella giurisdizione dell'a.g.o. e non in quella dell'a.g.a., in quanto il petitum sostanziale ai sensi dell'art. 386 cod. proc. civ., non configurandosi nella specie una fattispecie di giurisdizione esclusiva, concerne una pretesa situazione di diritto soggettivo, nascente dalla deliberazione e riconducibile alla giurisdizione generale dell'a.g.o. sui diritti soggettivi.



ALLEGATO PDF DELLA SENTENZA