Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | MERCOLEDÌ   13  NOVEMBRE AGGIORNATO ALLE 1:29
Testo del provvedimento

GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA


L'errore del giudice sul mancato rilievo d'ufficio della nullità dell'atto non è censurabile ex art.395, n.4, cpc




CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 14 febbraio 2019, n.1049
MASSIMA
Nel giudizio amministrativo la nullità del provvedimento, anche se rilevabile d’ufficio dal giudice in applicazione del generale principio previsto dall’art. 1421 c.c., è questione di diritto e giammai di fatto, sicché l’errore eventualmente compiuto dal giudice nel non rilevarne ex officio la nullità non è mai censurabile in sede di revocazione ai sensi dell’art. 395, comma primo, n. 4, c.p.c. in quanto non assimilabile, in nessun modo, ad una svista o errore dei sensi.



ALLEGATO PDF DELLA SENTENZA