Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | SABATO   23  NOVEMBRE AGGIORNATO ALLE 3:9
Testo del provvedimento

MISURE DI PREVENZIONE E DI SICUREZZA


Per l'ammonimento orale avverso le condotte di cui all'art. 612bis cp serve adeguata motivazione




CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 15 febbraio 2019, n.1085
MASSIMA
L’ammonimento orale di cui all'art. art. 8, comma 2, del d.l. 23 febbraio 2009, n. 11, convertito in legge, con modificazioni, dalla l. 23 aprile 2009, n. 38, in quanto misura di prevenzione e di dissuasione dei comportamenti sanzionati dall’art. 612-bis c.p., deve essere adeguatamente motivato ai sensi dell’art. 3 della l. n. 241 del 1990, così da evitare che, trattandosi di un provvedimento fondato su fattispecie di pericolo, sanzioni arbitrariamente una colpa d’autore e integri “pene del sospetto”.



ALLEGATO PDF DELLA SENTENZA