Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | GIOVEDÌ   14  NOVEMBRE AGGIORNATO ALLE 22:35
Testo del provvedimento

PROCESSO PENALE


INAMMISSIILITÀ DELL’APPELLO CAUTELARE PER DIFETTO DI SPECIFICITÀ DEI MOTIVI




CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 19 febbraio 2019, n.7395
MASSIMA
L’appello cautelare proposto contro il provvedimento che respinge l’istanza di revoca del sequestro preventivo è inammissibile per difetto di specificità dei motivi quando non risultano esplicitamente enunciate e argomentate ragioni di fatto o di diritto astrattamente idonee a sorreggere l’accoglimento del gravame, ciò che, laddove si contesti la sopravvenuta inutilità della misura, implica necessariamente l’allegazione del venir meno delle originarie esigenze cautelari.



ALLEGATO PDF DELLA SENTENZA