Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | GIOVEDÌ   21  NOVEMBRE AGGIORNATO ALLE 2:8
Testo del provvedimento

OMISSIONE
CPC Art. 40 cpv.


LA DELEGA DI FUNZIONI NON ESONERA DA RESPONSABILITÀ IL GARANTE ORIGINARIO




CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 20 febbraio 2019, n.7665
MASSIMA
La delega di funzioni costituisce una modalità di adempimento degli obblighi penalmente sanzionati, in forza della quale il delegante, assumendo su di sé il rischio dell’inadempimento altrui, assume l’onere di controllare che il delegato adempia puntualmente ai compiti attribuitigli (c.d. obbligo di vigilanza sul corretto espletamento da parte del delegato delle funzioni trasferite).
Ne consegue che il delegante sarà chiamato a rispondere per il reato proprio, non solo quando il conferimento della delega non sia stato adeguato (per dolo o per colpa) all’assolvimento dell’obbligo, ma anche quando non sia intervenuto, potendolo fare, per garantire l’adempimento da parte del delegato degli obblighi, di cui rimane pur sempre titolare.



ALLEGATO PDF DELLA SENTENZA