Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | DOMENICA   17  NOVEMBRE AGGIORNATO ALLE 6:40
Testo del provvedimento

REATI FALLIMENTARI


BANCAROTTA DOCUMENTALE: LA RESPONSABILITÀ DELL’AMMINISTRATORE IN CASO DI AVVICENDAMENTO NELLA GESTIONE DI UNA SOCIETÀ




CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 11 aprile 2019, n.15988
MASSIMA
Il reato di bancarotta documentale impropria è un reato proprio dell’amministratore, il quale non può, in ragione della qualifica ricoperta in un periodo precedente, rispondere anche della tenuta della contabilità in quello successivo alla dismissione della carica, a meno che non venga provato che egli abbia continuato ad ingerirsi di fatto nell’amministrazione della società ovvero, quale extraneus, sia in qualche modo concorso nelle condotte illecite di cui deve rispondere il nuovo amministratore.



ALLEGATO PDF DELLA SENTENZA