Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | GIOVEDÌ   14  NOVEMBRE AGGIORNATO ALLE 22:34
Testo del provvedimento

AUTORIZZAZIONE E CONCESSIONE


La Motorizzazione sottopone discrezionalmente a revisione i titolari della patente di guida




TAR LAZIO - SENTENZA 8 aprile 2019, n.257
MASSIMA
La Motorizzazione può sottoporre discrezionalmente i titolari di patente di guida ad una revisione in qualunque caso sorgano dubbi sulla persistenza dei requisiti fisici e psichici prescritti o dell'idoneità tecnica. In particolare, una sola infrazione alle norme del codice della strada non può costituire, di per sé e indipendentemente da ogni valutazione circa l'idoneità e la capacità di guida del conducente, il presupposto del provvedimento inteso a prescrivere la revisione della patente, essendo necessario, pertanto, un apparato motivazionale, ma non può in concreto escludersi che la natura e le circostanze dell'infrazione siano di per sé inequivocabilmente idonee ad attestare la sussistenza dei presupposti indicati dall'art. 128 del codice stesso.



PRECEDENTI
ConformeDifforme
Consiglio di Stato sez. IV 3/10/2018 n. 5682



ALLEGATO PDF DELLA SENTENZA