Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | MERCOLEDÌ   20  NOVEMBRE AGGIORNATO ALLE 12:53
Testo del provvedimento

STUPEFACENTI
TU Stup Art. 73


STUPEFACENTI: GIUDIZIO SUL GRADO DI OFFENSIVITÀ DELLA CONDOTTA DI SPACCIO




CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 15 maggio 2019, n.21159
MASSIMA
Il giudizio sul grado di offensività della condotta, eventualmente compatibile con l’ipotesi della lieve entità di cui all’art. 73, comma 5, d.P.R. n. 309 del 1990, richiede la valutazione del quantitativo di sostanza stupefacente singolarmente spacciato o complessivamente detenuto, del tipo di relazioni che si determinano tra il soggetto e il mercato di riferimento (nel senso che, in rapporto all’offensività della condotta, viene ad assumere specifico rilievo l’entità della droga movimentata in un determinato lasso di tempo e il numero di assuntori che sono stati riforniti) e della concreta capacità di azione del soggetto agente in rapporto alla rete che opera alle sue spalle e/o in relazione alle modalità utilizzate per porre in essere le condotte illecite al riparo da controlli e azioni repressive delle forze dell’ordine.



ALLEGATO PDF DELLA SENTENZA