Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | SABATO   20  LUGLIO AGGIORNATO ALLE 15:28
Testo del provvedimento

COMUNE E PROVINCIA


Criteri di valutazione circa lo scioglimento degli organi comunali per infiltrazioni mafiose




CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 17 giugno 2019, n.4026
MASSIMA
Lo scioglimento degli organi comunali per infiltrazioni mafiose è uno strumento di tutela della collettività, a carattere preventivo e non sanzionatorio, nei casi in cui gli elementi raccolti sulla infiltrazione e contaminazione mafiosa nella conduzione della cosa pubblica determinano una emergenza straordinaria che richiede una misura di carattere straordinario. Ne consegue che la valutazione circa lo scioglimento per infiltrazione mafiosa debba essere non atomistica ma complessiva, in ordine non soltanto a singoli episodi, ma soprattutto ai condizionamenti e ai collegamenti tra fatti, persone e andamenti nel tempo della amministrazione locale.



ALLEGATO PDF DELLA SENTENZA