Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | MERCOLEDÌ   20  NOVEMBRE AGGIORNATO ALLE 18:26
Testo del provvedimento

OBBLIGAZIONI – RESPONSABILITÀ CONTRATTUALE


Il vettore aereo è responsabile per la mancata riconsegna del bagaglio




CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE - ORDINANZA 9 luglio 2019, n.18320
MASSIMA
In base all'art. 1218 c.c. sussiste tra il passeggero ed il vettore aereo un rapporto contrattuale, da cui consegue che quest'ultimo è il solo soggetto ad essere gravato da responsabilità per inadempimento in caso di mancata consegna del bagaglio, a meno che non provi di aver adottato tutte le misure idonee ad evitare il danno. Anche in forza della Convenzione di Montreal, il vettore è responsabile del danno derivante da ritardo nel trasporto aereo delle merci e del bagaglio se non dimostra di aver adottato tutte le misure ragionevolmente richieste per evitare il danno. Il danno avrebbe le caratteristiche di quello cd. esistenziale, trattandosi di un pregiudizio che altera le abitudini di vita e gli assetti relazionali della persona, sconvolgendo la sua quotidianità e privandola di occasioni per la espressione e la realizzazione della sua personalità nel mondo esterno.



ALLEGATO PDF DELLA SENTENZA