Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | MARTEDÌ   22  OTTOBRE AGGIORNATO ALLE 3:45
Testo del provvedimento

GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA


Il ricorso per agire in via surrogatoria dinanzi al g.a. è inammissibile




T.R.G.A. - SENTENZA 30 settembre 2019, n.113
MASSIMA
L'azione surrogatoria regolata dall’art. 2900 del c.c. conferisce al creditore la legittimazione all'esercizio di un diritto altrui ed ha perciò carattere necessariamente eccezionale, non suscettibile di estensione al giudizio amministrativo, in cui la legittimazione all’azione presuppone l'esistenza di un interesse giuridicamente protetto direttamente in capo al soggetto che propone l'azione giurisdizionale. È quindi da ritenere inammissibile, per difetto di legittimazione all'azione, il ricorso giurisdizionale proposto da un soggetto giuridico in luogo di un altro direttamente leso da un provvedimento amministrativo.



ALLEGATO PDF DELLA SENTENZA