Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | VENERDÌ   19  OTTOBRE AGGIORNATO ALLE 17:12
cerca per
sezione tipologia

anno numero parola chiave
Autorità


risultato della ricerca
accesso libero
LA CONTUSIONE È CONSIDERATA MALATTIA?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 18 ottobre 2018, n. 47512.

La contusione, in quanto alterazione anatomica e funzionale dell'organismo, costituisce malattia

accesso libero
ATTO PREPARATORIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 17 ottobre 2018, n. 47295.

L’atto preparatorio" può integrare gli estremi del tentativo punibile?

riservato abbonati
PATROCINIO INFEDELE DELL’AVVOCATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 16 ottobre 2018.

Ai fini del patrocinio infedele è necessaria la pendenza di un procedimento dinanzi all’autorità giudiziaria.

riservato advanced
RAPINA CON ARMA GIOCATTOLO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 16 ottobre 2018.

Quando l’arma giocattolo assume rilevanza penale?

riservato abbonati
VIOLAZIONE DI SIGILLI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 10 ottobre 2018.

Sulla violazione di sigilli su veicolo in stato di fermo.

riservato advanced
MALTRATTAMENTI A SCUOLA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 10 ottobre 2018.

Quando si configura l’abuso dei mezzi di correzione in ambito scolastico?

riservato advanced
IL PARCHEGGIO CONDOMINIALE È PRIVATA DIMORA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 9 ottobre 2018.

Il furto in parcheggio condominiale integra il reato ex art. 624 bis cod. pen.?

riservato advanced
ERRORE SU LEGGE DIVERSA DA QUELLA PENALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 9 ottobre 2018.

L'errore su legge diversa da quella penale non rileva nel caso di norme che attribuiscono ad un bene il carattere della pignorabilità.

accesso libero
NON C’È COMPENSAZIONE DEL CREDITO PER L’EX MARITO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 9 ottobre 2018, n. 45450.

Non è invocabile la compensazione del credito in materia di violazione degli obblighi di assistenza familiare.

riservato abbonati
INOSSERVANZA DEI PROVVEDIMENTI DELL’AUTORITÀ

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 8 ottobre 2018.

Sul principio di sussidiarietà sancito dall’art. 650 cod. pen..

riservato advanced
LASCIA I DOMICILIARI PER ANDARE IN PRONTO SOCCORSO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 8 ottobre 2018.

Sul riconoscimento della circostanza attenuante di cui all'art. 385, comma quarto, cod. pen.

accesso libero
ESTORSIONE CONSUMATA O TENTATA?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 5 ottobre 2018, n. 44314.

Si ha consumazione e non mero tentativo del delitto di estorsione, allorché la cosa estorta venga consegnata dal soggetto passivo all'estorsore.

riservato abbonati
LA TUTELA HA NATURA PUBBLICA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 5 ottobre 2018.

Integra peculato l’appropriazione di somme spettanti all’interdetto, ricevute dal tutore in ragione del suo ufficio.

riservato abbonati
RIFIUTO DI ATTI DI UFFICIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 3 ottobre 2018.

Sull’elemento psicologico del delitto di rifiuto di atti d’ufficio.

riservato advanced
FALSIFICAZIONE DI ASSEGNO BANCARIO

CORTE DI CASSAZIONE - SEZIONE FERIALE - SENTENZA 3 ottobre 2018.

La contraffazione di un assegno bancario non trasferibile, girato solo per l’incasso, è un fatto non più previsto dalla legge come reato.

riservato advanced
DIRITTO DI CRITICA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 2 ottobre 2018.

Nella critica, il rispetto della verità del fatto assume un rilievo affievolito rispetto al diritto di cronaca.

riservato abbonati
BACIO SULLA BOCCA RESPINTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 2 ottobre 2018.

Sussiste tentativo di violenza sessuale la condotta dell'imputato diretta in modo non equivoco a baciare sulla bocca la vittima.

accesso libero
CONCORSO NEL REATO DI ABUSO DI UFFICIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 1 ottobre 2018, n. 43287.

Sulla responsabilità dell’extraneus per concorso nel reato proprio.

riservato abbonati
NON RILEVA IL METODO EDUCATIVO DIFFUSO NEL PAESE DI PROVENIENZA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 1 ottobre 2018.

Sulla linea di demarcazione fra il delitto di maltrattamenti in famiglia e quello di abuso dei mezzi di correzione.

riservato advanced
AUTO DANNEGGIATE SUL LUNGOMARE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 1 ottobre 2018.

Sul danneggiamento di auto mediate armi ad aria compressa.

riservato advanced
QUANDO SUSSISTE L'IPOTESI AGGRAVATA DEL REATO DI ATTI PERSECUTORI?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 28 settembre 2018.

Rapporto tra maltrattamenti in famiglia e atti persecutori.

riservato abbonati
UTILIZZO ONLINE DI IDENTITÀ ALTRUI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 27 settembre 2018.

Sostituzione di persona online.

riservato advanced
ESPOSTO ALL’ORDINE AVVOCATI: RICORRE DIRITTO DI CRITICA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 27 settembre 2018.

Non c’è diffamazione in caso di esposto al Consiglio dell'Ordine degli Avvocati contenente dubbi sulla correttezza professionale di un legale.

riservato advanced
TRUFFA IN NEGOZIO: A CHI SPETTA LA QUERELA?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 26 settembre 2018.

Anche il cassiere ha diritto di querela nel caso di truffa in negozio.

accesso libero
CORRUZIONE IN ATTI GIUDIZIARI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 25 settembre 2018, n. 41576.

Il Ministro di giustizia è legittimato a costituirsi parte civile nel procedimento penale a carico di un magistrato imputato di corruzione in atti giudiziari.

riservato abbonati
ACQUISTO DI MONETE ANTICHE SU EBAY

CORTE DI CASSAZIONE - SEZIONE FERIALE - SENTENZA 25 settembre 2018.

Dolo di ricettazione.

riservato advanced
MOMENTO CONSUMATIVO DEL REATO EX ART. 600-TER

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 25 settembre 2018.

Sulla distribuzione, divulgazione o pubblicizzazione, anche per via telematica, di materiale pedo-pornografico.

riservato abbonati
I CARTELLINI MARCATEMPO SONO ATTO PUBBLICO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 25 settembre 2018.

La falsa attestazione del pubblico dipendente circa la presenza in ufficio riportata sui cartellini marcatempo integra truffa aggravata.

accesso libero
SUCCESSIONE DI LEGGI PENALI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 24 settembre 2018, n. 40986.

Se tra la condotta e l’evento entra in vigore una norma più sfavorevole, si applica la disciplina vigente al momento della condotta.

accesso libero
S.U.: PER CHI MINACCIA PIÙ PUBBLICI UFFICIALI C’È CONCORSO FORMALE DI REATI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 24 settembre 2018, n. 40981.

La violenza a diversi pubblici ufficiali integra un solo reato o più reati in concorso?

accesso libero
LE SU SI PRONUNCIANO SULLA CONTINUAZIONE TRA REATI PUNITI CON PENE ETEROGENEE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 24 settembre 2018, n. 40983.

Sui reati puniti con pene eterogenee (detentive e pecuniarie) posti in continuazione.

accesso libero
LE SEZIONI UNITE SI PRONUNCIANO SUL SEQUESTRO PREVENTIVO FINALIZZATO ALLA CONFISCA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 24 settembre 2018, n. 40985.

Si può disporre il sequestro preventivo finalizzato alla confisca ex art. 240-bis c.p. per uno dei reati presupposto anche nella forma del tentativo aggravato dall’art. 7 l. n. 203/1991?

accesso libero
IMMIGRAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 24 settembre 2018, n. 40982.

Ingresso illegale degli stranieri nel territorio dello Stato.

riservato abbonati
PARCHEGGIARE LA MACCHINA DAVANTI AL CANCELLO ALTRUI INTEGRA REATO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 12 settembre 2018.

Siede davanti al cancello di casa altrui, impedendo il transito: è violenza privata.

riservato advanced
LA FINTA RAPINA VA CONDANNATA?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 12 settembre 2018.

Responsabile di violenza privata colui che per gioco realizza una rapina finta.

riservato abbonati
LA MACCHINA CAMBIAMONETE È UN SISTEMA INFORMATICO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 12 settembre 2018.

Nozione di sistema informatico.

riservato advanced
DENUNCIA DI SMARRIMENTO DI PATENTE INESISTENTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 12 settembre 2018.

Integra falsità ideologica commessa dal privato la denuncia di smarrimento di patente mai rilasciata.

accesso libero
ASSOCIAZIONE CON FINALITÀ DI TERRORISMO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 11 settembre 2018, n. 40348.

Senza un vincolo effettivo con l’organizzazione internazionale la cellula servente non risponde di terrorismo.

accesso libero
COMPRAVENDITA SENATORI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 11 settembre 2018, n. 40347.

Nei confronti del parlamentare non è mai configurabile il reato di corruzione propria.

riservato advanced
VIOLENZA SESSUALE DEL PARROCO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 11 settembre 2018.

Si può configurare l’abuso di autorità in capo al parroco?

accesso libero
SS.UU. : LA FALSIFICAZIONE DI ASSEGNO NON TRASFERIBILE INTEGRA SOLO ILLECITO CIVILE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 10 settembre 2018, n. 40256.

La falsificazione di assegno non trasferibile non è più reato.

riservato advanced
FURTO IN UN’AZIENDA DI PELLAMI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 10 settembre 2018.

Il luogo di lavoro è privata dimora?

accesso libero
DELITTO DI ATTI PERSECUTORI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 7 settembre 2018, n. 40153.

Stalking: sulla reiterazione di atti di aggressione e di molestia.

riservato abbonati
DIFFAMAZIONE SU FACEBOOK

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 6 settembre 2018.

La diffamazione a mezzo facebook integra un'ipotesi di diffamazione aggravata.

riservato advanced
TRUFFA “ON – LINE”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 6 settembre 2018.

Minorata difesa.

riservato advanced
TRUFFA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 5 settembre 2018.

Truffa: il soggetto passivo del raggiro può essere diverso dal soggetto passivo del danno.

riservato abbonati
RILEVANZA PENALE DELLA RACCOMANDAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 4 settembre 2018.

La semplice "raccomandazione" configura per ciò solo una forma di concorso morale nel reato di abuso d'ufficio?

riservato advanced
ESCLUSIONE DELLA PUNIBILITÀ IN CASO DI NEGLIGENZA ESECUTIVA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 4 settembre 2018.

La negligenza esecutiva osta all’applicazione della causa di non punibilità di cui all'art. 590-sexies c.p.

riservato advanced
CALUNNIA PROCESSUALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 4 settembre 2018.

Sulla causa di non punibilità di cui all'art. 598 cod.pen.

accesso libero
RISPONDE DI DIFFAMAZIONE CHI IN UN ESPOSTO AL CONSIGLIO DELL’ORDINE APOSTROFA UN AVVOCATO “SUA FALSITÀ”.

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 3 settembre 2018, n. 39486.

Sull’esimente di cui all’art. 598 c.p..

accesso libero
CONFISCA DI PREVENZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 3 settembre 2018, n. 39608.

Termine di decadenza della domanda di ammissione allo stato passivo.

riservato abbonati
LESIONI: QUANDO SUSSISTE L’AGGRAVANTE EX ART. 583?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 3 settembre 2018.

Lesioni.

riservato advanced
QUANDO SUSSISTE LA MINORE GRAVITA DELLA VIOLENZA SESSUALE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 31 agosto 2018.

Ai fini del diniego della attenuante di cui all'art. 609-bis, ultimo comma, cod. pen., è sufficiente la presenza anche di un solo elemento di conclamata gravità.

riservato advanced
JAMMER TELEFONICO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 30 agosto 2018.

Installazione di apparecchiature atte ad intercettare od impedire comunicazioni o conversazioni ex art. 617 bis cod. pen..

accesso libero
ANCHE IN CASO DI IMPRUDENZA DEL LAVORATORE IL GARANTE RISPONDE DELLA SUA MORTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 29 agosto 2018, n. 39125.

Infortuni sul lavoro e posizione di garanzia.

riservato advanced
ABERRATIO DELICTI PLURILESIVA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 28 agosto 2018.

Sulla diversa disciplina tra l’aberratio delicti plurilesiva e la deviazione individuale del piano concordato.

riservato advanced
PERSEGUIBILITÀ DEGLI ATTI SESSUALI CON MINORENNE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 27 agosto 2018.

Sulla perseguibilità senza querela dei reati sessuali in caso di connessione con reato perseguibile d'ufficio.

accesso libero
IL MERO POSSESSO DI UN’INGENTE SOMMA DI DENARO NON BASTA AI FINI DEL RICICLAGGIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 27 agosto 2018, n. 39006.

Il riciclaggio necessita di un riscontro investigativo circa l’esistenza del delitto presupposto.

riservato abbonati
FALSO PROFILO FACEBOOK

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 24 agosto 2018.

Sostituzione di persona.

accesso libero
CAMBIO DI SERRATURA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 24 agosto 2018, n. 38910.

Cambia la serratura e Impedisce al marito di entrare a casa: sussiste violenza privata.

riservato abbonati
COMMETTE VIOLENZA SESSUALE CHI MINACCIA DI DIVULGARE IMMAGINI HOT DELLA EX

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 23 agosto 2018.

Principio di specialità.

riservato advanced
CONCORSO MORALE E ESTORSIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 22 agosto 2018.

Sussiste estorsione quando si costringa, mediante violenza o minaccia, altra persona a soddisfare un debito nei confronti di terzi.

riservato abbonati
AGGRAVANTE DEL METODO MAFIOSO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 21 agosto 2018.

L’aggravante ex art. 7 d.l. 13 maggio 1991, n. 152 ha la funzione di "reprimere "il metodo delinquenziale mafioso".

riservato advanced
PECULATO DELL’IMPIEGATO DELL’UFFICIO POSTALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 14 agosto 2018.

L’impiegato delle poste delegato alla riscossione di imposte è incaricato di pubblico servizio.

riservato abbonati
APPROPRIAZIONE INDEBITA DELL’AMMINISTRATORE DI UNA S.N.C.

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 2 agosto 2018.

Sull’abuso di relazione di prestazione d’opera.

accesso libero
GLI EPISODI DI MASTURBAZIONE DI FRONTE AD UNA DONNA NON INTEGRANO LA VIOLENZA SESSUALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 31 luglio 2018, n. 36742.

Sul concetto di atti sessuali nel reato di violenza sessuale.

accesso libero
DIFFAMAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 27 luglio 2018, n. 36076.

Integra diffamazione la pubblicazione in internet con fotomontaggio di un volto su corpi di donne nude.

riservato abbonati
SCONTRO AI GO - KART

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 27 luglio 2018.

Responsabile anche la società fornitrice dei go – kart per l’incidente occorso in pista.

riservato advanced
LO STAND COMMERCIALE DI UNA FIERA COSTITUISCE LUOGO DI PRIVATA DIMORA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 26 luglio 2018.

Sul concetto di privata dimora nel reato di furto.

accesso libero
IMPIEGO DI DENARO DI PROVENIENZA ILLECITA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 25 luglio 2018, n. 35433.

Sulla linea di discrimen tra la fattispecie di impiego di denaro di provenienza illecita e quelle di ricettazione e riciclaggio.

riservato advanced
DANNEGGIAMENTO AGGRAVATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 24 luglio 2018.

Danneggiamento: sull’aggravante speciale configurata per il fatto commesso con violenza alla persona o con minaccia.

riservato abbonati
PECULATO D’USO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 23 luglio 2018.

Consentire a terzi estranei alla p.a. di usare un lampeggiante di colore blu integra peculato.

riservato advanced
CONCORSO TRA INGIURIA E DIFFAMAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 20 luglio 2018.

Cosa accade quando l'offesa viene arrecata con una comunicazione indirizzata sia alla persona offesa sia ad altri destinatari?

accesso libero
CONCORSO MORALE NEL REATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 20 luglio 2018, n. 34353.

Non c’è concorso morale del capo clan se l’affiliato commette omicidio dopo anni dall’accordo.

accesso libero
LEGITTIMA DIFESA: QUANDO RICORRE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 19 luglio 2018, n. 33837.

Deve sussistere una situazione di pericolo attuale per l’incolumità fisica ai fini della legittima difesa.

riservato advanced
FALSA DENUNCIA DI SMARRIMENTO DELLA CARTA D’IDENTITÀ

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 19 luglio 2018.

Integra il reato di falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico.

riservato abbonati
CONTRAFFAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 19 luglio 2018.

Anche i marchi delle società calcistiche sono tutelabili.

riservato abbonati
LA LUDOPATIA PUÒ ESCLUDERE L’IMPUTABILITÀ?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 18 luglio 2018.

Disturbi della personalità e imputabilità.

riservato abbonati
ESERCIZIO ABUSIVO DELLA PROFESSIONE DI COMMERCIALISTA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 18 luglio 2018.

L’esercizio abusivo della professione sussiste nel caso in cui gli atti posti in essere ingenerano un affidamento incolpevole della clientela.

riservato abbonati
OGGETTO MATERIALE DEL DELITTO DI PECULATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 17 luglio 2018.

Risponde di peculato il dipendente della società privata che si impossessa della banca dati informatica creata per un ente pubblico.

riservato advanced
TENTATO OMICIDIO A COLPI DI FUCILE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 16 luglio 2018.

Quando il delitto è tentato?

riservato abbonati
QUANDO SUSSISTE DESISTENZA VOLONTARIA?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 13 luglio 2018.

E’ configurabile la desistenza volontaria solo nella fase del tentativo incompiuto.

riservato advanced
CONSENSO INFORMATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 11 luglio 2018.

Non c’è responsabilità senza il consenso informato se il medico rispetta i protocolli.

riservato abbonati
BENEFICI PENITENZIARI

CORTE COSTITUZIONALE - SENTENZA 11 luglio 2018.

Allargato il novero dei detenuti a cui si applicano i benefici penitenziari.

riservato advanced
NON MANTENIMENTO DELLA FIGLIA MINORE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 10 luglio 2018.

Mantenimento dei figli: se provvede l’altro genitore?

riservato advanced
ELEMENTO PSICOLOGICO DELLA RICETTAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 10 luglio 2018.

Ricettazione di centinaia di libri di provenienza furtiva.

accesso libero
TURBATA LIBERTÀ DEGLI INCANTI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 9 luglio 2018, n. 30730.

Anche in una procedura di gara informale è configurabile il reato di turbata libertà degli incanti.

accesso libero
RESISTENZA NEI CONFRONTI DI UN AUSILIARIO DEL TRAFFICO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 6 luglio 2018, n. 30742.

Sul delitto di resistenza ex art. 337 cod. pen..

riservato abbonati
LA CONCUSSIONE È COSTITUITA DA UN ABUSO COSTRITTIVO DELL'AGENTE PUBBLICO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 6 luglio 2018.

Elemento oggettivo della concussione.

riservato advanced
RICONOSCIMENTO DEL VIZIO DI MENTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 6 luglio 2018.

Quando rilevano le anomalie caratteriali e le disarmonie della personalità ai fini del riconoscimento del vizio di mente?

riservato advanced
OBBLIGHI DEL GESTORE DEL LOCALE PUBBLICO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 6 luglio 2018.

Sull’obbligo gravante in capo al gestore del locale pubblico di impedire i continui schiamazzi provocati degli avventori.

riservato advanced
AUTORICICLAGGIO: L'AGENTE PUÒ ANDARE ESENTE DA RESPONSABILITÀ PENALE SOLO SE UTILIZZI I BENI PROVENTO DEL DELITTO PRESUPPOSTO IN MODO DIRETTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 5 luglio 2018.

Sulla causa di non punibilità prevista dall'articolo 648-ter.1, comma 4, cod. pen.

riservato abbonati
AUTORICICLAGGIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 5 luglio 2018.

Sul prodotto, sul profitto o sul prezzo del reato nell’autoriciclaggio.

accesso libero
DISCRIMEN TRA CONCUSSIONE E INDUZIONE INDEBITA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 5 luglio 2018, n. 30436.

Se la minaccia pubblico ufficiale prevale sul vantaggio indebito del privato c’è concussione.

riservato abbonati
OBBLIGHI DEL DATORE DI LAVORO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 5 luglio 2018.

Il datore di lavoro deve analizzare tutti i fattori di pericolo concretamente presenti all’interno dell’azienda e redigere ed aggiornare il documento di valutazione dei rischi.

riservato advanced
INTIMA ALL’INQUILINA DI LASCIARE L’APPARTAMENTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 4 luglio 2018.

L’affermazione del locatore diretta a sollecitare il conduttore a lasciare l’appartamento non integra il reato di violenza privata.

riservato advanced
RIMESSA ALLE SEZIONI UNITE LA RILEVANZA DELLA RECIDIVA AI FINI DELLA PRESCRIZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 4 luglio 2018.

La recidiva contestata e accertata nei confronti dell’imputato rileva ai fini del tempo necessario a prescrivere il reato?

accesso libero
MOLESTIA O DISTURBO ALLE PERSONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 3 luglio 2018, n. 29830.

Non è prospettabile l’attenuante della provocazione per il reato di molestie alle persone.

accesso libero
REATI CULTURALMENTE ORIENTATI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 2 luglio 2018, n. 29613.

Gli atti sessuali con minori integrano violenza sessuale anche per chi ha tradizioni culturali diverse.

riservato abbonati
CONCUSSIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 2 luglio 2018.

Elemento materiale della concussione.

riservato advanced
RAPPORTI SESSUALI CON UNA TREDICENNE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 2 luglio 2018.

Reati sessuali: quando l'ignoranza da parte del soggetto agente dell'età della persona offesa scrimina la condotta?

accesso libero
INDEBITA PERCEZIONE DI EROGAZIONI A DANNO DELLO STATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 29 giugno 2018, n. 24156.

Confisca per equivalente nel rato di cui all’art. 316 ter c.p.

accesso libero
INFORTUNI SUL LAVORO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 28 giugno 2018, n. 29514.

La condotta imprudente del lavoratore non esclude il nesso causale in caso di sistema di sicurezza inadeguato.

accesso libero
CORRUZIONE IN ATTI GIUDIZIARI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 27 giugno 2018, n. 29400.

Anche quando la persona corrotta è bersaglio di minacce si configura il reato di corruzione in atti giudiziari.

riservato abbonati
OLTRAGGIO A PUBBLICO UFFICIALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 27 giugno 2018.

Affinchè sussista l’oltraggio a pubblico ufficiale occorre che l’offesa avvenga in luogo pubblico o aperto al pubblico ed in presenza di più persone.

riservato advanced
MALTRATTAMENTI: L'ELEMENTO UNIFICATORE DEI SINGOLI EPISODI È IL DOLO UNITARIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 26 giugno 2018.

Nei maltrattamenti gli atti che determinano sofferenze fisiche o morali sono realizzati in momenti successivi e collegati da un nesso di abitualità.

riservato advanced
PECULATO DEL TUTORE DELL’INTERDETTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 26 giugno 2018.

Cosa si intende per "disponibilità" della cosa nel delitto di peculato?

riservato advanced
OMICIDIO STRADALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 25 giugno 2018.

Interruzione del nesso causale nel reato di omicidio colposo.

riservato abbonati
RESPONSABILITÀ DELL'ESERCENTE LA PROFESSIONE SANITARIA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 25 giugno 2018.

L'abrogato art. 3, comma 1, del D.L. n. 158 del 2012, si configura come norma più favorevole rispetto all'art. 590 sexies c.p., introdotto dalla legge n. 24 del 2017.

riservato abbonati
FURTO DI BENI DAL DISTRIBUTORE AUTOMATICO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 25 giugno 2018.

Sulla distinzione tra connivenza non punibile e concorso nel reato.

riservato advanced
DETURPAMENTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 22 giugno 2018.

Sulla condotta di chi rovista nelle buste dei rifiuti, asporta quanto utile e abbandona il resto sulla pubblica via.

accesso libero
CLAUSOLA PENALE E USURA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 22 giugno 2018, n. 29010.

Quanto pattuito per la clausola penale rileva ai fini dell’usura?

riservato abbonati
RISCUOTE LA PENSIONE DEL PADRE DECEDUTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 21 giugno 2018.

La truffa è ravvisabile anche quando il soggetto passivo del raggiro è diverso dal soggetto passivo del danno.

riservato advanced
OFFESA DELLA REPUTAZIONE DEL COLLEGA AVVOCATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 20 giugno 2018.

La tipicità della condotta di diffamazione consiste nell’offesa della reputazione.

riservato advanced
MOLESTIA PER PETULANZA O PER ALTRO BIASIMEVOLE MOTIVO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 19 giugno 2018.

Cosa si intende per petulanza o per altro biasimevole motivo?

accesso libero
DISCRIMEN TRA INDUZIONE INDEBITA E TRUFFA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 18 giugno 2018, n. 27981.

Risponde di induzione indebita il necrofilo che si fa dare indebitamente danaro per estumulazione straordinaria.

riservato abbonati
ESIMENTE DI CUI ALL’ART. 598 COD. PEN.

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 18 giugno 2018.

La causa di non punibilità di cui all'art. 598 c.p. non è applicabile alle espressioni offensive contenute in una memoria difensiva inviata ad autorità diverse dal legittimo contraddittore del procedimento.

riservato advanced
DARE DEL CORROTTO AD UN GIUDICE INTEGRA DIFFAMAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 18 giugno 2018.

“Giudice corrotto”.

riservato abbonati
FURTO DI ENERGIA ELETTRICA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 18 giugno 2018.

Appone un magnete sul contatore per ridurre il consumo energetico: è furto di energia elettrica.

riservato advanced
MARCHI CONTRAFFATTI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 18 giugno 2018.

Quando è applicabile la tenuità del danno?

accesso libero
INDUZIONE INDEBITA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 15 giugno 2018, n. 27723.

Anche la promessa di danaro fatta con riserva mentale integra induzione indebita.

riservato advanced
BIMBA SOLA IN MACCHINA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 15 giugno 2018.

Lascia la figlia di 23 mesi sola in macchina per andare a fare la spesa: condannata una mamma.

riservato advanced
COSA SI INTENDE PER DESTREZZA?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 14 giugno 2018.

Furto con destrezza al supermercato.

accesso libero
LE LESIONI STRADALI SONO UNA FIGURA AUTONOMA DI REATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 14 giugno 2018, n. 27425.

L’art.590-bis cod. pen. non necessita di querela di parte ai fini della sua procedibilità.

accesso libero
SUSSISTE PECULATO A CARICO DEI GESTORI DI UNA ONLUS?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 13 giugno 2018, n. 27202.

Non può sussistere peculato a carico del gestore di una Onlus, in quanto tale entità non ha natura pubblicistica (con annotazione di Valentina Spizzirri).

riservato abbonati
FURTO DI BICICLETTA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 13 giugno 2018.

Bicicletta rubata nel cortile di un’abitazione.

riservato advanced
MALTRATTAMENTI DELL’INSEGNANTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 13 giugno 2018.

Il reato di maltrattamenti è un’ipotesi di reato abituale.

riservato abbonati
FILMA IN CASA I RAPPORTI CON L’AMANTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 13 giugno 2018.

Sul reato di interferenze illecite nella vita privata.

riservato abbonati
ORDINARIA VIOLENZA SU MINORI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 12 giugno 2018.

L'uso sistematico della violenza, quale ordinario trattamento del minore affidato, integra abuso dei mezzi di correzione o maltrattamenti?

riservato advanced
ANESTETISTA UCCIDE IL FRATELLO MALATO TERMINALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 12 giugno 2018.

Divieto di espatrio.

accesso libero
SOMMINISTRAZIONE DI BEVANDE ALCOLICHE AI MINORI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 11 giugno 2018, n. 26582.

Il proprietario dell'esercizio commerciale non può delegare il controllo dell’età degli avventori ai camerieri.

accesso libero
CORRUZIONE PER L’ESERCIZIO DELLA FUNZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 7 giugno 2018, n. 26025.

Discrimen tra art. 318 e art. 319 c.p. dopo la novella del 2012.

riservato abbonati
DANNEGGIAMENTO DEL PORTONE DI UN’ABITAZIONE PRIVATA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 7 giugno 2018.

Integra danneggiamento aggravato forzare il portone d’ingresso di una privata abitazione.

riservato advanced
RICONCILIAZIONE DEI CONIUGI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 7 giugno 2018.

I coniugi possono di comune accordo far cessare gli effetti della sentenza di separazione.

riservato advanced
LA CELLA È LUOGO APERTO AL PUBBLICO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 7 giugno 2018.

La cella e gli ambienti penitenziari sono luogo aperto al pubblico.

riservato advanced
COOPERAZIONE NEL DELITTO COLPOSO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 6 giugno 2018.

Riferibilità alle contravvenzioni della cooperazione nel delitto colposo.

riservato advanced
VIOLENZA PRIVATA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 5 giugno 2018.

Irrompe in pizzeria e prende da mangiare e bere senza permesso per poi pagare nei giorni successivi.

riservato abbonati
ASSISTENZA FAMILIARE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 5 giugno 2018.

È punibile la violazione degli obblighi di assistenza se dipende da difficoltà di ordine economico?

riservato abbonati
SOTTRAZIONE DI MINORI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 4 giugno 2018.

Sulle condotte di abductio e di trattenimento del minore al di fuori dello Stato.

riservato advanced
SI DEVE TENERE CONTO DEL COMPLESSIVO CONTESTO DIALETTICO AI FINI DEL DIRITTO DI CRITICA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 4 giugno 2018.

Le espressioni prepotente, arrogante e sprovveduto travalicano i limiti della continenza verbale.

riservato advanced
SOSPENSIONE DELL’INTERVENTO IN ASSENZA DEL SECONDO CHIRURGO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 4 giugno 2018.

Sussiste omissione di atti di ufficio a carico del medico chirurgo che sospende un intervento in assenza del secondo chirurgo?

accesso libero
OMESSO VERSAMENTO DI RITENUTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 1 giugno 2018, n. 24782.

Dichiarazione modello 770 proveniente dal sostituto di imposta non è prova dell’avvenuta consegna al sostituto della certificazione fiscale.

accesso libero
RESPONSABILITÀ MEDICA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 30 maggio 2018, n. 24384.

Non è possibile configurare la responsabilità del medico se non si accerta la violazione delle buone pratiche mediche.

accesso libero
FURTO NELL’ESERCIZIO COMMERCIALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 29 maggio 2018, n. 24091.

Sull’esposizione alla pubblica fede.

riservato abbonati
MANOMISSIONE DEL TACHIMETRO DELL’AUTO USATA IN VENDITA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 29 maggio 2018.

Vendita auto usate e truffa contrattuale.

riservato advanced
CICLISTA INVESTITO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 29 maggio 2018.

Circolazione stradale e reati colposi.

riservato advanced
RIFIUTA PAZIENTE IN CODICE ROSSO AL PRONTO SOCCORSO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 29 maggio 2018.

Sul rifiuto di atti d'ufficio del medico in servizio presso il pronto soccorso.

riservato abbonati
MANCATA CORRESPONSIONE DELL’ASSEGNO DI MANTENIMENTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 29 maggio 2018.

Sulla violazione degli obblighi di natura economica posti a carico del genitore separato.

riservato advanced
INTERPOSIZIONE FITTIZIA NELLA GESTIONE DELL’AZIENDA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 29 maggio 2018.

Sul reato di trasferimento fraudolento di valori.

riservato abbonati
RESPONSABILITÀ DEGLI ENTI: NOZIONE DI PROFITTO CONFISCABILE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 28 maggio 2018.

Sulla responsabilità da reato degli enti collettivi.

riservato advanced
CAMBIO DI SERRATURA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 25 maggio 2018.

Violazione di domicilio.

riservato advanced
TENTATA ESTORSIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 25 maggio 2018.

Sulla minaccia nella tentata estorsione.

accesso libero
CHI CELA ALL’ACQUIRENTE PREGRESSE PRETESE DI TERZI SULL’IMMOBILE RISPONDE DI TRUFFA.

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 23 maggio 2018, n. 23079.

Truffa negoziale.

riservato abbonati
TRUFFA E MOMENTO CONSUMATIVO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 23 maggio 2018.

La truffa si consuma nel momento in cui il promissario acquirente perde definitivamente il bene.

riservato advanced
TENTATIVO DI REATI A SFONDO SESSUALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 23 maggio 2018.

Offre soldi ad una minore per appagare i propri istinti sessuali.

riservato abbonati
TRUFFA FINALIZZATA ALL’ASSUNZIONE AD UN PUBBLICO IMPIEGO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 22 maggio 2018.

Non basta un danno meramente virtuale ovvero di natura non immediatamente patrimoniale arrecato all’amministrazione ai fini della truffa.

riservato advanced
MANCATO PAGAMENTO DELL’ASSEGNO FAMILIARE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 22 maggio 2018.

La minore età dei discendenti rappresenta in re ipsa una condizione soggettiva dello stato di bisogno.

accesso libero
IN EQUIPE OGNI MEDICO DEVE CONTROLLARE ANCHE GLI ERRORI ALTRUI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 18 maggio 2018, n. 22007.

Responsabilità medica in equipe.

riservato advanced
MORTE DEL PEDONE CHE ATTRAVERSA FUORI DALLE STRISCE PEDONALI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 18 maggio 2018.

Quando viene esclusa la responsabilità del conducente?

accesso libero
POSIZIONE DI GARANZIA DEL COMMITTENTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 18 maggio 2018, n. 22013.

Chi è responsabile dell’omesso controllo dell’adozione da parte del sub- appaltatore delle misure di tutela della salute e della sicurezza?

accesso libero
BANCAROTTA FRAUDOLENTA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 17 maggio 2018, n. 21933.

Sulla nozione di beni appartenenti al fallito.

accesso libero
DETURPAMENTO E IMBRATTAMENTO DI COSE ALTRUI AL VAGLIO DELLA CONSULTA

CORTE COSTITUZIONALE - SENTENZA 17 maggio 2018, n. 102.

Inammissibile la questione di legittimità costituzionale dell’art. 639, secondo comma, c.p..

riservato advanced
FURTO NELLO SPOGLIATOIO DI UNA PALESTRA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 17 maggio 2018.

Sull’esposizione alla pubblica fede.

riservato advanced
FALSITÀ IN ATTI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 16 maggio 2018.

Falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico.

riservato abbonati
STALKING A MEZZO TELEFONO, FB E WHATSAPP

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 16 maggio 2018.

Minaccia e molesta la moglie con continue e asfissianti comunicazioni a mezzo telefono, FB e whatsapp.

accesso libero
SE SI CELA PARTE DELLA VERITÀ NON C’È SCRIMINANTE DEL DIRITTO DI CRITICA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 15 maggio 2018, n. 21515.

Diritto di critica.

riservato abbonati
SÌ ALL’OSCURAMENTO DELLA PAGINA FACEBOOK

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 15 maggio 2018.

Diffamazione virtuale.

accesso libero
OMICIDIO STRADALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 14 maggio 2018, n. 21286.

Parola alle S.U. sul trattamento sanzionatorio per il reato di omicidio stradale.

riservato advanced
STATO DI BISOGNO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 14 maggio 2018.

La minore età rappresenta "in re ipsa" una condizione soggettiva dello stato di bisogno.

riservato advanced
APPROPRIAZIONE DEL DENARO DELLE POSTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 14 maggio 2018.

Sussiste peculato quando il pubblico ufficiale, dopo avere riscosso denaro per conto dell’Ente Poste, se ne appropria.

riservato abbonati
RAPPORTI SESSUALI: IL DISSENSO PUÒ INTERVENIRE IN ITINERE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 14 maggio 2018.

Il consenso deve sussistere al momento iniziale e deve permanere durante l’intero corso del compimento dell’atto sessuale.

riservato abbonati
DARE DEL BANDITO INTEGRA DIFFAMAZIONE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 11 maggio 2018.

Elemento soggettivo della diffamazione.

riservato advanced
OMISSIONE DI SOCCORSO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 11 maggio 2018.

Quando sussiste l’obbligo di prestare soccorso?

riservato abbonati
DIRITTO AL MANTENIMENTO DELLA CARICA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 10 maggio 2018.

Attentati contro i diritti politici del cittadino.

riservato abbonati
DIRITTO DI CRITICA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 10 maggio 2018.

L’esercizio del diritto di critica richiede la verità del fatto attribuito.

riservato advanced
BACIO RUBATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 10 maggio 2018.

La violenza (sessuale) può estrinsecarsi anche nel compimento rapido dell'azione criminosa tale da sorprendere la vittima e da superare la sua contraria volontà.

accesso libero
FALSIFICAZIONE DI ASSEGNI BANCARI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 9 maggio 2018, n. 20456.

Parola alle SS.UU sulla depenalizzazione della falsificazione di assegni.

accesso libero
FURTO DI NOTTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 9 maggio 2018, n. 20480.

Sussiste l’aggravante della minorata difesa in caso di furto notturno.

riservato advanced
CHI È L’AMMINISTRATORE DI FATTO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 8 maggio 2018.

Sulla nozione di amministratore di fatto.

riservato advanced
BAMBINA PERICOLOSA: LA MAESTRA LA BLOCCA E VA ESENTE DA CONDANNA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 8 maggio 2018.

Trattiene per un braccio l’alunna molesta per sottrarla dalle aggressioni dei compagni di scuola: non sussiste il reato ex art. 571 cod. pen.

accesso libero
BADGE MARCATEMPO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 8 maggio 2018, n. 20130.

Esce da lavoro senza timbrare il cartellino marcatempo: sussiste truffa aggravata.

riservato abbonati
ABUSIVO ESERCIZIO PROFESSIONE LEGALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 8 maggio 2018.

E’ sufficiente curare pratiche legali dei clienti per l’esercizio abusivo della professione legale.

accesso libero
RAPINA DI NOTTE IN TABACCHERIA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 8 maggio 2018, n. 20121.

Violenza impropria nella rapina.

riservato advanced
C’È APPROPRIAZIONE INDEBITA PER IL CLIENTE CHE TRATTIENE GLI ONORARI DELL’AVVOCATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 8 maggio 2018.

Appropriazione indebita.

accesso libero
PRESSIONI PSICOLOGICHE NEI CONFRONTI DI UN SOGGETTO MINORATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 7 maggio 2018, n. 19739.

Sulla condotta di induzione nei confronti di un soggetto con minorata capacità psichica (con annotazione di Valentina Spizzirri).

riservato advanced
EX MOGLIE MALTRATTATA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 7 maggio 2018.

Non rileva la durata della convivenza ai fini dei maltrattamenti.

riservato abbonati
ATTI AUTOLESIONISTICI PER EVITARE UN ATTO D’UFFICIO DEL P.U.

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 7 maggio 2018.

Resistenza a pubblico ufficiale.

riservato abbonati
BIGLIETTI AEREI GRATIS

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 7 maggio 2018.

Truffa contrattuale per chi ottiene biglietti aerei gratis raggirando il titolare di un’agenzia viaggi.

riservato advanced
TROPPE CHIACCHIERE DAVANTI AL BAR

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 7 maggio 2018.

Il gestore del locale pubblico non impedisce il vociare della clientela davanti al bar: risponde ex art. 659 cod. pen..

accesso libero
QUALIFICA SOGGETTIVA NEL REATO DI CONCUSSIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 4 maggio 2018, n. 19489.

Il reato di concussione può essere commesso da chi non è pubblico ufficiale?

riservato advanced
CHI DEVE PROVVEDERE AL MANTENIMENTO DEI FIGLI MINORI?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 4 maggio 2018.

Non basta lo stipendio della moglie a salvare il marito da una condanna per violazione degli obblighi di assistenza familiare.

accesso libero
ATTI SESSUALI TRA IL MAESTRO DI SCI E L’ALLIEVA INFRASEDICENNE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 3 maggio 2018, n. 18881.

L’affidamento in custodia del minore può avere anche natura temporanea.

riservato abbonati
INDUZIONE ALL’ATTO SESSUALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 2 maggio 2018.

Soddisfa le voglie sessuali a causa della propria inferiorità psichica: sussiste violenza sessuale?

riservato advanced
VIOLENZA ASSISTITA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 2 maggio 2018.

Sussistono i maltrattamenti quando i minori sono degli spettatori passivi dei violenti litigi dei genitori, vivendo in un clima di paura e continua tensione?

riservato advanced
FURTO NEL BAR DOPO LA CHIUSURA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 2 maggio 2018.

Furto in privata dimora.

riservato abbonati
IL DATORE DI LAVORO È GARANTE DELL’INCOLUMITÀ FISICA DEI LAVORATORI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 27 aprile 2018.

Il datore di lavoro deve sorvegliare l’adozione delle misure antinfortunistiche da parte degli eventuali preposti e dei lavoratori.

riservato abbonati
RAPINA AI DANNI DI PERSONA ULTRASESSANTACINQUENNE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 27 aprile 2018.

È consentita la sospensione dell’esecuzione della pena in caso di rapina aggravata?

riservato advanced
COMMERCIO DI ARMI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 27 aprile 2018.

Scatta la condanna per chi vende bombolette di spray antiaggressione su internet.

riservato abbonati
ABITUALITÀ NEL DELITTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 26 aprile 2018.

Sulla dichiarazione di abitualità nel delitto: devono essere indicate in forma chiara e precisa le circostanze dalle quali può derivare l’applicazione della misura di sicurezza.

riservato advanced
OCCUPAZIONE ABUSIVA DI CASA POPOLARE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 24 aprile 2018.

Non basta l’indigenza ad integrare lo stato di necessità.

riservato abbonati
I MALTRATTAMENTI SONO UN REATO DI DURATA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 24 aprile 2018.

Quando si perfezionano i maltrattamenti?

riservato advanced
PASSEGGERO SENZA BIGLIETTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 24 aprile 2018.

Sulla condotta del passeggero senza biglietto che minaccia l’autista per non fargli controllare la regolarità dei titoli di viaggio.

accesso libero
ABUSO DI UFFICIO DEL DIRETTORE GENERALE DI UN ENTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 23 aprile 2018, n. 18077.

Escluso l’abuso di ufficio in capo al direttore generale che emette una nota per salvare il proprio stipendio.

accesso libero
CORRUZIONE IN ATTI GIUDIZIARI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 20 aprile 2018, n. 17987.

Se il giudice riceve caviale e champagne da chi è coinvolto nel giudizio si configura il reato di corruzione in atti giudiziari?

riservato abbonati
FURTO SOTTO OSSERVAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 20 aprile 2018.

Il monitoraggio dell’azione furtiva impedisce la consumazione del furto.

riservato advanced
IL MANICO DI SCOPA È UN’ARMA?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 20 aprile 2018.

Lesioni: sull’aggravante del fatto commesso con armi.

riservato advanced
RAPINA IMPROPRIA CONSUMATA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 19 aprile 2018.

Quando si consuma la rapina impropria?

accesso libero
APPROPRIAZIONE INDEBITA IN UNA CASA D’ASTA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 19 aprile 2018, n. 17693.

Il concetto civilistico di "altruità" non trova applicazione in ambito penalistico.

accesso libero
SENZA CONCORSO NEL DELITTO-PRESUPPOSTO NON PUÒ CONFIGURARSI AUTO RICICLAGGIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 18 aprile 2018, n. 17235.

Sul reato di autoriciclaggio.

accesso libero
CONCORSO IN PECULATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 18 aprile 2018, n. 17503.

Risponde di concorso in peculato il proprietario d’asta tedesco che riceve libri dal direttore della biblioteca pubblica.

riservato abbonati
TI TIRO GIÙ LA CASA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 18 aprile 2018.

La minaccia è un reato di pericolo.

riservato advanced
MESSAGGI TELEFONICI OFFENSIVI DA PARTE DELL’EX

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 18 aprile 2018.

Non può vivere una quotidianità serena, attesi i continui messaggi telefonici dell'ex coniuge.

accesso libero
SE L’ACCORDO CRIMINOSO È OCCASIONALE C’È IL REATO ASSOCIATIVO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 17 aprile 2018, n. 17126.

Discrimen tra concorso di persone nel reato e associazione a delinquere.

riservato abbonati
MUSICA AD ALTO VOLUME NEL BAR

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 17 aprile 2018.

Elemento oggettivo del reato ex art. 659 cod. pen.

accesso libero
BENZINA SUL FRATELLO E SULLA COGNATA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 17 aprile 2018, n. 17174.

Condannato per tentato omicidio per aver cosparso di benzina il fratello e la cognata.

riservato abbonati
MINACCE PER RECUPERARE DENARO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 17 aprile 2018.

Le minacce volte a recuperare denaro integrano estorsione o esercizio arbitrario delle proprie ragioni?

riservato advanced
QUANDO L’ENTE VA ESENTE DA RESPONSABILITÀ?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 16 aprile 2018.

Responsabilità delle persone giuridiche.

riservato advanced
NOTTE “BRAVA” PER TRE CANI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 16 aprile 2018.

Il latrare dei cani disturba i condomini per una sola notte. Sussiste il reato ex art. 659 cod. pen.?

riservato advanced
CONTRAFFAZIONE DELLA CARTA D’IDENTITÀ

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 16 aprile 2018.

Possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi.

riservato advanced
CORRUZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 13 aprile 2018.

L'intermediazione finalizzata a realizzare il collegamento tra corruttore e corrotto, concretizza un concorso nel reato di corruzione.

riservato abbonati
FUTILI MOTIVI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 13 aprile 2018.

Sussistono i futili motivi in caso di tentato omicidio del fidanzato della figlia a causa della differenza di età tra i due?

riservato advanced
NON CI SI PUÒ ALLONTANARE DAI DOMICILIARI PER COLLERA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 13 aprile 2018.

Dolo di evasione.

riservato abbonati
LATTE IN POLVERE SCADUTO VENDUTO IN FARMACIA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 11 aprile 2018.

Per il reato ex art. 444 c.p. serve il pericolo concreto di arrecare danno alla salute.

accesso libero
È AMMISSIBILE LA CONTINUAZIONE TRA REATI PUNITI CON PENE ETEROGENEE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 11 aprile 2018, n. 16104.

La continuazione tra reati puniti con pene eterogenee va alle Sezioni Unite.

riservato abbonati
CANI IN GABBIA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 11 aprile 2018.

Integra maltrattamenti detenere 11 cani in una gabbia di dimensioni anguste ed in condizioni igienico-sanitarie gravemente deficitarie.

riservato advanced
VIOLENZA SESSUALE DI GRUPPO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 11 aprile 2018.

Ai fini della fattispecie di violenza sessuale di gruppo, basta che il singolo integri anche soltanto una frazione della stessa.

accesso libero
MOMENTO CONSUMATIVO DEL REATO DI CONCUSSIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 10 aprile 2018, n. 15792.

Risponde di concussione il sindaco che obbliga una società ad assumere persone da lui raccomandate.

riservato abbonati
PORNOGRAFIA VIRTUALE COL PHOTOSHOP

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 9 aprile 2018.

Volti di bambini su corpi di adulti intenti in pratiche sessuali: è pornografia virtuale.

riservato advanced
IL CONSEGUIMENTO DELLA REFURTIVA FA LA DIFFERENZA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 9 aprile 2018.

Discrimen tra furto tentato e consumato.

accesso libero
NON C’È ECCESSO COLPOSO SENZA I PRESUPPOSTI DELLA LEGITTIMA DIFESA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 6 aprile 2018, n. 15460.

Sui presupposti dell’eccesso colposo.

riservato abbonati
CIRCOSTANZA ATTENUANTE DELLA PROVOCAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 6 aprile 2018.

Sul riconoscimento della provocazione.

riservato advanced
LE LETTERE ANONIME INTEGRANO MOLESTIA?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 6 aprile 2018.

Elemento materiale del reato di molestia o disturbo alle persone.

accesso libero
NON SEMPRE IL FURTO COMMESSO DI NOTTE PUÒ RITENERSI AGGRAVATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 5 aprile 2018, n. 15214.

Sull’aggravante della minorata difesa.

riservato advanced
QUANDO C’È DESTREZZA NEL FURTO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 5 aprile 2018.

Non c’è destrezza se il ladro approfitta della distrazione della vittima.

riservato advanced
CONNIVENZA NON PUNIBILE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 5 aprile 2018.

Quando la convivenza nell’appartamento in cui è custodita la droga non è punibile?

riservato abbonati
FURTO NEL CONDOMINIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 5 aprile 2018.

Sul furto di denaro all’interno di un’autovettura parcheggiata nella corte condominiale.

riservato advanced
CHI DEVE COMUNICARE ALL’INPS IL DECESSO DEL PENSIONATO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 4 aprile 2018.

Sull’obbligo di comunicare il decesso all’INPS in capo al soggetto cointestatario del conto corrente su cui vengono accreditate le somme della pensione del defunto.

riservato abbonati
ABITI RUBATI DAL CASSONETTO DEI VESTITI USATI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 4 aprile 2018.

Integra furto l’appropriazione di vestiti trafugati dal cassonetto per la raccolta degli indumenti usati.

accesso libero
CONCORSO ANOMALO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 3 aprile 2018, n. 14780.

Quando il concorrente fa degenerare la rapina in omicidio c’è concorso nel reato?

riservato abbonati
BANCAROTTA FRAUDOLENTA IMPROPRIA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 3 aprile 2018.

Sul fallimento di società di capitali derivato anche da operazioni dolose in danno di un soggetto diverso dalla P.A..

riservato advanced
ESIMENTE DELLA PROVOCAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 3 aprile 2018.

L’esimente della provocazione non si applica al reato di molestia o di disturbo alle persone.

accesso libero
PATROCINIO INFEDELE DELL’AVVOCATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 30 marzo 2018, n. 14751.

Non risponde di patrocinio infedele l’avvocato che suggerisce al cliente di avvalersi della facoltà di non rispondere in sede di interrogatorio (con annotazione di Valentina Spizzirri).

riservato advanced
ACCEDE ABUSIVAMENTE AL CONTO ON LINE DELLA MOGLIE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 30 marzo 2018.

Accesso abusivo ad un sistema telematico.

riservato abbonati
TV AD ALTO VOLUME

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 30 marzo 2018.

Le emissioni sonore devono essere idonee ad arrecare pregiudizio ad un numero indeterminato di persone.

accesso libero
QUANDO PUÒ DIRSI SUSSISTENTE L’INSERIMENTO DEL SINGOLO NELL’ASSOCIAZIONE TERRORISTICA?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE , SENTENZA 29 marzo 2018, n. 14503.

Associazione con finalità di terrorismo.

riservato abbonati
ESPOSIZIONE ALLA PUBBLICA FEDE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 29 marzo 2018.

Aggravante ex art. 625, comma 7, cod. pen.

riservato advanced
DOLO DI EVASIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 29 marzo 2018.

Evasione dai domiciliari.

riservato advanced
ESERCIZIO ABUSIVO DELLA PROFESSIONE DI DENTISTA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 29 marzo 2018.

La causa di non punibilità per particolare tenuità del fatto è applicabile al reato di abusivo esercizio di una professione?

accesso libero
FILE PEDO-PORNOGRAFICI NELLA CARTELLA CONDIVISA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 28 marzo 2018, n. 14353.

Divulgazione di materiale pedopornografico.

riservato abbonati
AGGRAVANTE DELL’USO DELLE ARMI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 28 marzo 2018.

Arma soft air spara pallini di gomma: sussiste l’aggravante dell’uso delle armi?

riservato advanced
CROLLO DI UNA PARATIA IN COSTRUZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 28 marzo 2018.

Il delitto di cui al combinato disposto degli artt. 434 e 449 cod. pen. è un reato commissivo.

riservato advanced
ESTORSIONE O ESERCIZIO ARBITRARIO DELLE PROPRIE RAGIONI?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 27 marzo 2018.

Costringe il debitore a vendere casa per soddisfarsi sul ricavato: è estorsione.

accesso libero
RISPONDE DI CIRCONVENZIONE DI INCAPACE IL SANTONE CHE IN CAMBIO DI DANARO PROMETTE AD UN’ANZIANA DI LIBERARLA DA SATANA.

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 26 marzo 2018, n. 13968.

Sul reato di circonvenzione di incapace.

riservato abbonati
DIVULGAZIONE DI MATERIALE PEDOPORNOGRAFICO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 26 marzo 2018.

Reato ex art. 600 ter, comma terzo, cod. pen.: elemento materiale.

accesso libero
NOZIONE DI MEZZI DI SUSSISTENZA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 23 marzo 2018, n. 13849.

Nei mezzi di sussistenza rientrano anche gli strumenti che consentano il soddisfacimento di altre complementari esigenze della vita quotidiana.

riservato abbonati
AGGRAVANTI DELL’OMICIDIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 23 marzo 2018.

L’aggravante ex art. 577, comma 2, cod. pen. non può essere applicata al convivente.

riservato abbonati
CAUSA DI NON PUNIBILITÀ EX ART. 649 COD. PEN.

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 23 marzo 2018.

La causa di non punibilità per i fatti commessi in danno dei congiunti non trova applicazione nelle fattispecie di cui agli artt. 628, 629 e 630 cod. pen..

riservato advanced
CIRCOLAZIONE STRADALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 22 marzo 2018.

Sul discrimen tra la cooperazione nel delitto colposo e il concorso di cause colpose indipendenti.

riservato advanced
IMMIGRAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 22 marzo 2018.

Entra in Italia senza documenti per contrarre matrimonio: non è reato.

riservato abbonati
IMPUTABILITÀ DEL MINORE ULTRAQUATTORDICENNE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 21 marzo 2018.

Sulla capacità di intendere e di volere.

riservato abbonati
LA FALSITÀ IN SCRITTURA PRIVATA NON È (PIÙ) REATO)

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 21 marzo 2018.

È penalmente rilevante la condotta di falsificazione di assegno, anche se non trasferibile.

riservato advanced
L’ASSEGNO CONSERVA CHIARI ED INTATTI I SEGNI ESTERIORI DI UN LEGITTIMO POSSESSO ALTRUI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 20 marzo 2018.

Sulla detenzione di un assegno in assenza di una specifica e convincente spiegazione circa la liceità delle modalità attraverso le quali tale detenzione è stata conseguita.

riservato advanced
ASSEGNO IN GARANZIA POSTO ALL’INCASSO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 19 marzo 2018.

Portare all’incasso un assegno bancario ricevuto in garanzia integra appropriazione indebita.

riservato advanced
OCCUPAZIONE ABUSIVA DI IMMOBILE IACP

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 19 marzo 2018.

La protrazione nel tempo dell'occupazione abusiva conferisce al delitto natura permanente.

accesso libero
L’INDAGINE SULLA COLPEVOLEZZA NON PUÒ MAI ESSERE INFLUENZATA DALLA IMPUTABILITÀ

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 16 marzo 2018, n. 12244.

Sul dicrimen tra imputabilità e colpevolezza.

accesso libero
ASSEGNO SOCIALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 16 marzo 2018, n. 12409.

Ai fini dell’assegno sociale, serve la stabile dimora in Italia.

riservato advanced
OLTRAGGIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 15 marzo 2018.

Offende in un'aula giudiziaria il carabiniere che aveva proceduto al suo arresto: è oltraggio.

riservato abbonati
TRUFFA O FURTO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 15 marzo 2018.

Consegna banconote contraffatte in luogo di quelle autentiche: è truffa.

riservato advanced
IL CAPO REPARTO PUÒ PROPORRE QUERELA IN CASO DI FURTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 15 marzo 2018.

Il capo reparto di un esercizio commerciale è persona offesa in caso di furto?

accesso libero
IMMIGRAZIONE: LA PAROLA ALLE SEZIONI UNITE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 15 marzo 2018, n. 11889.

Le fattispecie ex art. 12, comma terzo, del D.Lgs. 25 luglio 1998, n. 286 costituiscono circostanze aggravanti del delitto di cui all'art. 12, comma primo, ovvero figure autonome di reato?

riservato abbonati
ELEMENTO MATERIALE DEL REATO EX ART. 570 COD. PEN.

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 14 marzo 2018.

In tema di violazione degli obblighi di assistenza familiare di cui all'art. 570, comma 2, c.p., non v'è equiparazione tra il fatto penalmente rilevante e l'inadempimento civilistico.

accesso libero
ANCHE LA SOLA COPIA DEL DATABASE INTEGRA LA FRODE INFORMATICA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 13 marzo 2018, n. 11075.

Rapporti tra violazione del diritto d’autore e frode informatica.

accesso libero
RIVELAZIONE DI SEGRETI DI UFFICIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 13 marzo 2018, n. 11358.

Il pubblico ufficiale in servizio presso la Procura della Repubblica non può comunicare ad un parente la sua iscrizione nel registro delle notizie di reato (con annotazione di Valentina Spizzirri).

accesso libero
PALPEGGIAMENTI IN CAMBIO DEL CERTIFICATO DI ABITABILITÀ: C’È CONCUSSIONE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 13 marzo 2018, n. 11369.

Sul reato di concussione.

riservato advanced
CONTINUAZIONE E PARTICOLARE TENUITÀ DEL FATTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 13 marzo 2018.

Il reato continuato è ostativo al riconoscimento della particolare tenuità del fatto.

riservato abbonati
APPROPRIAZIONE INDEBITA DELL’AVVOCATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 12 marzo 2018.

Nel reato di appropriazione indebita non opera il principio della compensazione con credito preesistente.

riservato advanced
DANNEGGIAMENTO DI UNA TELECAMERA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 12 marzo 2018.

Elemento materiale del danneggiamento.

riservato abbonati
MALTRATTAMENTI ALL’ASILO NIDO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 9 marzo 2018.

È configurabile il concorso per omissione nella realizzazione del delitto di maltrattamenti in famiglia all’interno di un asilo nido.

riservato advanced
IL DIPENDENTE DI AUTOSTRADE PER L’ITALIA È UN PUBBLICO IMPIEGATO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 9 marzo 2018.

Difetta la qualifica di pubblico impiegato in capo al dipendente di una società di gestione di una tratta autostradale.

accesso libero
POSIZIONE DI GARANZIA DELL’UTENTE DELLA STRADA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 9 marzo 2018, n. 10736.

Qualunque utente della strada, coinvolto in un sinistro, è obbligato a prestare assistenza alle persone ferite.

riservato advanced
QUANDO USCIRE DI CASA È EVASIONE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 8 marzo 2018.

Si allontana dagli arresti domiciliari per partecipare ad un consiglio di classe: è evasione.

accesso libero
I 10.000 EURO ANNUALI DI CONTRIBUTI OMESSI VANNO CALCOLATI IN BASE ALLA MENSILITÀ DI SCADENZA DEL VERSAMENTO.

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE , SENTENZA 7 marzo 2018, n. 10424.

Omesso versamento di ritenute previdenziali.

accesso libero
INFORTUNIO MORTALE SUL LUOGO DI LAVORO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 7 marzo 2018, n. 10395.

Obblighi e posizione di garanzia del subappaltatore.

riservato advanced
FURTO CONSUMATO O TENTATO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 7 marzo 2018.

Nasconde la refurtiva dentro un vaso del condominio della persona offesa: il furto è consumato?

accesso libero
OMICIDIO STRADALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 7 marzo 2018, n. 10378.

Investe un ciclista e ne provoca la morte.

riservato abbonati
VIOLENZA PRIVATA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 6 marzo 2018.

La violenza privata non è configurabile qualora il pati della persona offesa sia conseguenza diretta della violenza.

riservato advanced
DESTREZZA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 6 marzo 2018.

Approfittano del temporaneo allontanamento del proprietario per impossessarsi del motociclo: c’è destrezza?

riservato abbonati
OMESSA SEGNALAZIONE DI ALLONTANAMENTI INTERMEDI DEL DIPENDENTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 5 marzo 2018.

L'omessa segnalazione di allontanamenti intermedi del dipendente impedisce il controllo di chi è tenuto alla retribuzione.

riservato advanced
A CHI SPETTA IL DIRITTO DI QUERELA PER IL REATO DI CUI ALL’ART 642 C.P.?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 2 marzo 2018.

Art. 642 c.p.: il diritto di querela spetta sia alla Compagnia assicuratrice che gestisce il sinistro, sia a quella debitrice.

riservato abbonati
GETTO DI SIGARETTE SUL BALCONE SOTTOSTANTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 2 marzo 2018.

Elemento materiale del getto pericoloso di cose.

riservato advanced
SCATTI RUBATI AL SUPERMERCATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 1 marzo 2018.

La molestia o il disturbo alle persone devono essere valutati con riferimento alla psicologia normale media.

riservato abbonati
ACCERTAMENTO DEL REATO EX ART. 659 COD. PEN.

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 1 marzo 2018.

Ai fini del reato ex art. 659 cod. pen., occorre accertare la diffusa capacità offensiva del rumore in relazione al caso concreto.

accesso libero
INCIDENTE SUL CAMPO DA CALCIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 28 febbraio 2018, n. 9160.

Sulla posizione di garanzia del gestore della struttura sportiva per l’incidente occorso sul campo da calcio (con annotazione di Valentina Spizzirri).

riservato advanced
MORTE NEL SOTTOPASSO ALLAGATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 28 febbraio 2018.

In caso di eventi atmosferici avversi, le autorità preposte alle misure di sicurezza stradali devono adottare apposite misure.

riservato abbonati
INTERCETTAZIONI SU WHISTLEBLOWING

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 27 febbraio 2018.

È configurabile il concorso materiale tra il reato di corruzione ed il reato di truffa in danno dello Stato.

accesso libero
WHISTLEBLOWING

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 27 febbraio 2018, n. 9041.

Il dipendente pubblico che denuncia comportamenti penalmente rilevanti del collega non può restare anonimo.

riservato abbonati
ELEMENTO SOGGETTIVO DEL REATO DI BANCAROTTA FRAUDOLENTA PER DISTRAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 27 febbraio 2018.

È sufficiente la consapevolezza che la condotta distrattiva metta a rischio la garanzia patrimoniale apprestata a favore dei creditori.

riservato advanced
OCCULTAMENTO DI UNA LETTERA DELLA TARGA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 27 febbraio 2018.

Sulla condotta di occultamento della targa di un autoveicolo per renderlo non riconoscibile.

accesso libero
TENUITÀ DEL FATTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 23 febbraio 2018, n. 8854.

La tenuità del fatto può trovare applicazione anche nel caso dell'omessa osservanza delle norme in tema di sicurezza sul lavoro.

riservato advanced
ASSEGNO DIVORZILE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 23 febbraio 2018.

Sulla violazione degli obblighi di assistenza familiare.

accesso libero
QUAL È L’AMBITO DI ESCLUSIONE DELLA PUNIBILITÀ PREVISTO DALL’ART. 590-SEXIES COD. PEN.?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 22 febbraio 2018, n. 8770.

Sull’ambito applicativo della causa di non punibilità dell’art. 590 sexies c.p.

riservato abbonati
IL DOLO GENERICO È COMPATIBILE CON IL VIZIO PARZIALE DI MENTE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 22 febbraio 2018.

L’imputabilità e la colpevolezza operano su piani diversi.

riservato advanced
LO STALKING È REATO ABITUALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 22 febbraio 2018.

L’evento dello stalking può essere di danno o di pericolo.

accesso libero
ASSEGNO FALSIFICATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 20 febbraio 2018, n. 8065.

È penalmente rilevante la condotta di falsificazione di assegno, anche se dotato di clausola di non traferibilità.

riservato advanced
COME VA DETERMINATA LA DURATA DELLA PENA ACCESSORIA EX ART. 37 C.P. NEL CASO DI PLURALITÀ DI REATI?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 20 febbraio 2018.

Reato continuato e pene accessorie.

riservato abbonati
ANCHE LA SOGLIA DI CASA È CONSIDERATA PRIVATA DIMORA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 20 febbraio 2018.

Sulla scriminante della legittima difesa.

riservato abbonati
CANE LEGATO IN UN BOX SENZA ACQUA NÉ CIBO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 20 febbraio 2018.

Cosa si intende per sevizie e comportamenti incompatibili con le caratteristiche dell'animale?

riservato advanced
PRETE CONSULTA SOCIAL NETWORK DURANTE LA MESSA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 19 febbraio 2018.

La pubblicazione su un quotidiano online di un articolo nel quale si rappresenta un fatto rispondente al vero non configura diffamazione.

accesso libero
RASSEGNI LE DIMISSIONI E SE NE TORNI NELLA GIUNGLA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 19 febbraio 2018, n. 7859.

Sulla diffamazione aggravata da finalità di discriminazione razziale.

accesso libero
MOBBING

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 16 febbraio 2018, n. 7639.

Quando il mobbing si trasforma in reato di maltrattamenti in famiglia?

riservato abbonati
MEDICINALI DI TIPO AYURVEDICO PER IL MALATO DI CANCRO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 16 febbraio 2018.

Responsabilità medica e nesso causale.

riservato advanced
APPROPRIAZIONE DEL BIGLIETTO DELLA LOTTERIA VINCENTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 16 febbraio 2018.

Nonna si appropria del biglietto della lotteria vincente della nipote: è appropriazione indebita.

accesso libero
NON C’È CIRCOSTANZA PER IL MARITO CHE, PER PORRE FINE ALLE SOFFERENZE, UCCIDE LA MOGLIE GRAVEMENTE MALATA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 15 febbraio 2018, n. 7390.

Sulla circostanza attenuante dei motivi di particolare valore morale e sociale.

riservato abbonati
NEONATO IN UN SACCHETTO DI CELLOPHANE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 15 febbraio 2018.

Infanticidio.

riservato advanced
AGGRAVANTE DELLA FINALITÀ DI TERRORISMO O DI EVERSIONE DELL'ORDINE DEMOCRATICO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 14 febbraio 2018.

L’aggravante richiede non solo il profilo dell'intenzione terroristica, ma anche l'idoneità della condotta allo scopo di intimidire la popolazione.

accesso libero
ADESCAMENTO DI MINORE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 14 febbraio 2018, n. 7006.

Sull’adescamento di un minore mediante la creazione di un falso profilo facebook.

accesso libero
NON BASTA LA SOLA MADRE PER IL MANTENIMENTO DEI FIGLI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 14 febbraio 2018, n. 7179.

Lo stato di bisogno di un figlio minorenne non è eliso dal fatto che alla erogazione dei mezzi di sussistenza provveda l'altro genitore.

riservato abbonati
ECCESSO COLPOSO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 13 febbraio 2018.

L’eccesso colposo nella legittima difesa investe il requisito della proporzione della difesa rispetto all’offesa.

riservato abbonati
RICICLAGGIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 13 febbraio 2018.

Non sussiste riciclaggio d nel caso in cui l'agente abbia concorso nell’esecuzione dei reati fine dell’associazione.

riservato advanced
ATTI SESSUALI IN CAMBIO DI PROTEZIONE INTERNAZIONALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 12 febbraio 2018.

Concorso tra violenza sessuale e reato di induzione indebita.

riservato advanced
COSA SI INTENDE PER MATERIALE PORNOGRAFICO MINORILE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 12 febbraio 2018.

Pornografia minorile

riservato advanced
MANCATO VERSAMENTO DELLE RITENUTE FISCALI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 12 febbraio 2018.

Sul mancato versamento delle ritenute fiscali in caso di crisi economica.

riservato abbonati
CAUSA DI NON PUNIBILITÀ EX ART. 384 COD. PEN.

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 9 febbraio 2018.

La causa di non punibilità ex art. 384 cod. pen. opera anche in favore del convivente more uxorio?

accesso libero
TELEFONATE MUTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 8 febbraio 2018, n. 6064.

Può dirsi integrato il reato di molestia anche con una sola azione purché idonea ad offendere la vittima secondo il comune sentire (con annotazione di Valentina Spizzirri).

riservato advanced
USA ENERGIA FISICA PER COMMETTERE IL FURTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 8 febbraio 2018.

Introduce con la forza il braccio nel finestrino semi-aperto: è tentato furto aggravato.

accesso libero
SUICIDIO IN CASERMA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 8 febbraio 2018, n. 6138.

La titolarità di una posizione di garanzia non comporta un automatico addebito di responsabilità colposa a carico del garante.

riservato abbonati
SVERSAMENTO DI ACQUE DI FOGNA IN UN TORRENTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 7 febbraio 2018.

Lo sversamento di acque maleodoranti e ricche di elementi inquinanti nel letto di un torrente integra il getto pericoloso di cose.

riservato advanced
LO STUDIO LEGALE È EQUIPARABILE AD UNA PRIVATA DIMORA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 7 febbraio 2018.

Sulla condotta dell’agente che si intrattiene ubriaco all’interno di uno studio legale.

riservato abbonati
FURTO IN SAGRESTIA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 6 febbraio 2018.

Integra il delitto di furto in abitazione la condotta di chi sottragga beni custoditi in una sagrestia.

riservato advanced
FOTOCOPIA E FALSITÀ MATERIALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 6 febbraio 2018.

Integra il reato di cui all’art. 476 cod. pen. la formazione di un atto presentato come la riproduzione fotostatica di un documento originale.

accesso libero
MINACCIA: QUANDO LA VITTIMA NON PROVA PAURA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 6 febbraio 2018, n. 5454.

Ai fini della minaccia occorre che il male prospettato possa incutere timore nel destinatario.

riservato advanced
OSTRUISCE LA STRADA CON IL PROPRIO VEICOLO: È VIOLENZA PRIVATA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 5 febbraio 2018.

Anche la condotta di chi ostruisce volontariamente la sede stradale per impedire ad altri di fare manovra realizza l'elemento materiale della violenza privata.

riservato abbonati
ANIMUS NECANDI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 5 febbraio 2018.

Per il tentato omicidio non rileva l’assenza di concreto pericolo di vita della vittima.

riservato advanced
FURTO IN CHIESA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 5 febbraio 2018.

Rubato denaro dalla cassetta delle offerte di una chiesa.

riservato abbonati
MINACCIA DI ADIRE LE VIE LEGALI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 2 febbraio 2018.

La minaccia di adire le vie legali è volta a tutelare un diritto riconosciuto per soddisfare scopi conformi a giustizia.

riservato advanced
UCCELLAGIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 2 febbraio 2018.

Prelevati nidi di cardellini contenenti uova appena depositate.

riservato advanced
PER L’ABUSO DI RELAZIONI DI PRESTAZIONI D'OPERA BASTA ANCHE UNA SEMPLICE AMICIZIA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 1 febbraio 2018.

Sull’abuso di relazioni di prestazioni d'opera ex art. 61 c.p., n. 11.

riservato advanced
RAPINA CON ARMA GIOCATTOLO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 1 febbraio 2018.

L'uso di un'arma giocattolo, non riconoscibile come tale, per commettere una rapina, rende configurabile l'aggravante prevista dall'art. 628 comma 3, n. 1, c.p.

riservato advanced
ALLACCIO ABUSIVO AL CONTATORE CONDOMINIALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 1 febbraio 2018.

Furto di energia elettrica.

riservato abbonati
FRODE IN COMMERCIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 1 febbraio 2018.

Offrire pesce surgelato in luogo di quello fresco integra frode in commercio.

accesso libero
BASTA ANCHE UNA SOLA CONDOTTA AI FINI DI UNA PROFESSIONE ABUSIVAMENTE ESERCITATA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 31 gennaio 2018, n. 4562.

Sul reato di abusivo esercizio di una professione.

accesso libero
IL DATORE DI LAVORO NON PUÒ INSTALLARE TELECAMERE CHE VIOLANO LA RISERVATEZZA DEI DIPENDENTI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 31 gennaio 2018, n. 4564.

Sulla tutela della riservatezza dei lavoratori.

riservato abbonati
FALSI K-WAY

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 31 gennaio 2018.

Il reato di introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi può avere ad oggetto capi di vestiario contraddistinti da una particolare combinazione cromatica.

riservato abbonati
NANOCAMERA NASCOSTA NEL BAGNO DI UN UFFICIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 31 gennaio 2018.

Il bagno di un ufficio è luogo di privata dimora.

accesso libero
ANCHE SENZA UN PROGRAMMA CRIMINOSO LE VESSAZIONI MORALI DEL MARITO CONTRO LA MOGLIE INTEGRANO MALTRATTAMENTI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 30 gennaio 2018, n. 4183.

Sull’elemento psicologico del reato di maltrattamenti in famiglia.

riservato abbonati
CONFISCA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 30 gennaio 2018.

Sulla confisca delle somme depositate su conto corrente bancario.

riservato advanced
TENTATIVO: RILEVANO GLI ATTI PREPARATORI?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 30 gennaio 2018.

Per la configurabilità del tentativo rilevano non solo gli atti esecutivi veri e propri.

riservato advanced
QUANDO SI PUÒ DIRE INTEGRATA L’AGGRAVANTE DELLE PIÙ PERSONE RIUNITE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 30 gennaio 2018.

Basta la presenza simultanea di due persone per l’aggravante delle più persone riunite.

riservato advanced
POSIZIONE DI GARANZIA DEL PROPRIETARIO DEL CANE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 26 gennaio 2018.

Lesioni colpose provocate da cani.

riservato abbonati
COMMERCIO PRODOTTI CASEARI ADULTERATI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 26 gennaio 2018.

Sul commercio di sostanze alimentari nocive.

riservato abbonati
VIOLENZA SESSUALE IN CANTINA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 25 gennaio 2018.

C’è tentativo di violenza sessuale quando il contatto è superficiale o non attinge una zona erogena della vittima.

accesso libero
ATTI PERSECUTORI NEI CONFRONTI DI UNA PLURALITÀ DI SOGGETTI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 24 gennaio 2018, n. 3271.

L’invio reiterato di missive minatorie anche a molteplici soggetti contemporaneamente può integrare il reato di stalking.

accesso libero
SUSSISTONO I MALTRATTAMENTI ANCHE IN CASO DI SEPARAZIONE LEGALE DEI CONIUGI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE , SENTENZA 24 gennaio 2018, n. 3356.

È configurabile il delitto di maltrattamenti anche in danno di persona non convivente o non più convivente. (con annotazione di Valentina Spizzirri).

accesso libero
OMICIDIO DEL CONSENZIENTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 24 gennaio 2018, n. 3392.

L’omicidio di un figlio disabile non può mai configurarsi come omicidio del consenziente.

accesso libero
EFFETTO ESTENSIVO DELLA PRESCRIZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 24 gennaio 2018, n. 3391.

La prescrizione opera in favore del coimputato concorrente, se la causa estintiva è maturata dopo il passaggio in giudicato della sentenza?

accesso libero
PECULATO DEL DIPENDENTE COMUNALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 22 gennaio 2018, n. 2685.

Condannato il dipendente comunale per essersi appropriato di marche da bollo o del denaro necessario all'acquisto delle stesse.

riservato abbonati
IL BILANCIO È FALSO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 22 gennaio 2018.

Affermare che il bilancio consuntivo è falso costituisce un evidente attacco ad personam.

riservato advanced
FALSA DATA DI STIPULA IN UN CONTRATTO DI COMODATO D’USO GRATUITO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 22 gennaio 2018.

Apporre una falsa data di stipula in un contratto di comodato d’uso gratuito di un immobile al fine di eludere le indagini in corso integra reato?

riservato abbonati
I MODELLI THUN SONO TUTELABILI?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 22 gennaio 2018.

Sulla tutelabilità autorale di modelli Thun.

riservato advanced
CONSENSO DELL’AVENTE DIRITTO E REATI SESSUALI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 22 gennaio 2018.

Sul consenso dell’avente diritto nei reati sessuali.

accesso libero
PORTA ALL’ESTERO LA FIGLIA MINORE SENZA IL CONSENSO DEL PADRE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 22 gennaio 2018, n. 2671.

Sull’esercizio della responsabilità genitoriale.

accesso libero
INTERVENTI DI EQUIPE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 19 gennaio 2018, n. 2354.

Responsabilità medica: sul principio di affidamento negli interventi di equipe.

riservato advanced
SI ABBASSA I PANTALONI SUL VAPORETTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 19 gennaio 2018.

Atti osceni in luogo abitualmente frequentato da minori.

riservato abbonati
LA DETENZIONE SALVA DALL’INADEMPIMENTO DELLA PRESTAZIONE DEI MEZZI DI SUSSISTENZA?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 19 gennaio 2018.

Stato di detenzione e violazione degli obblighi di assistenza familiare.

riservato advanced
FALSA FOTOCOPIA DI UN DOCUMENTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 19 gennaio 2018.

La falsa fotocopia di un documento non integra falsità materiale.

riservato abbonati
FALSE DICHIARAZIONI DEL DEBITORE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 18 gennaio 2018.

L’art. 388, comma 6, cod. pen. sanziona l’inottemperanza del debitore all’ordine impartitogli dall’ufficiale giudiziario.

accesso libero
IL FURTO COMMESSO DI NOTTE NON È AUTOMATICAMENTE AGGRAVATO DALLA MINORATA DIFESA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 17 gennaio 2018, n. 1917.

Sulla circostanza aggravante della minorata difesa.

riservato abbonati
ABUSO DI UFFICIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 17 gennaio 2018.

Sul dovere di astensione per i pubblici agenti che si trovino in una situazione di conflitto di interessi.

riservato advanced
STALKING: RILEVANZA DELLA REITERAZIONE DELLA CONDOTTA AI FINI DELLA PROCEDIBILITÀ

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 17 gennaio 2018.

Gli atti persecutori sono un reato abituale improprio a reiterazione necessaria.

riservato advanced
L’AGENTE IMMOBILIARE TACE SULL’ABITABILITÀ DELLA MANSARDA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 16 gennaio 2018.

Sulla truffa contrattuale commessa dall’agente immobiliare.

riservato abbonati
FALSA DATA SULLA COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 15 gennaio 2018.

Sul falso ideologico commesso dal privato in atto pubblico.

accesso libero
NON SI PUÒ IMPEDIRE A DEI RAPACI DI VOLARE!

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 15 gennaio 2018, n. 1489.

Maltrattamento a carico di chi tiene dei rapaci in gabbie anguste o legati a una zampa.

accesso libero
IL FENOMENO DELL’ACQUA PLANNING INTERROMPE IL NESSO DI CAUSALITÀ

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 12 gennaio 2018, n. 1229.

Sulle cause di interruzione del nesso causale.

riservato abbonati
ACCESSO ABUSIVO AD UN SISTEMA INFORMATICO O TELEMATICO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 12 gennaio 2018.

Elemento oggettivo del reato ex art. 615 – ter, secondo comma, n. 1, cod. pen..

riservato advanced
FURTO DI ENERGIA ELETTRICA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 12 gennaio 2018.

Basta il disagio economico ai fini della causa di giustificazione ex art. 54 cod. pen.?

riservato abbonati
SOTTRAZIONE DI CORRISPONDENZA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 12 gennaio 2018.

Sulla condotta di colui che sottrae la corrispondenza bancaria inviata al coniuge per produrla nel giudizio civile di separazione.

riservato advanced
LUDOPATIA E TOSSICODIPENDENZA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 11 gennaio 2018.

La ludopatia è assimilabile alla tossicodipendenza ai fini del riconoscimento della continuazione?

accesso libero
BANCAROTTA FRAUDOLENTA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 10 gennaio 2018, n. 633.

Sulle operazioni dolose.

accesso libero
QUALSIASI UTILITÀ, ANCHE NON ECONOMICA, FA SCATTARE LA RESPONSABILITÀ PENALE DELL’ENTE.

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE , SENTENZA 9 gennaio 2018, n. 295.

Responsabilità penale degli enti.

riservato abbonati
MANIFESTI OFFENSIVI NEI CONFRONTI DEL SINDACO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 9 gennaio 2018.

L’affissione di manifesti volti a contestare le scelte politiche del Sindaco sfocia nel reato di diffamazione?

riservato advanced
CALUNNIA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 9 gennaio 2018.

La calunnia non è configurabile quando il mendacio abbia ad oggetto reati procedibili a querela.

riservato abbonati
ABITUALITÀ AI FINI DELLA PARTICOLARE TENUITÀ DEL FATTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 9 gennaio 2018.

Sulla configurabilità della abitualità del comportamento, ostativa all’applicazione della causa di non punibilità ex art. 131-bis cod. pen..

accesso libero
VENDITA DI SEMI DI CANNABIS

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 8 gennaio 2018, n. 196.

Stupefacenti.

accesso libero
COME SI DIMOSTRA LA SUSSISTENZA DELLA CONSAPEVOLEZZA DELLA PROVENIENZA ILLECITA DI UN BENE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 5 gennaio 2018, n. 113.

La consapevolezza della provenienza illecita del bene ricevuto nel delitto di ricettazione può essere desunta anche da prove indirette (con annotazione di Valentina Spizzirri).

riservato advanced
NON BASTA LA SOLA INDIGENZA AI FINI DELLO STATO DI NECESSITÀ

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 3 gennaio 2018.

Occupazione abusiva di un appartamento comunale.

riservato abbonati
ATTI PERSECUTORI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 3 gennaio 2018.

Atti persecutori nell’arco di tre giorni.

riservato advanced
IL CONTRIBUTO CONCORSUALE ASSUME RILEVANZA ANCHE SOTTO LA FORMA DI CONTRIBUTO AGEVOLATORE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 2 gennaio 2018.

Sul contributo agevolatore ai fini della commissione del reato.

accesso libero
INTERCETTAZIONIDECRETO LEGISLATIVO 29 dicembre 2017, n. 216 (in GU Serie Generale n.8 del 11-01-2018). In vigore dal 26 gennaio 2018 la riforma delle intercettazioni telefoniche.

riservato abbonati
STALKING NEI CONFRONTI DELL’AMANTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 28 dicembre 2017.

Messaggi o filmati postati sui social network possono integrare l’elemento oggettivo del delitto di atti persecutori.

accesso libero
QUANDO È INTEGRATO IL REATO DI ACCESSO ABUSIVO A SISTEMA INFORMATICO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 22 dicembre 2017, n. 57521.

Risponde di accesso abusivo il pubblico ufficiale che entra nel sistema informatico per fini non istituzionali.

riservato advanced
REATI EDILIZI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 21 dicembre 2017.

Ordine di demolizione.

riservato advanced
RESISTENZA A PUBBLICO UFFICIALE: LA PAROLA ALLE SEZIONI UNITE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 21 dicembre 2017.

La resistenza per opporsi a più pubblici ufficiali configura un unico reato di resistenza o un concorso di reati?

riservato abbonati
DETIENE PER LA VENDITA SEI PAIA DI SCARPE CONTRAFFATTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 21 dicembre 2017.

L'interesse giuridico tutelato dagli artt. 473 e 474 cod. pen. è la pubblica fede in senso oggettivo.

riservato abbonati
GIURISDIZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 20 dicembre 2017.

Riciclaggio: in presenza di più condotte consumative del reato si configura un unico reato a formazione progressiva e consumazione prolungata.

riservato advanced
ABUSO EDILIZIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 20 dicembre 2017.

È legittima la confisca di un bene immobile, realizzato con denaro illecito su terreno di provenienza lecita.

riservato advanced
ANCHE SE LA CONVIVENZA È SALTUARIA, SUSSISTONO I MALTRATTAMENTI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 20 dicembre 2017.

Sull’abitualità dei maltrattamenti in famiglia.

riservato abbonati
DIVIETO DI RAPPRESENTANZA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 19 dicembre 2017.

Il rappresentante legale indagato o imputato del reato presupposto non può provvedere alla nomina del difensore dell’ente.

riservato advanced
FARE RUMORE È REATO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 19 dicembre 2017.

Sulla depenalizzazione del rumore.

riservato abbonati
MORTE PER SOFFOCAMENTO DELLA VITTIMA DI UN FURTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 19 dicembre 2017.

Sul criterio distintivo tra l’omicidio volontario e preterintenzionale.

riservato advanced
VIOLENZA NEI CONFRONTI DELL’ADDETTA AL CHECK-IN

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 18 dicembre 2017.

Sulla condotta di chi strattona l’addetta all’imbarco, dopo aver appreso la notizia dell'impossibilità di salire sull'aereo.

riservato abbonati
LO SVERSAMENTO DI LIQUAMI È REATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 17 dicembre 2017.

Ai fini dell’art. 674 cod. pen. è sufficiente l’attitudine della condotta all’offesa alle persone.

riservato advanced
FURTO CONSUMATO O TENTATO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 14 dicembre 2017.

Il furto si consuma nel momento e nel luogo in cui interviene - ad opera dell'autore del reato - rescissione (anche se istantanea) della signoria che sul bene esercita il detentore.

riservato advanced
OCCUPAZIONE SINE TITULO DI UNA CASA POPOLARE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 13 dicembre 2017.

Sussiste il reato di invasione arbitraria di edifici anche se l'occupante ha presentato un’istanza di assegnazione dell'immobile.

accesso libero
VIOLENZA SESSUALE PER SOSTITUZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 13 dicembre 2017, n. 55481.

Risponde di violenza sessuale per sostituzione chi si finge fotografo per compiere atti sessuali.

riservato abbonati
CANE MALTRATTATO E DIRITTO DI CRITICA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 13 dicembre 2017.

Pubblicata lettera anonima in cui si denunciano i maltrattamenti di un cane.

riservato advanced
APOLOGIA ALL’ISIS

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 12 dicembre 2017.

Sulla condivisione di video di propaganda dell'ISIS su facebook.

riservato abbonati
APPROPRIAZIONE INDEBITA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 12 dicembre 2017.

Oggetto del reato di appropriazione indebita può essere solo "un bene altrui" di cui l’autore del reato abbia il possesso o la detenzione.

accesso libero
FASCETTE CON EFFIGIE DELLA PAUSINI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 11 dicembre 2017, n. 55079.

Condannato il venditore che offre in vendita fascette abusivamente riproducenti l'effigie della Pausini.

riservato advanced
L’UFFICIO INTERNO DI UNA OFFICINA MECCANICA COSTITUISCE LUOGO DI PRIVATA DIMORA?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 7 dicembre 2017.

Sul concetto di privata dimora ai fini del reato ex art. 624 bis cod. pen.

riservato abbonati
IMMIGRAZIONE CLANDESTINA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 7 dicembre 2017.

Sull'aggravante dell'utilizzo di "servizi internazionali di trasporto".

riservato advanced
L’AZIENDA FINIRÀ MALE!

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 6 dicembre 2017.

Per la minaccia il male prospettato deve dipendere dalla volontà dell'agente.

accesso libero
RESPONSABILITÀ DELL’IMPRENDITORE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 5 dicembre 2017, n. 54692.

L'imprenditore non è esente da responsabilità se affida la contabilità dell'impresa a soggetti terzi forniti di specifiche cognizioni tecniche.

riservato abbonati
NASCONDE MERCE RUBATA IN UNA TASCA DEL VESTITO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 5 dicembre 2017.

Sull’aggravante dell'uso del mezzo fraudolento.

riservato abbonati
ILLECITA OCCUPAZIONE DI UN IMMOBILE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 5 dicembre 2017.

La difficoltà economica non può legittimare un'occupazione permanente di un immobile.

accesso libero
IL VENDITORE NON RESTITUISCE LA CAPARRA: RICORRE APPROPRIAZIONE INDEBITA?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 4 dicembre 2017, n. 54521.

Sugli elementi costitutivi del reato di appropriazione indebita.

accesso libero
ESTINZIONE DEL REATO PER CONDOTTA RIPARATORIALEGGE 4 dicembre 2017, n. 172 (in GU Serie Generale n.284 del 05-12-2017). Entrato in vigore lo scorso 6 dicembre il nuovo art. 162-ter c.p. che esclude le condotte riparatorie per il delitto di stalking

riservato advanced
CONTRAFFAZIONE DI PASSAPORTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 1 dicembre 2017.

Sul possesso di documenti falsi.

riservato abbonati
TENTATO FURTO DI CHAMPAGNE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 1 dicembre 2017.

Il furto non è consumato se la cosa mobile non è uscita definitivamente dalla sfera di vigilanza del soggetto passivo.

riservato advanced
FEDE PUBBLICA E BENE PROTETTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 1 dicembre 2017.

I delitti contro la fede pubblica tutelano anche l’interesse del soggetto privato.

accesso libero
ABBANDONO DI PERSONE INCAPACI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 30 novembre 2017, n. 53992.

Che responsabilità ha l’amministratore di una struttura psichiatrica nel caso di morte per lesioni di un paziente?

accesso libero
CHE RESPONSABILITÀ HA L’AMMINISTRATORE DI UNA STRUTTURA PSICHIATRICA NEL CASO DI MORTE PER LESIONI DI UN PAZIENTE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 30 novembre 2017, n. 53992.

Sul reato di abbandono di persone incapaci.

riservato abbonati
AUTISTA “BLOCCATO”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 30 novembre 2017.

Parcheggia troppo vicino ad un’altra autovettura, impedendo all’autista di scendere.

riservato advanced
AGITAZIONE PSICOMOTORIA NELLO STALKING

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 30 novembre 2017.

L’agitazione psicomotoria non è equiparabile ad un perdurante e grave stato d'ansia.

riservato advanced
SEQUESTRO PENALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 29 novembre 2017.

Sul sequestro preventivo finalizzato alla confisca dei terreni oggetto di lottizzazione abusiva.

accesso libero
CAUSA DI ESCLUSIONE DELLA PUNIBILITÀ PER PARTICOLARE TENUITÀ DEL FATTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 28 novembre 2017, n. 53683.

La causa di non punibilità per particolare tenuità del fatto non è applicabile per i reati di competenza del giudice di pace.

riservato abbonati
NELLA RAPINA NON RILEVA SOLO L’ASPETTO PATRIMONIALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 27 novembre 2017.

Condannato per rapina l’imputato che si impossessa di due sgabelli all’interno di un magazzino e usa violenza fisica contro il derubato.

riservato advanced
I REGALI AI FIGLI NON BASTANO AD EVITARE LA CONDANNA!

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 27 novembre 2017.

Mancato versamento dell'assegno di mantenimento.

riservato abbonati
ANCHE IL SILENZIO PUÒ RAPPRESENTARE UN RAGGIRO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 27 novembre 2017.

Truffa contrattuale.

riservato advanced
COSA SI INTENDE PER PRIVATA DIMORA?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 24 novembre 2017.

Aggressione nel condominio: non c’è violazione di domicilio.

riservato abbonati
CONNESSIONE TELEOLOGICA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 24 novembre 2017.

Competenza per connessione.

accesso libero
TRAFFICO DI INFLUENZE ILLECITE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 23 novembre 2017, n. 53332.

Sul discrimen tra reato di millantato credito e traffico di influenze illecite.

riservato abbonati
QUANDO INSORGE IL PROPOSITO CRIMINOSO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 23 novembre 2017.

Lucida realizzazione del delitto.

riservato advanced
LEGITTIMA DIFESA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 23 novembre 2017.

Sulla proporzione tra offesa e difesa nella legittima difesa.

accesso libero
ASSISTENZA SANITARIA AI DETENUTI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 22 novembre 2017, n. 53150.

Il medico ha il dovere di attivarsi per monitorare con attenzione la situazione medica del paziente.

riservato abbonati
FURTO DI ENERGIA ELETTRICA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 22 novembre 2017.

Lo stato di bisogno economico non ha efficacia scriminante quando ad esso possa ovviarsi attraverso comportamenti leciti.

riservato abbonati
ATTI SESSUALI CON IL MINORENNE/CONVIVENTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 22 novembre 2017.

L’eventuale matrimonio non esclude il reato.

riservato abbonati
FALSA DENUNCIA DI FURTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 21 novembre 2017.

Il reato ex art. 642 cod.pen. si consuma nel momento in cui si realizza la fraudolenta distruzione o il fraudolento occultamento della cosa assicurata.

accesso libero
C’È PREMEDITAZIONE IN CASO DI SEDIMENTAZIONE PSICOLOGICA DEL PROGETTO VENDICATIVO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 21 novembre 2017, n. 52974.

Sull’aggravante della premeditazione nel reato di omicidio.

riservato advanced
LA DONNA È CONSENZIENTE E POI CI RIPENSA: SUSSISTE VIOLENZA?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 21 novembre 2017.

L’iniziale disponibilità ad un rapporto non rende meno grave la violenza sessuale a fronte poi di un chiaro ed inequivoco dissenso.

riservato advanced
INTRODUZIONE DI MERCE CONTRAFFATTA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 21 novembre 2017.

La qualità di acquirente professionale esclude l’illecito amministrativo.

accesso libero
RESPONSABILITÀ DEL DIRETTORE DI UN PERIODICO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 20 novembre 2017, n. 52743.

Risponde di diffamazione il direttore di un periodico per la pubblicazione di un articolo lesivo dell’onore e della reputazione altrui, di cui sia stata celata l’identità dell’autore.

riservato advanced
RICEVITORIA SI APPROPRIA DEL PAGAMENTO DELLE TASSE AUTOMOBILISTICHE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 20 novembre 2017.

Sul mancato versamento all’erario delle somme riscosse dalle ricevitorie per il pagamento delle tasse automobilistiche.

riservato abbonati
NON SERVE IL MATRIMONIO PER I MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 20 novembre 2017.

Il reato di maltrattamenti in famiglia è ravvisabile in qualunque relazione sentimentale.

accesso libero
INFORTUNI SUL LAVORO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 17 novembre 2017, n. 52536.

Senza la prova della delega il datore di lavoro risponde delle lesioni riportate dal lavoratore.

riservato advanced
QUANDO È SUPERATO IL LIMITE DELLA CONTINENZA?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 17 novembre 2017.

Biasimo nei confronti del dipendente.

riservato advanced
DOVERI DI VIGILANZA DEL CONSIGLIERE DI AMMINISTRAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 17 novembre 2017.

Sul reato di bancarotta commesso dal consigliere di amministrazione di società di capitali.

accesso libero
DUBBI DI LEGITTIMITÀ SULLE PENE ACCESSORIE DELLA BANCAROTTA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 17 novembre 2017, n. 52613.

Rimesse la questione delle pene accessorie della bancarotta alla Corte Costituzionale.

riservato abbonati
OMESSO VERSAMENTO DI IVA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 17 novembre 2017.

Non è corretto attribuire prevalenza alla norma penale che sanziona l'omesso versamento dell'IVA rispetto al contrapposto divieto di versamento dell'IVA.

accesso libero
DISCRIMEN TRA FURTO E RAPINA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 16 novembre 2017, n. 52445.

C’è rapina anche in caso di sottrazione di danaro dopo l’azione violenta.

riservato advanced
ART. 223, COMMA 2, N. 2, LEGGE FALLIMENTARE

CORTE DI CASSAZIONE - SEZIONE FERIALE PENALE - SENTENZA 16 novembre 2017.

Sulla causazione dolosa del fallimento e di fallimento determinato da operazioni dolose.

riservato abbonati
CICLISTA IN STATO DI ALTERAZIONE PSICO-FISICA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 15 novembre 2017.

Non può essere sospesa la patente al ciclista che guida in stato di alterazione derivante da sostanze stupefacenti.

riservato advanced
ASSEGNO DI MANTENIMENTO NON PAGATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 14 novembre 2017.

Sul mancato versamento dell’assegno di mantenimento.

riservato abbonati
CROLLO COLPOSO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 14 novembre 2017.

Sulla linea di discrimine tra il delitto di crollo colposo e la contravvenzione di cui all’art. 676 cod. pen.

riservato abbonati
RITROVAMENTO DI PORTAFOGLI SMARRITO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 14 novembre 2017.

Sullo smarrimento di cose che conservino chiari ed intatti i segni esteriori di un legittimo possesso altrui.

accesso libero
VIOLENZA SESSUALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 13 novembre 2017, n. 51582.

Il clown animatore che durante un numero tocca un bambino non commette violenza sessuale.

riservato advanced
MOLESTIE AL DIRETTORE AMMINISTRATIVO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 13 novembre 2017.

Sms per sollecitare il pagamento dello stipendio.

riservato advanced
NON SAPETE CON CHI AVETE A CHE FARE!

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 13 novembre 2017.

Minaccia a pubblico ufficiale.

riservato abbonati
CRITICA POLITICA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 13 novembre 2017.

La critica politica ha per sua natura carattere congetturale

riservato advanced
DETENZIONE DI STUPEFACENTI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 13 novembre 2017.

Lieve entità.

accesso libero
ANCHE PER UNA RELAZIONE DI FATTO COL CANE SI RISPONDE DELLE LESIONI CAGIONATE DALL’ANIMALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 10 novembre 2017, n. 51448.

Sull’obbligo di custodia di animali.

accesso libero
INOSSERVANZA DEI PROVVEDIMENTI DELL’AUTORITÀ

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 10 novembre 2017, n. 51458.

Ai fini dell’art. 650 cod. pen., il giudice è tenuto a verificare previamente la legalità sostanziale e formale del provvedimento che si assume violato.

riservato abbonati
FORZATO IL CANCELLO DI ACCESSO AL GARAGE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 10 novembre 2017.

Danneggiamento aggravato per chi forza il cancello di accesso ad un garage.

riservato advanced
IL CORRIDOIO DI UNA SCUOLA NON È PRIVATA DIMORA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 9 novembre 2017.

Sulla nozione di privata dimora ai fini del reato di cui all’art. 624 bis cod. pen.

riservato abbonati
BASTA IL RIFIUTO IMPLICITO PER DIRE NO ALLA VIOLENZA SESSUALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 9 novembre 2017.

Nel reato di violenza sessuale non ha valore scriminante il fatto che la donna non si opponga palesemente ai rapporti sessuali.

riservato advanced
VIOLENZA SESSUALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 8 novembre 2017.

Anche se la donna presenta lesioni conseguenti ad un'aggressione fisica, ciò non è sufficiente a confortare la tesi che sia stata vittima di abuso sessuale.

riservato advanced
RICETTAZIONE DEGLI SPORTELLI DI UN AUTOCARRO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 7 novembre 2017.

Danno patrimoniale di speciale tenuità nella ricettazione.

accesso libero
APPROPRIAZIONE INDEBITA DI DENARO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 7 novembre 2017, n. 50672.

Ai fini dell’appropriazione indebita, va violata la specifica destinazione di scopo impressa dal proprietario.

riservato abbonati
VESSAZIONI AI DANNI ELLA FIGLIA TETRAPLEGICA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 7 novembre 2017.

Esorbita dai limiti di cui all'art. 571 c.p. configurando il reato di cui all'art. 572 c.p. la condotta di una madre che sottopone la figlia tetraplegica a continui maltrattamenti.

riservato advanced
ILLECITA DETENZIONE DI MARJUANA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 7 novembre 2017.

Elemento costitutivo del reato di illecita detenzione è la destinazione della sostanza allo smercio.

riservato abbonati
INOSSERVANZA DELL'OBBLIGO DELL'ISTRUZIONE ELEMENTARE DEI MINORI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 7 novembre 2017.

La contravvenzione di cui all’art. 731 cod. pen. è configurabile solo in caso inosservanza dell’obbligo di istruzione elementare.

riservato abbonati
STALKING AI DANNI DEL VICINO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 6 novembre 2017.

Sulla condotta di chi impedisce ai vicini di passare sulla strada “in contesa”.

accesso libero
LA GUARDIA GIURATA SI IMPOSSESSA DI UN CARICABATTERIE PRELEVATO DAL BAGAGLIO IN AEROPORTO.

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 3 novembre 2017, n. 50198.

Sugli elementi costitutivi del delitto di peculato.

riservato advanced
LA CRITICA NON GIUSTIFICA L’OFFESA AL BOSS MAFIOSO DECEDUTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 3 novembre 2017.

Commento negativo sul blog per annunciare la morte di un esponente mafioso: è diffamazione?

riservato abbonati
TOPICIDA NELLA BOTTIGLIETTA D’ACQUA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 2 novembre 2017.

Stalking: ove sia connesso con un qualunque delitto procedibile ex officio, lo è a sua volta.

riservato abbonati
ESTORSIONE O ESERCIZIO ARBITRARIO DELLE PROPRIE RAGIONI?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 2 novembre 2017.

Quando la coartazione dell’altrui volontà assume di per sé i caratteri dell’ingiustizia, trasformandosi in una condotta estorsiva?

riservato advanced
BANCAROTTA IMPROPRIA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 2 novembre 2017.

Sulla presentazione per lo sconto presso diversi istituti bancari delle medesime fatture.

riservato abbonati
DESISTENZA O RECESSO ATTIVO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 2 novembre 2017.

Si esclude la desistenza in caso di tentativo compiuto.

accesso libero
CAUSALITÀ DELLA COLPA NEI SINISTRI STRADALI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 31 ottobre 2017, n. 50024.

Incidenti stradali: non basta il mancato rispetto di una regola cautelare ma è necessario un nesso causale tra condotta e evento (con annotazione di Valentina Spizzirri).

accesso libero
ERRORE MEDICO IN SEDE DI EMOTRASFUSIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 31 ottobre 2017, n. 50038.

Un errore nella trasfusione di sangue è talmente grave da avere una esclusiva forza propria nella determinazione dell’evento infausto (con annotazione di Valentina Spizzirri).

accesso libero
IN CASO DI IMPERIZIA L’OSSERVANZA DELLE LINEE GUIDA ESCLUDE LA RESPONSABILITÀ DEL MEDICO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE , SENTENZA 31 ottobre 2017, n. 50078.

Responsabilità medica

accesso libero
IMPEDISCE ALLA MOGLIE DI LAVORARE: SUSSISTONO I MALTRATTAMENTI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 31 ottobre 2017, n. 49997.

Bene protetto dal reato di maltrattamenti.

riservato abbonati
SCIPPO AI DANNI DI UN’ANZIANA SIGNORA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 30 ottobre 2017.

Sull’accertamento del concorso di persone nel reato.

riservato abbonati
ELEMENTO OGGETTIVO DEL DELITTO DI ATTI PERSECUTORI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 30 ottobre 2017.

Ai fini dell’integrazione del delitto di atti persecutori, è sufficiente riscontrare un effetto destabilizzante dell’equilibrio psicologico della vittima.

accesso libero
ATTI OSCENI PER L’ANZIANO CHE FUORI SCUOLA MOSTRA AI RAGAZZI FOTO PORNO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 27 ottobre 2017, n. 49550.

Sul concetto di atti osceni.

riservato advanced
BANCAROTTA FRAUDOLENTA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 27 ottobre 2017.

Sulla prova dell’occultamento dei beni della società dichiarata fallita.

riservato abbonati
RAPINA NEL SUPERMERCATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 27 ottobre 2017.

Colta a rubare, per farla franca lancia una bottiglietta d’acqua contro la cassiera: non è rapina.

accesso libero
SI APPROPRIA DELLA SIM DI SERVIZIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 26 ottobre 2017, n. 49258.

Peculato per l’assessore che si appropria di una scheda SIM comunale (con annotazione di Valentina Spizzirri).

riservato advanced
RICICLAGGIO E CONFISCA PER EQUIVALENTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 25 ottobre 2017.

La confisca "per equivalente" può essere disposta per ciascuno dei concorrenti.

accesso libero
L’ASSOLUZIONE PER I REATI PRESUPPOSTI NON ESCLUDE LA RESPONSABILITÀ DELL’ENTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE , SENTENZA 25 ottobre 2017, n. 49056.

Sulla responsabilità amministrativa degli enti.

riservato advanced
QUANDO PUÒ ESSERE ESCLUSA LA RESPONSABILITÀ DEL DATORE DI LAVORO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 25 ottobre 2017.

Sicurezza sul lavoro.

riservato abbonati
DESTREZZA NEL FURTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 24 ottobre 2017.

Sull’aggravante della destrezza.

accesso libero
CONCORSO MORALE NEL REATO DI OMICIDIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 23 ottobre 2017, n. 48590.

Risponde di omicidio il capo clan che ordina agli affiliati la soppressione del clan rivale.

riservato abbonati
LA VALUTAZIONE SULLA PARTICOLARE TENUITÀ DI UN FATTO DI REATO VA ADEGUATAMENTE MOTIVATA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 20 ottobre 2017.

Sulla non punibilità per particolare tenuità del fatto.

riservato abbonati
RESPONSABILITÀ DELLA TESTA DI LEGNO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 20 ottobre 2017.

Sulla responsabilità dell’amministratore di diritto per il reato di bancarotta fraudolenta documentale per sottrazione o per omessa tenuta, in frode ai creditori, delle scritture contabili.

riservato advanced
TRATTAMENTO DEGRADANTE DEL DETENUTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 19 ottobre 2017.

Nello spazio minimo della cella non si conta il letto!

accesso libero
DETENZIONE DI FILMATI PORNOGRAFICI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 19 ottobre 2017, n. 48175.

Elemento psicologico nella detenzione di materiale pornografico.

riservato advanced
CAMBIO DI DIREZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 19 ottobre 2017.

La manovra di svolta a sinistra va fatta con prudenza.

accesso libero
COLPA COSCIENTE NEL REATO DI OMICIDIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 18 ottobre 2017, n. 48081.

Senza l’effettiva previsione dell’evento non c’è colpa cosciente.

riservato abbonati
TAGLIANDO “GRATTA E SOSTA”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 18 ottobre 2017.

Sull’alterazione del tagliando del parcheggio.

accesso libero
RIFORMA CODICE ANTIMAFIALEGGE 17 ottobre 2017, n. 161 (in GU n. 258 del 04/11/2017). Modifiche al codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, di cui al decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, al codice penale e alle norme di attuazione, di coordinamento e transit...