Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | SABATO   19  AGOSTO AGGIORNATO ALLE 2:3
Rivista SOLOTEMI - ASPIRANTE MAGISTRATO


Seleziona il numero della rivista da consultare


ASSOCIAZIONE DEDITA AL NARCOTRAFFICOCORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 8 gennaio 2016, n. 563.
Linea di confine tra associazione di tipo mafioso e associazione dedita al narcotraffico.

AGGRAVANTI DELL’ESTORSIONECORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 27 febbraio 2017, n. 9429.
Estorsione: sulla circostanza aggravante della commissione del fatto ad opera di un partecipe all'associazione di tipo mafioso.

CONTINUAZIONE: DA COSA SI DESUME LA PROGRAMMAZIONE E DELIBERAZIONE UNITARIA?CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 7 aprile 2010, n. 12905.
Sui principi in tema di continuazione.

RILEVABILITÀ D’UFFICIO DELLA PARTICOLARE TENUITÀ DEL FATTOCORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 30 novembre 2015, n. 47256.
Sulla applicazione della causa di esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto.

PARTICOLARE TENUITÀ DEL FATTOCORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 27 novembre 2015, n. 47039.
Sull’applicabilità della causa di non punibilità di cui all'articolo 131 bis c.p. alle violazioni urbanistiche e paesaggistiche.

L'ART. 131 BIS C.P. È UNA CAUSA DI NON PUNIBILITÀ IN SENSO STRETTOTRIBUNALE di GROSSETO - SENTENZA 6 luglio 2015, n. 650.
Sulla causa di non punibilità ex art. 131 bis c.p.

PARTICOLARE TENUITÀ DEL FATTOCORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 31 maggio 2016, n. 23020.
Sulla causa di esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto.

SPESE GIUDIZIALICORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 14 ottobre 2014, n. 42934.
Sulle spese relative all'azione civile.

LA MALVERSAZIONE A DANNO DELLO STATO CONCORRE CON LA TRUFFA A DANNO DELLO STATO?CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 28 aprile 2017, n. 20664.
Sui rapporti tra gli artt. 316 bis e 640 bis c.p.

CAUSA DI NON PUNIBILITÀCORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 26 aprile 2017, n. 19932.
Sulla causa di non punibilità prevista dall'art. 131 bis c.p.

RESPONSABILITÀ DA REATO DEGLI ENTICORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 10 luglio 2015, n. 29512.
Sui criteri dell'interesse e del vantaggio.

LA MALVERSAZIONE IN DANNO DELLO STATO PUÒ CONCORRERE CON LA TRUFFA AGGRAVATA PER IL CONSEGUIMENTO DI EROGAZIONI PUBBLICHECORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 24 novembre 2011, n. 43349.
Rispetto al contributo concesso dall’ente pubblico possono configurarsi due comportamenti illeciti differenti, puniti dagli artt. 316 bis e 640 bis c.p. (con annotazione di Patrizia Trunfio)

LA MALVERSAZIONE A DANNO DELLO STATO È MERO POST FACTUM NON PUNIBILE ASSORBITO DAL REATO DI TRUFFA EX ART. 640 BIS C.P.: IN FORZA DEL PRINCIPIO DI SUSSIDIARIETÀ LA SUPREMA CORTE ESCLUDE IL CONCORSO DI REATICORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 4 giugno 2009, n. 23063.
In ordine al rapporto tra le condotte di cui agli artt. 640 bis e 316 bis c.p., in particolare sulla non configurabilità del concorso di reati in forza del principio di sussidiarietà e dell’istituto del “post factum non punibile” (con annotazione di Antonio Nori).

NUOVE BRIGATE ROSSE E OMICIDIO D’ANTONA: LO STILE DI VITA È ARGOMENTO FUORVIANTECORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 8 ottobre 2007, n. 37119.
Sulla configurabilità di indizi gravi, precisi e concordanti.