Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | DOMENICA   1  NOVEMBRE AGGIORNATO ALLE 1:28
Testo del provvedimento

PRIVACY


Nessuna eccezione al divieto per i soggetti pubblici di diffondere i dati cd. sensibilissimi.




CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE , SENTENZA 22 maggio 2016 10510 Salvago, n.10510
RICOGNIZIONE





MASSIMA


In materia di dati idonei a rilevare lo stato di salute, sussiste uno specifico divieto di diffusione anche per i soggetti pubblici, segnatamente, anche per il giudice: la salvaguardia dei diritti degli interessati attraverso un oscuramento delle loro generalità, infatti, non pregiudica la finalità di informazione giuridica, e può risultare necessaria nella prospettiva di un bilanciamento dei diversi interessi per tutelare la sfera di riservatezza dei soggetti coinvolti.





TESTO DELLA SENTENZA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE , SENTENZA 22 maggio 2016 10510 Salvago, n.10510 - Salvago

Scarica qui il testo integrale della sentenza




ALLEGATO PDF DELLA SENTENZA