Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | SABATO   6  GIUGNO AGGIORNATO ALLE 0:53
cerca per
sezione tipologia

anno numero parola chiave
Autorità


risultato della ricerca
riservato advanced
DENUNCIA FALSA NEI CONFRONTI DELLA MOGLIE: È DIFFAMAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 4 dicembre 2020.

Attribuisce alla moglie una relazione extraconiugale falsa con altro uomo: è diffamazione.

riservato advanced
SPETTA AL GIUDICE DI MERITO ACCERTARE L'ESISTENZA DI UN MODELLO ORGANIZZATIVO E DI GESTIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 28 ottobre 2020.

Sulla responsabilità degli enti derivante da reati colposi di evento in violazione della normativa antinfortunistica.

accesso libero
ARRESTI DOMICILIARI “A TEMPO” E D.L. 29/2020 “ANTISCARCERAZIONI”

TRIBUNALE di LECCE, SEZIONE RIESAME - ORDINANZA 1 giugno 2020, n. .



accesso libero
LA CORTE COST. SULL’AUTOMATISMO DELL’APPLICAZIONE DELLA PENA ACCESSORIA DELLA SOSPENSIONE DELLA RESPONSABILITÀ GENITORIALE IN CASO DI SOTTRAZIONE DI MINORI ALL’ESTERO

CORTE COSTITUZIONALE - SENTENZA 29 maggio 2020, n. 102.



accesso libero
41 BIS ORD. PEN.: DETENUTO AUGURA LA BUONANOTTE A DETENUTI APPARTENENTI A UN DIVERSO GRUPPO DI SOCIALITÀ

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 28 maggio 2020, n. 16244.



riservato advanced
PARCHEGGIATORE ABUSIVO PRETENDE IL PAGAMENTO DELL’OBOLO A SUON DI MINACCE: È ESTORSIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 27 maggio 2020.

Integra estorsione pretendere il pagamento di un compenso per l'attività di parcheggiatore abusivo.

riservato abbonati
MOLESTIE A MEZZO FACEBOOK

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 26 maggio 2020.

Avances troppo pressanti integrano il reato di molestia.

accesso libero
OMESSA RESTITUZIONE DELLA MACCHINA PRESA A NOLEGGIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 25 maggio 2020, n. 15735.

Condannato per appropriazione indebita chi non restituisce la macchina noleggiata.

accesso libero
INFORTUNIO DURANTE I LAVORI NEL CONDOMINIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 22 maggio 2020, n. 15697.

Il garante della sicurezza risponde anche dell'infortunio occorso all"'extraneus".

riservato abbonati
LA CORTE COSTITUZIONALE SI PRONUNCIA SUL 41 BIS

CORTE COSTITUZIONALE - SENTENZA 22 maggio 2020.

Cade il divieto di scambio di oggetti tra detenuti dello stesso gruppo di socialità.

accesso libero
FURTO DI COSE CUSTODITE IN UN'IMBARCAZIONE ORMEGGIATA: È FURTO IN ABITAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 20 maggio 2020, n. 15524.

Sulla riconducibilità di una barca a luogo destinato in tutto o in parte alla privata dimora.

accesso libero
COVID-19: LA CONFIGURABILITA' DEL REATO DI MANOVRE SPECULATIVE SU MERCI NELLE VENDITE DI MASCHERINE PROTETTIVEun’applicazione del principio di offensività in concreto, alla luce delle ordinanze del gip del tribunale di salerno e del tribunale del riesame di lecce. di ANNETTE CAPURSO,

riservato advanced
LA RIPRODUZIONE DEGLI ORGANI GENITALI DELLA MINORE HA CARATTERE PORNOGRAFICO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 19 maggio 2020.

Quando le fotografie di una minore hanno carattere pornografico?

accesso libero
L’IMPERIZIA È FONTE PRINCIPALE DI RESPONSABILITÀ MEDICA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 18 maggio 2020, n. 15258.

Responsabilità medica.

riservato advanced
DANNEGGIAMENTO DI UN TAVOLO DELLA CELLA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 18 maggio 2020.

Danneggiamento di cose esistenti in uffici o stabilimenti pubblici.

riservato abbonati
TRATTAMENTI DELL’OSTEOPATA INVASIVI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 15 maggio 2020.

Quando le manipolazioni dell’osteopata sono troppo invasive serve il consenso del paziente.

accesso libero
LA MERA INESATTEZZA SCRIMINA IL REATO DI DIFFAMAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 14 maggio 2020, n. 15093.

Sulla scriminante del diritto di cronaca.

riservato advanced
FALSO NUMMARIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 14 maggio 2020.

Nonostante la falsificazione della banconota da 100 Euro fosse rudimentale, sussiste il falso nummario.

accesso libero
QUANDO PUÒ DIRSI SUSSISTENTE L’AGGRAVANTE DELL’INGENTE QUANTITÀ DI DROGA?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 12 maggio 2020, n. 14722.

Aggravante dell'ingente quantità nel reato di coltivazione di sostanze stupefacenti.

riservato advanced
LA CORRUZIONE DI MINORENNE PUÒ ANCHE ESSERE TELEMATICA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 11 maggio 2020.

La corruzione di minorenne può svolgersi anche in assenza di contatto fisico con la vittima.

riservato abbonati
ABBANDONA IL DOMICILIO COATTO PER SPOSTARE LA MACCHINA: È EVASIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 11 maggio 2020.

Evade chi abbandona il domicilio coatto per parcheggiare la automobile della convivente incinta.

riservato advanced
I MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA RILEVANO SE REITERATI NEL TEMPO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 11 maggio 2020.

Maltrattamenti ai danni della moglie.

riservato advanced
RITIRA LE DENUNCE ALTRIMENTI TI FARÒ PENTIRE DI ESSERE NATA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 7 maggio 2020.

È l'elemento intenzionale a distinguere la violenza privata dalla minaccia.

riservato abbonati
OCCUPAZIONE ABUSIVA DI ALLOGGIO POPOLARE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 7 maggio 2020.

Le esigenze di salute della figlia non giustificano l’illecita occupazione di un alloggio popolare.

accesso libero
QUANDO I MALTRATTAMENTI A DANNO DI ALUNNI POSSONO ASSORBIRE IL REATO DI VIOLENZA PRIVATA?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 6 maggio 2020, n. 13709.

Concorso tra reato di violenza privata e maltrattamenti.

riservato advanced
MALTRATTAMENTI NEI CONFRONTI DELLA MADRE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 6 maggio 2020.

Eventuali periodi di ricomposizione dei rapporti e di civile convivenza non rilevano ai fini dei maltrattamenti.

accesso libero
ESERCIZIO ABUSIVO DELLA PROFESSIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 4 maggio 2020, n. 13556.

Risponde di esercizio abusivo chi senza laurea in psicologia svolge attività di psicoanalisi.

riservato abbonati
AUTORICICLAGGIO: CAUSA DI NON PUNIBILITÀ

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 4 maggio 2020.

L’ipotesi di non punibilità è integrata soltanto nel caso in cui l’agente utilizzi o goda dei beni provento del delitto presupposto in modo diretto.

riservato advanced
MARITO TRADITO: ESCLUSA LA PROVOCAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 4 maggio 2020.

Si applica l’attenuante della provocazione quando il marito maltratta la moglie dopo la scoperta del tradimento?

riservato abbonati
FURTO DI PANCHINA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 30 aprile 2020.

Sulla condotta di chi si impossessa a fine di profitto di una panchina del comune.

accesso libero
FURTO IN SAGRESTIA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 30 aprile 2020, n. 13492.

Condannato per furto in abitazione il ladro che ruba un borsellino contenente la carta bancomat all'interno di una sagrestia.

riservato advanced
CANE DI GROSSA TAGLIA ESCE DALLA RECINZIONE ED AGGREDISCE UN PASSANTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 30 aprile 2020.

Sulla mancata adozione di cautele nella custodia di animali.

riservato abbonati
FALSIFICAZIONE DI UN ASSEGNO NON TRASFERIBILE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 29 aprile 2020.

La falsificazione di un assegno postale, non trasferibile, integra un illecito civile.

accesso libero
L’AGGRAVANTE DEL RAPPORTO DI CONIUGIO SI APPLICA ANCHE IN CASO DI SEPARAZIONE DEI CONIUGI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 29 aprile 2020, n. 13273.

Il regime di separazione legale non toglie lo status di coniuge.

riservato abbonati
GELATAIO CONDANNATO PER AVER CRITICATO IL GELATO DELLA CONCORRENZA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 29 aprile 2020.

Denigrazione del gelato della concorrenza: è diffamazione

accesso libero
IL COMPIMENTO DI ATTI VIOLENTI CHE CONTRASTANO LA LIBERTÀ DELL’IMPRESA CONCORRENTE INTEGRANO L'ILLECITA CONCORRENZA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 28 aprile 2020, n. 13178.

Sul reato di illecita concorrenza.

accesso libero
PRENDE DI MIRA IL SINDACO PER FAR FRONTE AL PROPRIO STATO DI INDIGENZA: È MINACCIA?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 28 aprile 2020, n. 13153.

Richiedere insistentemente aiuti economici al sindaco non costituisce minaccia.

riservato abbonati
INCONTRI PROTETTI TRA PADRE E FIGLIA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 27 aprile 2020.

Non è reato non portare la figlia agli incontri con il padre, sospesi su richiesta dei servizi sociali a causa dell'aggressività dell'uomo.

accesso libero
STUPEFACENTI: DECLARATORIA D’INCOSTITUZIONALITÀ, RIDETERMINAZIONE DELLA PENA E REATI-SATELLITE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 27 aprile 2020, n. 13073.



riservato abbonati
TURBAMENTO DELL’OPERATIVITÀ DI UN UFFICIO INPS

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 27 aprile 2020.

Interruzione di pubblico servizio.

accesso libero
VENDITA DI MASCHERINE PROTETTIVE E DELITTO DI MANOVRE SPECULATIVE SU MERCI

TRIBUNALE di LECCE, SEZIONE RIESAME - ORDINANZA 27 aprile 2020, n. .



riservato advanced
QUALI SONO I DOVERI DELL’AMMINISTRATORE DI FATTO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 24 aprile 2020.

L’amministratore “di fatto” ha gli stessi doveri cui è soggetto l'amministratore "di diritto".

accesso libero
ILLEGITTIMITÀ COSTITUZIONALE DELL’ART. 69, COMMA 4, C.P.

CORTE COSTITUZIONALE - SENTENZA 24 aprile 2020, n. 73.

La circostanza attenuante del vizio parziale di mente può prevalere sull’aggravante della recidiva.

accesso libero
RIPARAZIONE PER INGIUSTA DETENZIONE: DANNO ALL’IMMAGINE CAGIONATO DALL’AMPIA DIFFUSIONE MEDIATICA DELLA VICENDA PROCESSUALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 23 aprile 2020, n. 12779.



riservato advanced
COSA ACCADE QUANDO L’AMMINISTRATORE USA I SOLDI DI UN CONDOMINIO PER COPRIRE I DEBITI DI UN ALTRO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 23 aprile 2020.

Amministratore di condominio gira i soldi di un condominio sul conto corrente intestato ad un diverso condominio: mala gestio o appropriazione indebita?

riservato advanced
LE DONNE STANNO BENE TUTTE AMMAZZATE (DICE UN UOMO ALLA SUA COMPAGNA)

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 22 aprile 2020.

Dichiararsi a favore del femminicidio durante una cena con la propria compagna può integrare il reato di minaccia.

accesso libero
VIOLAZIONE DEGLI OBBLIGHI DI ASSISTENZA FAMILIARE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 22 aprile 2020, n. 12682.



riservato advanced
OMESSO MANTENIMENTO DI TRE FIGLI MINORI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 22 aprile 2020.

Condannato il genitore che omette il mantenimento anche se vi provvede l’altro coniuge.

accesso libero
COVID-19 E RISVOLTI PENALI PER ENTI GIURIDICI E DATORI DI LAVORO di Gabriele Maruccia, dottorando di ricerca in "Discipline Giuridiche Pubblicistiche" presso l'Università degli studi Roma Tre e Corporate Legal Counsel (Criminal Law, Ethics&Integrity and Anticorruption) presso Leonardo S.p.a.,

riservato abbonati
APPROPRIAZIONE INDEBITA DELL’AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 21 aprile 2020.

Quando l’amministratore si appropria delle somme versate dai condomini.

riservato advanced
GIORNALISTE SGALLETTATE DA NORD A SUD: È DIFFAMAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 20 aprile 2020.

Dà della sgallettata ad una giornalista sul proprio blog e viene condannata per diffamazione.

riservato abbonati
NON RISPONDE DI RICETTAZIONE CHI TENTA DI RISCUOTERE UN BIGLIETTO DELLA LOTTERIA CHE NON SIA PALESEMENTE CONTRAFFATTO.

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 17 aprile 2020.

Sul reato di ricettazione.

riservato abbonati
QUERELA DA PARTE DI UN CONDOMINIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 17 aprile 2020.

Occorre la preventiva unanime manifestazione di volontà da parte dei condomini.

accesso libero
COLTIVAZIONE DI STUPEFACENTI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 16 aprile 2020, n. 12348.

Se la coltivazione domestica di stupefacenti non alimenta il mercato non c’è reato.

accesso libero
PERMESSI PREMIO: ACCERTAMENTO DEI REQUISITI DOPO CORTE COST. 253/2019

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 16 aprile 2020, n. 12345.



accesso libero
PERMESSI AI DETENUTI PER EVENTI FAMILIARI DI PARTICOLARE GRAVITÀ

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 16 aprile 2020, n. 12343.



riservato abbonati
CHE SI INTENDE PER CENTRO ABITATO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 15 aprile 2020.

Sulla valutazione della responsabilità dei conducenti nella causazione di un incidente.

accesso libero
TRAFFICO DI INFLUENZE ILLECITE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 14 aprile 2020, n. 12095.

La clausola di sussidiarietà è assorbita ove si configura un vero e proprio patto corruttivo.

riservato advanced
ANCORA UNA PRONUNCIA SUI MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 14 aprile 2020.

Sussistono i maltrattamenti anche nel caso in cui le condotte non siano unilaterali ma reciproche.

accesso libero
I FILE SONO QUALIFICABILI COSE MOBILI?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 10 aprile 2020, n. 11959.

Sul reato di appropriazione indebita.

accesso libero
FALSO NEL RILASCIO DEI PERMESSI DI SOGGIORNO DI LUNGA DURATA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 10 aprile 2020, n. 11914.

Nozione di atto pubblico.

riservato advanced
FURTO AL SUPERMERCATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 10 aprile 2020.

Quando sussiste l'aggravante dell'esposizione a pubblica fede?

accesso libero
QUANDO LA CRITICA È LEGITTIMA?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 10 aprile 2020, n. 11913.

Amministratore accusato di usare i soldi del condominio per spese personali: è diffamazione.

riservato advanced
QUALI SONO I CONTORNI DEL COMPORTAMENTO ABITUALE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 9 aprile 2020.

Sul comportamento abituale, ostativo alla causa di non punibilità ex art. 131 bis cod. pen..

riservato abbonati
NE BIS IN IDEM

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 8 aprile 2020.

Sulla nozione di "stessi fatti".

accesso libero
QUANDO IL GIUDICE DELL’ESECUZIONE PUÒ ACCORDARE LA SOSPENSIONE CONDIZIONALE DELLA PENA?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 8 aprile 2020, n. 11682.



accesso libero
IL COAUTORE DEL CURATORE FALLIMENTARE È UN PUBBLICO UFFICIALE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 7 aprile 2020, n. 11626.

Se il coautore del curatore fallimentare altera la dialettica processuale risponde di corruzione in atti giudiziari.

accesso libero
SENZA UN SOPRAVVENUTO RISCHIO ESORBITANTE NON SI INTERROMPE IL NESSO CAUSALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 7 aprile 2020, n. 11536.

Interruzione del nesso causale nell’omicidio colposo.

accesso libero
INTERMEDIAZIONE ILLECITA E SFRUTTAMENTO DEL LAVORO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 7 aprile 2020, n. 11546.



riservato advanced
COLLARE ELETTRICO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 7 aprile 2020.

L’uso di un collare che produce scosse e impulsi elettrici ad un cane integra i maltrattamenti.

riservato abbonati
CITAZIONE DIRETTA A GIUDIZIO PER IL FURTO IN ABITAZIONE E CON STRAPPO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 3 aprile 2020.

Anche a seguito delle modifiche recate all’art. 624-bis c.p., l’esercizio dell’azione penale va disposta con la citazione diretta a giudizio.

riservato abbonati
FURTO PER FAME

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 3 aprile 2020.

Furto di generi alimentari: lo stato di necessità deve essere ricollegabile ad un bisogno impellente.

accesso libero
VALUTAZIONE DELL’INCOMPATIBILITÀ TRA IL REGIME DETENTIVO CARCERARIO E LE CONDIZIONI DI SALUTE DEL RECLUSO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 2 aprile 2020, n. 11241.



riservato advanced
MOLESTIE ALL’AMANTE DEL MARITO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 2 aprile 2020.

Quando il fastidio e il turbamento arrecati alla persona offesa integrano stalking?

riservato abbonati
PECULATO DEL MEDICO OSPEDALIERO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 1 aprile 2020.

Risponde di peculato il medico che non versa all’ospedale i compensi percepiti per l’attività in intra moenia?

accesso libero
QUANDO UNA PUBBLICAZIONE PUÒ DIRSI OFFENSIVA DELLA REPUTAZIONE ALTRUI?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 1 aprile 2020, n. 10967.

Sul concetto di lettore medio nel reato di diffamazione.

accesso libero
PROVA DEI FATTI DI DISTRAZIONE INTEGRANTI IL REATO DI BANCAROTTA FRAUDOLENTA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 1 aprile 2020, n. 10971.



accesso libero
INTESTAZIONE FITTIZIA DI BENI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 1 aprile 2020, n. 10995.

Il socio occulto risponde di intestazione fittizia di beni se è provata la provenienza delle risorse per acquistare i beni stessi.

riservato abbonati
FURTO D’UVA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 1 aprile 2020.

Il furto di frutti pendenti su un albero è aggravato dalla circostanza della esposizione alla pubblica fede

riservato advanced
PATTO DI QUOTA LITE IN BIANCO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 1 aprile 2020.

Far firmare un patto di quota lite in bianco integra truffa.

riservato advanced
GIUDIZI LESIVI SU FACEBOOK, CON VIDEO CHAT

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 31 marzo 2020.

Sull’elemento distintivo tra ingiuria e diffamazione.

riservato abbonati
DIRITTO DI QUERELA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 30 marzo 2020.

La querela è la manifestazione della volontà che lo Stato proceda penalmente in ordine al fatto di reato.

riservato advanced
OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA DI VILLETTA SEQUESTRATA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 27 marzo 2020.

Quando l’illecita occupazione di un bene immobile è scriminata dallo stato di necessità?

accesso libero
SENZA PROVA DELLE MINACCE NON C’È ESTORSIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 25 marzo 2020, n. 10647.

Discrimen tra estorsione e esercizio arbitrario delle proprie ragioni.

riservato abbonati
NO ALL’AGGRAVANTE SE LA VITTIMA FUMA VOLONTARIAMENTE UNO SPINELLO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 24 marzo 2020.

Violenza sessuale: sussiste l’aggravante se la vittima fuma volontariamente uno spinello?

riservato advanced
MARKET ON LINE PER LA VENDITA DI MERCE ILLECITA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 23 marzo 2020.

Associazione a delinquere nel dark web.

accesso libero
COSA NON PUÒ FARE IL GIP ADITO PER L’EMISSIONE DEL MANDATO DI ARRESTO EUROPEO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 23 marzo 2020, n. 10473.



riservato abbonati
COSA ACCADE QUANDO AL MANTENIMENTO DELLA PROLE PROVVEDA IN VIA SUSSIDIARIA L'ALTRO GENITORE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 20 marzo 2020.

La minore età rappresenta "in re ipsa" una condizione soggettiva dello stato di bisogno.

riservato advanced
BAR: SE I CORNETTI ERANO SURGELATI, BISOGNA DIRLO!

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 20 marzo 2020.

La disponibilità di alimenti surgelati, non indicati come tali nel menù o negli espositori, integra il tentativo di frode in commercio.

riservato abbonati
LA FRODE FISCALE È PUNIBILE ANCHE PER DOLO EVENTUALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 19 marzo 2020.

Sulla compatibilità del dolo eventuale con il dolo specifico.

accesso libero
RIVENDITA DEI BIGLIETTI DI INGRESSO ALLO STADIO ILLEGITTIMAMENTE DETENUTI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 17 marzo 2020, n. 10364.

Sul delitto di autoriciclaggio.

accesso libero
FRODE INFORMATICA: TEMPUS COMMISSI DELICTI E COMPETENZA TERRITORIALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 17 marzo 2020, n. 10354.



riservato abbonati
ENTRA COL CICLOMOTORE NEL CORTILE ALTRUI PER FARE MANOVRA: NON È REATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 17 marzo 2020.

Ai fini del reato ex art. 633 c.p. la permanenza sull’altrui bene immobile si deve protrarre nel tempo.

riservato advanced
L’ABBRACCIO INDELICATO DEL PADRE NON COSTITUISCE REATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 16 marzo 2020.

Esclusa la responsabilità di un padre che aveva “abbracciato” in maniera indelicata la figlia.

accesso libero
APPLICABILITÀ DELLA CAUSA DI NON PUNIBILITÀ PREVISTA DALL’ART. 34, CO. 1, D.LGS. 274/2000 ANCHE AL REATO DI CUI ALL’ART. 14-TER T.U. IMMIGRAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 16 marzo 2020, n. 10275.



accesso libero
DISCRIMEN TRA TRUFFA CONTRATTUALE E FRODE IN COMMERCIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 16 marzo 2020, n. 10093.

La truffa contrattuale ha un plus costituito dall’artificio o dal raggiro rispetto alla frode in commercio.

riservato advanced
COSA È LA FORZA MAGGIORE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 13 marzo 2020.

La "forza maggiore" si configura come un evento, naturalistico o umano, che fuoriesce dalla sfera di dominio dell'agente.

accesso libero
LA CORTE COSTITUZIONALE SULL’OSTATIVITÀ DEL REATO DI SEQUESTRO DI PERSONA A SCOPO DI ESTORSIONE NELL’IPOTESI ATTENUATA DELLA LIEVE ENTITÀ

CORTE COSTITUZIONALE - SENTENZA 12 marzo 2020, n. 52.



accesso libero
LA CONSULTA SULLA LEGITTIMITÀ COSTITUZIONALE DELL’ART. 47-TER, CO. 1-BIS, ORDIN. PENIT., NELLA PARTE IN CUI PRECLUDE L’ACCESSO ALLA DETENZIONE DOMICILIARE AGLI AUTORI DEI REATI DI CUI ALL’ART. 4-BIS ORDIN. PENIT.

CORTE COSTITUZIONALE - SENTENZA 12 marzo 2020, n. 50.



accesso libero
FITTIZIO DISTACCO INTERNAZIONALE DEI LAVORATORI: RAPPORTO TRA IL REATO DI SOMMINISTRAZIONE FRAUDOLENTA E QUELLO DI TRUFFA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 11 marzo 2020, n. 9758.



accesso libero
L’EVASIONE DAGLI ARRESTI DOMICILIARI IMPEDISCE LA CONVALIDA DELL’ARRESTO E LA PROSECUZIONE DEL PROCEDIMENTO CON IL GIUDIZIO DIRETTISSIMO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 11 marzo 2020, n. 9777.



accesso libero
MANDATO DI ARRESTO EUROPEO: ORGANO COMPETENTE A PROVVEDERE SULL’ASSENSO ALLA SUCCESSIVA RICHIESTA DI CONSEGNA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 10 marzo 2020, n. 9582.



riservato advanced
“COMUNQUE NON FINISCE QUI”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 10 marzo 2020.

Sull’integrazione del delitto di cui all'art. 612 cod. pen..

accesso libero
CHE REATO COMMETTE L’INFERMIERE CHE FALSIFICA UNA CARTELLA CLINICA?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 10 marzo 2020, n. 9393.



accesso libero
ANCHE LA FUSIONE DI SOCIETÀ IN CUI IL FALLIMENTO RIGUARDA SOLO UNA DELLE SOCIETÀ TRASFORMATE, PUÒ COSTITUIRE CONDOTTA DISTRATTIVA.

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 10 marzo 2020, n. 9398.

Reati fallimentari

accesso libero
ANCHE LA RAPPRESENTAZIONE DI SENO E GLUTEI INTEGRA PORNOGRAFIA MINORILE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 9 marzo 2020, n. 9354.

Sulla nozione di organi sessuali nel reato di pornografia minorile.

accesso libero
L’INQUINAMENTO LUMINOSO VIOLA LE MISURE DI SALVAGUARDIA PREVISTE PER LE AREE PROTETTE REGIONALI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 9 marzo 2020, n. 9353.



riservato abbonati
INDICAZIONE FALSA DELLA PROVENIENZA ITALIANA DEI VINI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 9 marzo 2020.

Sulla vendita di prodotti industriali con segni mendaci.

accesso libero
POSIZIONE DI GARANZIA DERIVANTE DA UNA SITUAZIONE DI FATTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 9 marzo 2020, n. 9347.



riservato advanced
OLTRAGGIO IN PUBBLICA PIAZZA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 6 marzo 2020.

Sussiste oltraggio quando le espressioni offensive sono manifestate in una pubblica piazza e nel corso di una manifestazione religiosa.

riservato abbonati
RISPONDE DI CORRUZIONE DI MINORENNE CHI COMPIE ATTI SESSUALI IN PRESENZA DI MINORI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 5 marzo 2020.

Sull'elemento soggettivo del reato di corruzione di minorenne.

riservato advanced
RISPONDE DI CORRUZIONE DI MINORENNE CHI COMPIE ATTI SESSUALI IN PRESENZA DI MINORI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 5 marzo 2020.

Sull'elemento soggettivo del reato di corruzione di minorenne.

accesso libero
ALLA CONFISCA E AL PRODROMICO SEQUESTRO PREVENTIVO NON SI APPLICA IL LIMITE ALLA PIGNORABILITÀ EX ART. 76, CO. 1, LETT. A) D.P.R. 602/1973

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 5 marzo 2020, n. 8995.



riservato advanced
SCHIAFFO SUL SEDERE È VIOLENZA SESSUALE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 4 marzo 2020.

Sulla natura sessuale dell'atto.

riservato abbonati
A CHI SPETTA LA QUERELA PER IL REATO EX ART. 388 C.P.?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 4 marzo 2020.

La querela spetta al genitore interessato all’osservanza del provvedimento.

accesso libero
L’AGGRAVANTE DELL’AGEVOLAZIONE MAFIOSA SI APPLICA SOLO AL CONCORRENTE CONSAPEVOLE DI TALE FINALITÀ

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 3 marzo 2020, n. 8545.

Sulla natura dell’aggravante dell’agevolazione mafiosa.

riservato advanced
AVVOCATO CONDANNATO PER PATROCINIO INFEDELE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 3 marzo 2020.

Il reato di patrocinio infedele richiede un comportamento del patrocinante irrispettoso dei doveri professionali previsti a suo carico ed un conseguente nocumento per la parte assistita.

accesso libero
SEZIONI UNITE: NON TUTTI I CONDANNATI PER CONCORSO ESTERNO IN MAFIA POSSONO INVOCARE LA SENTENZA EUROPEA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 3 marzo 2020, n. 8544.

Sull’applicabilità della sentenza della Corte EDU sul caso Contrada.

riservato advanced
MAGISTRATO "NON GARANTISTA"

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 2 marzo 2020.

Sul diritto di critica dei provvedimenti giudiziari e dei comportamenti dei magistrati.

riservato abbonati
ASPORTAZIONE DI PORTONI UBICATI ALL'INGRESSO DI EDIFICI CONDOMINIALI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 2 marzo 2020.

Furto in abitazione.

riservato abbonati
RAPINA CON SIRINGA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 28 febbraio 2020.

Rapina: anche una siringa può configurare l'aggravante della minaccia commessa con armi.

riservato advanced
AUTORICICLAGGIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 27 febbraio 2020.

Per l’autoriciclaggio basta ostacolare la provenienza delittuosa dei beni

riservato advanced
CONDANNATA LA MAESTRA POCO PAZIENTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 27 febbraio 2020.

Sussiste il reato ex art. 571 c.p. a carico della maestra che urla, sgrida e umilia i bambini.

accesso libero
CONCORSO DEL TERZO NEL REATO DI TRASFERIMENTO FRAUDOLENTO DI VALORI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 27 febbraio 2020, n. 7875.



accesso libero
ALLE SEZIONI UNITE LA LEGITTIMITÀ DELLA CONFISCA FACOLTATIVA EX ART. 240, 2° CO. C.P. ANCHE IN PRESENZA DI PRONUNCIA DI PRESCRIZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - ORDINANZA 27 febbraio 2020, n. 7881.



accesso libero
SOTTRAZIONE DI MINORI PER IL GENITORE STRANIERO CHE PORTA I FIGLI NEL PAESE D’ORIGINE SENZA CONSENSO DELL’ALTRO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 26 febbraio 2020, n. 7590.

Sul reato di sottrazione di minori.

riservato abbonati
IL DELITTO DI INDEBITA PERCEZIONE DI EROGAZIONI A DANNO DELLO STATO QUANDO SI CONSUMA?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 25 febbraio 2020.

Il reato si consuma nel momento in cui il datore di lavoro versa all’INPS i contributi ridotti.

riservato advanced
REATO ASSOCIATIVO E CONTINUAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 25 febbraio 2020.

Continuazione: il reo deve essersi rappresentato, almeno nelle loro linee essenziali, la commissione di una pluralità di fatti – reato.

riservato abbonati
AGGREDISCE LA MADRE PER COMPRARE LA DROGA: È RAPINA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 24 febbraio 2020.

Discrimen tra rapina e esercizio arbitrario delle proprie ragioni.

riservato abbonati
L’OMESSO VERSAMENTO DELL'ASSEGNO FAMILIARE È PERSEGUIBILE D’UFFICIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 24 febbraio 2020.

Sulla perseguibilità del reato ex art. 570 bis c.p.

accesso libero
SUL REATO DI RICICLAGGIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 24 febbraio 2020, n. 7257.



accesso libero
E’ CONFIGURABILE L’AGGRAVANTE DEL METODO MAFIOSO ANCHE SENZA L’ESISTENZA DI UN’ASSOCIAZIONE DI STAMPO MAFIOSO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 20 febbraio 2020, n. 6764.

Sull’aggravante oggettiva del metodo mafioso.

accesso libero
PATTEGGIAMENTO IN APPELLO: GLI EFFETTI DELLA RINUNCIA PARZIALE AI MOTIVI D’APPELLO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - ORDINANZA 19 febbraio 2020, n. 6531.



riservato advanced
ATTO VANDALICO CONTRO UN BOX

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 18 febbraio 2020.

Qual è la "ratio" della maggiore tutela accordata alle cose esposte alla pubblica fede?

riservato advanced
FALSO DISTINTIVO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 17 febbraio 2020.

Sull’illecita detenzione di una placca distintiva identica a quella in dotazione all'Arma dei Carabinieri.

riservato advanced
PADRE CONDANNATO PER NON AVER IMPEDITO I MALTRATTAMENTI DELLA MADRE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 17 febbraio 2020.

Il genitore esercente la potestà sui figli minori ha una posizione di garanzia in ordine alla tutela dell’integrità psico - fisica dei medesimi.

accesso libero
SÌ ALLA DETENZIONE SPECIALE PER DETENUTE CON FIGLI GRAVEMENTE MALATI ANCHE SE HANNO PIÙ DI 10 ANNI

CORTE COSTITUZIONALE - SENTENZA 14 febbraio 2020, n. 18.

Le madri di figli gravemente disabili possono scontare la pena in detenzione domiciliare, qualunque siano l'età del figlio e la durata della pena, sempre che il giudice non riscontri in concreto un pericolo per la sicurezza pubblica (con annotazione di Marianna Argenio).

accesso libero
DETENZIONE DOMICILIARE SPECIALE PER LE MADRI DI FIGLI DISABILI

CORTE COSTITUZIONALE - SENTENZA 14 febbraio 2020, n. 18.

Le madri di figli gravemente disabili possono scontare la pena in regime di detenzione domiciliare speciale, qualunque sia l’età del figlio.

riservato abbonati
SFREGIO PERMANENTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 13 febbraio 2020.

Integra lo sfregio permanente qualsiasi nocumento che importi un turbamento irreversibile dell'armonia del viso.

accesso libero
CHI DIFFONDE SELFIE PORNOGRAFICI DEL MINORE RISPONDE DEL REATO DI PORNOGRAFIA MINORILE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 12 febbraio 2020, n. 5522.

Sul reato di pornografia minorile

riservato advanced
VIOLENZA SESSUALE: CASI DI MINORE GRAVITÀ

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 12 febbraio 2020.

Quando sussiste la minore gravità nella violenza sessuale?

riservato advanced
ALLE SEZIONI UNITE VA LA PAROLA SULL’ART. 649 BIS C.P..

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 12 febbraio 2020.

Il riferimento alle aggravanti ad effetto speciale contenuto nell’art. 649 bis c.p., ai fini della procedibilità di ufficio per taluni reati contro il patrimonio va inteso anche la recidiva qualificata di cui all’art. 99 c.p., commi 2, 3 e 4?

riservato advanced
CONVIVENTE MALTRATTATA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 11 febbraio 2020.

Ai fini dei maltrattamenti, non è necessario che la relazione sia di lunga durata.

accesso libero
RESPONSABILITÀ MEDICA DA RITARDATA DIAGNOSI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 10 febbraio 2020, n. 5315.

Ogni condotta colposa che intervenga sul tempo necessario alla guarigione e generi la dilatazione del periodo necessario al raggiungimento della stabilizzazione dello stato di salute, rileva penalmente.

riservato advanced
ACCORDO TRANSATTIVO E VIOLAZIONE DEGLI OBBLIGHI DI ASSISTENZA FAMILIARE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 7 febbraio 2020.

Sull’efficacia di un accordo transattivo tra coniugi modificativo delle statuizioni contenute in un precedente provvedimento giudiziario.

accesso libero
ATTI PERSECUTORI E QUERELA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 6 febbraio 2020, n. 5062.

Irrevocabile la querela presentata per il reato di atti persecutori quando la condotta sia stata realizzata con minacce reiterate e gravi.

riservato advanced
FURTO DI ENERGIA ELETTRICA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 6 febbraio 2020.

Sull’allacciamento diretto alla rete elettrica mediante un cavo volante.

accesso libero
DANNEGGIAMENTO SEGUITO DA PERICOLO DI INCENDIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 5 febbraio 2020, n. 4929.

Sul giudizio di probabilità che il fuoco evolva in incendio.

riservato abbonati
FURTO DEL CARTELLO RECANTE “DIVIETO DI BALNEAZIONE”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 5 febbraio 2020.

Sulla circostanza attenuante del danno di speciale tenuità.

accesso libero
CONCORSO DI PERSONE NELL’OMICIDIO PRETERINTENZIONALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 4 febbraio 2020, n. 4715.

In cosa consiste il contributo rilevante ai sensi dell’art. 110 c.p. in caso di omicidio preterintenzionale?

accesso libero
L’ADULTERIO NON COSTITUISCE PROVOCAZIONE AL TENTATO OMICIDIO DELLA MOGLIE DA PARTE DEL MARITO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 3 febbraio 2020, n. 4373.

Sull’attenuante della provocazione.

riservato advanced
FURTO NELLA HALL DI UN HOTEL CHIUSO PER LA STAGIONE INVERNALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 3 febbraio 2020.

Anche un luogo pubblico, in cui transitoriamente si esplicano atti privati, va ricondotto alla nozione di luogo di privata dimora?

riservato abbonati
INTRALCIA IL TRAFFICO CON L’AUTOVETTURA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 31 gennaio 2020.

Inosservanza dei provvedimenti dell’autorità.

accesso libero
L’ILLEGITTIMITÀ COSTITUZIONALE DELL’ART. 580 C.P. HA DATO VITA AD UNA SCRIMINANTE O ALL’INSUSSISTENZA DEL REATO DI AIUTO AL SUICIDIO?

CORTE DI ASSISE DI MILANO - SENTENZA 30 gennaio 2020, n. 8.

Sul reato di aiuto al suicidio.

riservato abbonati
TRUFFA AI DANNI DI UN’AZIENDA OSPEDALIERA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 30 gennaio 2020.

Attesta falsamente di essere in ospedale: impossibile parlare di danno lieve.

riservato advanced
LA TRUFFA CONTRATTUALE È CONFIGURABILE ANCHE NELL’ESECUZIONE DEL CONTRATTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 29 gennaio 2020.

Quando nell’ambito di un contesto lecito una delle parti induce in errore l'altra parte con artifizi e raggiri può parlarsi di truffa contrattuale?

accesso libero
RESPONSABILITÀ MEDICA: SUCCESSIONI DI POSIZIONI DI GARANZIA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 29 gennaio 2020, n. 3745.



accesso libero
GUIDA IN STATO DI EBBREZZA: SULLA SOSPENSIONE DELL’EFFICACIA DELLA SANZIONE AMMINISTRATIVA DELLA SOSPENSIONE DELLA PATENTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 29 gennaio 2020, n. 3730.



accesso libero
REATI AMBIENTALI: SULLA SUBORDINAZIONE DELLA CONCESSIONE DELLA SOSPENSIONE CONDIZIONALE DELLA PENA ALL’ELIMINAZIONE DEL DANNO O DEL PERICOLO PER L’AMBIENTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 29 gennaio 2020, n. 3747.



riservato abbonati
MINACCIA IL PARROCO PER OTTENERE DEL DENARO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 29 gennaio 2020.

L'atto di liberalità deve avvenire per decisione spontanea.

riservato advanced
EVASIONE DAGLI ARRESTI DOMICILIARI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 28 gennaio 2020.

Sorpresa nell’atrio della palazzina dove abita: sussiste l’evasione.

riservato abbonati
INSTALLAZIONE ABUSIVA DI APPARECCHIATURE PRESSO UNO SPORTELLO BANCOMAT

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 27 gennaio 2020.

Art. 617 quinquies c.p.: occorre verificare che l’apparecchiatura installata consenta la raccolta o memorizzazione dei dati.

riservato advanced
COMPLIANCE 231: CONDANNATA LA SOCIETÀ PER TRAFFICO ILLECITO DI RIFIUTI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 27 gennaio 2020.

Nei reati ambientali di natura colposa, in cosa consistono l’interesse e il vantaggio?

accesso libero
ALLE SEZIONI UNITE L’INTERPRETAZIONE DEL CONCETTO DI “ABUSO DI AUTORITÀ” DI CUI ALL’ART. 609-BIS, 1° CO., C.P.

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 24 gennaio 2020, n. 2888.



riservato abbonati
STALKING: L’IRREVOCABILITÀ DELLA QUERELA NON SI APPLICA AI FATTI PREESISTENTI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 24 gennaio 2020.

Sulla remissione di querela nello stalking.

riservato abbonati
PROVOCAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 23 gennaio 2020.

Sul riconoscimento della provocazione nello stalking.

accesso libero
ANCHE SENZA IL FURTO DELLA CARTA È CONFIGURABILE IL REATO DI USO ILLECITO DI CARTE DI CREDITO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 23 gennaio 2020, n. 2728.

Sul reato di cui all’art. 55, comma 9, D.Lgs. n. 231 del 2007.

accesso libero
BANCAROTTA FRAUDOLENTA: CHI È L’AMMINISTRATORE DI FATTO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 23 gennaio 2020, n. 2714.

Sulla ricostruzione del profilo di amministratore di fatto in ambito penalistico.

riservato advanced
SI IMMETTE NELLA CIRCOLAZIONE E PROVOCA UN INCIDENTE MORTALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 22 gennaio 2020.

Circolazione stradale.

accesso libero
RIDETERMINAZIONE DELLA PENA ILLEGALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 22 gennaio 2020, n. 2445.



accesso libero
IL TENTATIVO DI BACIARE UNA PROSTITUTA INTEGRA IL REATO DI VIOLENZA SESSUALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 21 gennaio 2020, n. 2201.

Sul reato di violenza sessuale.

accesso libero
NON ESIBISCE IL DOCUMENTO DI IDENTITÀ AI CARABINIERI DURANTE UN CONTROLLO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 20 gennaio 2020, n. 2021.

Sulla condotta di chi omette di esibire il proprio documento di identità richiesto dagli agenti ai fini della identificazione formale.

riservato abbonati
RIPRODUZIONE ABUSIVA DI OPERE DELL’INGEGNO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 20 gennaio 2020.

Le fotocopie di un libro sono consentite se limitate al quindici per cento del volume.

accesso libero
L’ART. 384 C.P. È APPLICABILE AL CONVIVENTE MORE UXORIO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 17 gennaio 2020, n. 1825.

Le Sezioni Unite sono chiamate a pronunciarsi sull’applicabilità dell’art. 384 c.p. al convivente more uxorio.

accesso libero
IL RIFIUTO DI ATTI D’UFFICIO PUÒ MANIFESTARSI IN FORMA CONTINUATA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 16 gennaio 2020, n. 1657.

Sulla natura del reato di rifiuto di un atto d'ufficio.

accesso libero
ANCHE LA COPIA DI UN ATTO INESISTENTE PUÒ INTEGRARE IL REATO DI FALSO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 16 gennaio 2020, n. 1553.

Sul reato di falso ex art. 476 c.p.

accesso libero
IL SOPRAVVENUTO REGIME DI PRCEDIBILITÀ A QUERELA DETERMINA LA REVOCA DELLA SENTENZA DI CONDANNA EX ART. 673 C.P.P.?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 16 gennaio 2020, n. 1628.



riservato advanced
STALKING NEI RAPPORTI DI VICINATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 16 gennaio 2020.

Parcheggia l’autovettura davanti al garage dei vicini e rivolge ad essi frasi minacciose: è stalking.

riservato advanced
CIRCOLA CON TARGA DI PROVA IDENTICA ALL’ORIGINALE: NON SUSSISTE LA CONTRAFFAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 16 gennaio 2020.

Sulla falsità materiale commessa dal privato in certificati o autorizzazioni amministrative.

accesso libero
BIDELLO CONDANNATO PER UN BACIO AD UNA ALUNNA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 16 gennaio 2020, n. 1570.

Toglie la sigaretta dalla bocca della vittima e la bacia

riservato advanced
QUANDO SI CONSUMA IL FURTO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 15 gennaio 2020.

Il furto è consumato quando l'imputato consegue, anche se per poco, la piena disponibilità della refurtiva.

accesso libero
IL 131 BIS C.P. NON È APPLICABILE ALLA RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA DEGLI ENTI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 15 gennaio 2020, n. 1420.



riservato abbonati
DUE CONDANNE PER IL DELITTO DI EVASIONE CORRISPONDONO AD UN COMPORTAMENTO ABITUALE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 14 gennaio 2020.

Condannato già due volte per evasione: esclusa l’applicazione della causa di non punibilità ex art. 131 bis c.p.

riservato abbonati
615 CD TAROCCHI IN MACCHINA: SUSSISTE LA FINALITÀ DI VENDITA?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 14 gennaio 2020.

Sulla configurabilità dell'art. 171 ter, comma 1, lett. c), L. 633/41.

accesso libero
BANCAROTTA FRAUDOLENTA E AUTORICICLAGGIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 14 gennaio 2020, n. 1203.



accesso libero
QUANDO L’OPERA COSTRUITA PUÒ DIRSI SOLO PARZIALMENTE DIFFORME DAL TITOLO ABILITATIVO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 13 gennaio 2020, n. 844.

Sulla fiscalizzazione dell’abuso edilizio.

riservato advanced
LESIONI: NON BASTA ACCOMPAGNARE LA PERSONA OFFESA IN OSPEDALE PER ESSERE ASSOLTI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 10 gennaio 2020.

Accompagna la moglie al pronto soccorso dopo averla spinta e averle così procurato una lesione: non sussiste la causa di esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto.

riservato advanced
FURTO DI PORTAFOGLI AL SUPERMERCATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 10 gennaio 2020.

Sulla circostanza aggravante della destrezza.

riservato advanced
DIFFAMAZIONE SULLA BACHECA FACEBOOK

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 10 gennaio 2020.

Scrive su facebook: gli amministratori del comune sono degli "imbroglioni".

accesso libero
CINGE LA VITTIMA IN UN ABBRACCIO REPENTINO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 9 gennaio 2020, n. 378.

Afferra la vittima per un braccio e la abbraccia con insistenza: è violenza sessuale.

riservato abbonati
CHI È IL DATORE DI LAVORO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 8 gennaio 2020.

La qualifica di datore di lavoro si radica nell'effettiva titolarità del rapporto di lavoro con il lavoratore.

accesso libero
CHI GUIDA DEVE SEMPRE LIMITARE LA VELOCITÀ PER PREVENIRE COMPORTAMENTI IMPRUDENTI ALTRUI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 7 gennaio 2020, n. 121.

Sul principio di affidamento nella circolazione stradale.

accesso libero
QUANDO IL DISTURBO DELLA PERSONALITÀ INCIDE SULLA CAPACITÀ DI INTENDERE E VOLERE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 7 gennaio 2020, n. 188.

Sul riconoscimento del vizio di mente.

accesso libero
NON MANTIENE LA DISTANZA DI SICUREZZA DAL VEICOLO CHE LO PRECEDE E RISPONDE DI OMICIDIO COLPOSO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 7 gennaio 2020, n. 117.



accesso libero
FURTO IN ESERCIZIO COMMERCIALE: L’AGGRAVANTE DELL’ESPOSIZIONE DEL BENE ALLA PUBBLICA FEDE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 3 gennaio 2020, n. 57.



accesso libero
DIFFERENZA TRA CONCORSO ORDINARIO EX ART. 110 C.P. E CONCORSO ANOMALO EX ART. 116 C.P.

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 2 gennaio 2020, n. 4.



accesso libero
DIFFAMAZIONE A MEZZO STAMPA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 2 gennaio 2020, n. 8.

Pubblica un articolo su un presunto accordo segreto tra schieramenti politici ai fini di una speculazione immobiliare: è diffamazione a mezzo stampa.

riservato abbonati
BLOCCATA LA CORSA DEL MOTOCICLISTA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 2 gennaio 2020.

Impedire la libertà di movimento di un utente della strada integra violenza privata.

accesso libero
OMICIDIO STRADALE: LA CIRCOSTANZA ATTENUANTE DELLA CONCAUSA, DI CUI ALL’ART. 589-BIS, CO. 7, C.P. NON RETROAGISCE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 30 dicembre 2019, n. 52071.



riservato advanced
TRUFFA ONLINE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 20 dicembre 2019.

Vende un bene su internet e non lo consegna: è truffa.

riservato advanced
QUANDO LA CAUSA SOPRAVVENUTA INTERROMPE IL NESSO CAUSALE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 19 dicembre 2019.

Interruzione del nesso causale.

riservato advanced
AUTO PARCHEGGIATA ALL'INGRESSO DI UN CORTILE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 19 dicembre 2019.

Integra violenza privata colui che parcheggia la propria autovettura in modo tale da bloccare il passaggio e impedire l'accesso alla persona offesa.

riservato advanced
QUANDO LA CONDOTTA PERSECUTORIA INTEGRA IL REATO DI ATTI PERSECUTORI?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 18 dicembre 2019.

Discrimen tra atti persecutori e reato di lesioni personali?

riservato advanced
FURTO IN OSPEDALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 18 dicembre 2019.

Esclusa l’aggravante se la sottrazione avviene all’interno dei locali privati della ditta di pulizie.

accesso libero
IL GIUDICE DEVE RINNOVARE LA VALUTAZIONE SANZIONATORIA BASATA SU NORMA INCOSTITUZIONALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 18 dicembre 2019, n. 51083.



riservato advanced
L'AVVISO DELLA FACOLTÀ DI NON RISPONDERE SI APPLICA ANCHE AI CONVIVENTI?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 17 dicembre 2019.

L'obbligo di dare avviso della facoltà di astensione come testimone si applica a tutte le forme di unioni familiari.

riservato abbonati
LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI MORALI NON PUÒ CHE AVVENIRE IN VIA EQUITATIVA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 17 dicembre 2019.

Sul risarcimento del danno.

accesso libero
RISPONDE DI ESTORSIONE CHI EVOCA LA VICINANZA AD AMBIENTI MAFIOSI PER FAR VALERE UN PROPRIO DIRITTO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 16 dicembre 2019, n. 50696.

Alle SS.UU la parola sul discrimen tra estorsione e esercizio arbitrario delle proprie ragioni.

riservato abbonati
CAFFETTERIA RUMOROSA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 16 dicembre 2019.

Quando a lamentarsi è un solo soggetto non sussiste il reato ex art. 659 cod.pen.

accesso libero
RESPONSABILITÀ DEL GESTORE DI UNA PISTA DI SLITTINO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 13 dicembre 2019, n. 50427.



accesso libero
VIENI QUI BELLA BAMBOLINA: QUANDO È ADESCAMENTO DI MINORENNE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 12 dicembre 2019, n. 50339.

Non integra reato di adescamento di minori l'adescamento di soggetto di età compresa fra 14 e 16 anni.

riservato abbonati
PRELIEVO INDEBITO DA BANCOMAT ALTRUI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 12 dicembre 2019.

Sull’utilizzo abusivo di carta di credito.

riservato abbonati
NOZIONE DI AMMINISTRATORE DI FATTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 11 dicembre 2019.

L'amministratore di fatto esercita in modo continuativo e significativo i poteri tipici inerenti alla qualifica o alla funzione.

riservato advanced
APPROFITTA DELL'OSPITALITÀ E DELL'ETÀ DI UN AMICO PER SOTTRARGLI DANARO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 11 dicembre 2019.

Negata la causa di non punibilità ex art 131 bis all’ospite che ruba 100 euro in casa dell’amico.

accesso libero
L’OMESSO VERSAMENTO DELL’IVA PER PAGARE GLI STIPENDI DEI LAVORATORI NON ESCLUDE IL DOLO DEL REATO DI CUI ALL’ART. 10-TER D.LGS. 74/2000

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 11 dicembre 2019, n. 50007.



accesso libero
CONSEGUENZE DELLA NULLITÀ DI UN PROVVEDIMENTO DI SEQUESTRO IN ALTRO PROCEDIMENTO PENALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 11 dicembre 2019, n. 50214.



accesso libero
RISPONDE DI PECULATO IL NOTAIO CHE TRATTIENE LE SOMME RISCOSSE DA PROTESTO DI TITOLI DI CREDITO INSOLUTI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 10 dicembre 2019, n. 49982.

Sul reato di peculato.

riservato advanced
ANCHE LE CARATTERISTICHE DELLA SOSTANZA DROGANTE RILEVANO AI FINI DELLA LIEVE ENTITÀ

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 10 dicembre 2019.

Rileva solo il dato quantitativo ai fini della lieve entità?

riservato abbonati
LA REVOCA DELLA PATENTE NON È CONSEGUENZA AUTOMATICA DI UNA CONDANNA PER OMICIDIO O LESIONI STRADALI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 9 dicembre 2019.

Sulle sanzioni amministrative accessorie alle sanzioni penali.

riservato advanced
18 CANI TENUTI IN CONDIZIONI PRODUTTIVE DI GRAVI SOFFERENZE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 9 dicembre 2019.

Sussistono i maltrattamenti se i cani sono chiusi in un recinto, al freddo e in mezzo al fango ed alla sporcizia.

accesso libero
COSA SI INTENDE PER REATI DELLA STESSA INDOLE AI FINI DELL’ART. 101 COD.PEN.?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 6 dicembre 2019, n. 49717.

Art. 101 cod.pen.: reati della stessa indole sono anche quelli che, pur essendo previsti da testi normativi diversi, presentano caratteri fondamentali comuni.

accesso libero
RELAZIONE AMOROSA CON LA FIGLIA MINORENNE DELLA CONVIVENTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 6 dicembre 2019, n. 49724.

Nessuna attenuante in caso di atti sessuali con infraquattordicenne reiterati nel tempo.

accesso libero
LA RIMOZIONE DELLA PLACCA ANTITACCHEGGIO È IDONEA A FAR INTEGRARE IL FURTO AGGRAVATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 5 dicembre 2019, n. 49429.

Sulla circostanza aggravante ex art. 625, comma 1, n. 7, c.p.

riservato abbonati
DIRITTO DI QUERELA NEL CONDOMINIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 5 dicembre 2019.

Il singolo condomino può proporre querela contro colui che si introduce illegittimamente nel fabbricato, occupando l'androne condominiale.

accesso libero
TRUFFA AGGRAVATA E NON ABUSO DI CREDULITÀ POPOLARE PER IL MAGO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 5 dicembre 2019, n. 49519.



accesso libero
NEL PROCESSO MINORILE PUÒ APPLICARSI L’ART. 131 BIS C.P.?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 5 dicembre 2019, n. 49494.



accesso libero
LA CORTE COSTITUZIONALE SUL TRATTAMENTO SANZIONATORIO DEL DELITTO DI OLTRAGGIO A PUBBLICO UFFICIALE

CORTE COSTITUZIONALE - SENTENZA 4 dicembre 2019, n. 284.



riservato advanced
QUANDO IL NIPOTE NON SI PRENDE CURA DELL’ANZIANA ZIA...

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 4 dicembre 2019.

La relazione di custodia può sorgere anche per la spontanea assunzione da parte del soggetto agente.

riservato advanced
FALSA VENDITA DI CONSOLLE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 4 dicembre 2019.

Vendita online: il tempo e il luogo di consumazione del reato sono quelli in cui la persona offesa ha proceduto al versamento del denaro sulla carta.

accesso libero
ILLEGITTIMO PUNIRE IL DETENUTO PER LA MANCATA COLLABORAZIONE

CORTE COSTITUZIONALE - SENTENZA 4 dicembre 2019, n. 253.

È illegittimo precludere l’accesso ai permessi premio in assenza di collaborazione con la giustizia.

riservato advanced
MOLESTIE OLFATTIVE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 4 dicembre 2019.

È configurabile il getto pericoloso di cose in caso di emissioni provenienti da attività autorizzata?

accesso libero
PUÒ ESSERCI CONTINUAZIONE TRA L’ABUSO EDILIZIO E LA VIOLAZIONE DI SIGILLI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 3 dicembre 2019, n. 49026.

Sul reato continuato.

riservato advanced
CONDANNATA UNA DONNA CHE APPROFITTA DELLA VULNERABILITÀ DI UN ANZIANO PER OTTENERE DONI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 3 dicembre 2019.

Atti di liberalità di un anziano in favore di una giovane donna: sussiste circonvenzione di incapace.

accesso libero
INFORTUNI SUL LAVORO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 2 dicembre 2019, n. 48779.

Se a seguito di prassi contra legem il lavoratore subisce infortunio, il datore risponde di lesione colposa.

accesso libero
IL DELITTO EX ART 570 C.P. È REATO PERMANENTE O REATO CONTINUATO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 2 dicembre 2019, n. 48910.

La violazione degli obblighi di assistenza familiare è reato permanente.

riservato abbonati
MANCATA CONCESSIONE DELLE ATTENUANTI GENERICHE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 2 dicembre 2019.

Sui criteri di valutazione della concessione delle attenuanti generiche.

riservato advanced
GRAFFIA IL COFANO DI UN’AUTOVETTURA: CONDANNATO PER DANNEGGIAMENTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 29 novembre 2019.

Elementi distintivi tra il danneggiamento ex art. 635 cod. pen e deturpamento o imbrattamento ex art. 639 cod. pen.

accesso libero
L’INTERVERSIO POSSESIONIS È ELEMENTO COSTITUTIVO DEL REATO DI APPROPRIAZIONE INDEBITA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 29 novembre 2019, n. 48623.



riservato abbonati
INSULTI E INTOLLERANZA NEI CONFRONTI DEL P.M. IN UDIENZA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 28 novembre 2019.

Oltraggio ad un magistrato in udienza.

accesso libero
MANIPOLAZIONE DEL MERCATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 28 novembre 2019, n. 53437.

La manipolazione del mercato si consuma nel momento in cui la notizia viene comunicata o diffusa e, cioè, esce dalla sfera del soggetto attivo.

riservato advanced
IL GIUOCO DEI TRE CAMPANELLI DI PER SÉ NON INTEGRA TRUFFA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 27 novembre 2019.

Truffa.

accesso libero
ANCHE LE REGALIE SUCCESSIVE ALLA SENTENZA IMPLICANO IL REATO DI CORRUZIONE IN ATTI GIUDIZIARI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 26 novembre 2019, n. 48100.

Corruzione susseguente.

riservato advanced
CHE SI INTENDE PER BAGAGLIO DEL VIAGGIATORE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 26 novembre 2019.

Sull’aggravante di furto di bagaglio.

accesso libero
OLTRAGGIO A PUBBLICO UFFICIALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 25 novembre 2019, n. 47879.

È integrato il reato di oltraggio a pubblico ufficiale se l'azione si svolge in presenza di almeno due persone.

accesso libero
INVASIONE DI TERRENI O EDIFICI: NATURA GIURIDICA E CONCORSO DI PERSONE NEL REATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 25 novembre 2019, n. 47856.



riservato abbonati
DISTRAZIONE DELL’AUTOVETTURA DETENUTA IN LEASING

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 22 novembre 2019.

La distrazione del bene detenuto in leasing dall’imprenditore fallito integra bancarotta?

accesso libero
NON È PUNIBILE CHI AIUTA A MORIRE UN SOGGETTO AFFETTO DA PATOLOGIA IRREVERSIBILE MA PIENAMENTE CAPACE DI DECIDERE.

CORTE COSTITUZIONALE - SENTENZA 22 novembre 2019, n. 242.

Sulla legittimità costituzionale dell’art. 580 c.p.

riservato abbonati
DETENZIONE PER LA VENDITA DI CD E DVD COPIATI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 22 novembre 2019.

Basta l’esposizione sulla bancarella di cd e dvd copiati ai fini della destinazione alla vendita.

accesso libero
ESECUZIONE DI UNA SENTENZA DI CONDANNA STRANIERA IN UN ALTRO STATO DELL’UE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 22 novembre 2019, n. 47445.



accesso libero
IL REATO DI VIOLAZIONE DI SIGILLI È NECESSARIAMENTE COMMISSIVO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 21 novembre 2019, n. 47281.



riservato advanced
QUANDO L’OPERAZIONE INFRAGRUPPO INTEGRA BANCAROTTA FRAUDOLENTA?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 21 novembre 2019.

Sulla natura distrattiva di un'operazione di trasferimento di somme da una società ad un'altra ad essa collegata.

riservato abbonati
QUANDO OPERA IL DIRITTO DI PRECEDENZA?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 21 novembre 2019.

Non è possibile determinare a priori la distanza dalle strisce entro la quale opera il diritto di precedenza.

riservato abbonati
TRUFFA AI DANNI DI UN 73ENNE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 20 novembre 2019.

La minorata difesa in caso di età avanzata della vittima non è in re ipsa.

accesso libero
RIFIUTA LE AVANCES DI UN COLLEGA E QUESTI SI TRASFORMA IN UNO STALKER

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 20 novembre 2019, n. 47049.

Elemento materiale del delitto di atti persecutori.

riservato advanced
FALSE GENERALITÀ AL CAPOTRENO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 20 novembre 2019.

Chi dichiara false generalità al capotreno di Trenitalia durante il controllo dei biglietti commette il reato di cui all’art. 495 cod.pen..

riservato abbonati
ANCHE LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ STRAGIUDIZIALE PUÒ INTEGRARE IL DELITTO EX ART. 348 C.P.

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 19 novembre 2019.

La consulenza legale e l’assistenza stragiudiziale svolte in modo continuato integrano l’esercizio abusivo della professione di avvocato?

riservato abbonati
NON HA EFFICACIA SCRIMINANTE IL CONSENSO ALLE LESIONI PRESTATO PER FRODARE L’ASSICURAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 19 novembre 2019.

Gli atti di disposizione del proprio corpo sono vietati quando sono contrari alla legge, all’ordine pubblico o al buon costume.

riservato advanced
RAPINA AGGRAVATA DALL’USO DI UN’ARMA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 19 novembre 2019.

Spruzza il profumo sul volto della p.o. per neutralizzarne la reazione dopo il furto del portafogli: sussiste l’aggravante ex art. 628, comma 3, n. 1, c.p..

accesso libero
LE SEZIONI UNITE SI PRONUNCIANO SUL DIVIETO DI NON PARTECIPARE A PUBBLICHE RIUNIONI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 18 novembre 2019, n. 46595.

Sorveglianza speciale: la prescrizione di non partecipare a pubbliche riunioni si riferisce esclusivamente alle riunioni in luogo pubblico.

accesso libero
MANDATO DI ARRESTO EUROPEO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 18 novembre 2019, n. 46596.



accesso libero
L’ELEMENTO SOGGETTIVO DEL REATO DI OMESSO VERSAMENTO DI IVA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 15 novembre 2019, n. 46464.



accesso libero
POSIZIONE DI GARANZIA NEI REATI OMISSIVI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 14 novembre 2019, n. 46191.

L’amministratore dell’officina non è responsabile delle lesioni dell’automobilista che usa la macchina non completamente riparata.

riservato advanced
PROVOCA L’INCIDENTE E TENTA LA FUGA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 14 novembre 2019.

La mancata fermata costituisce una condotta omissiva istantanea e non frazionabile.

riservato advanced
FALSO SGRAVIO FISCALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 13 novembre 2019.

Nessun falso materiale per la commercialista che invia a mezzo fax al cliente un falso sgravio di imposta per ottenere la parcella.

accesso libero
SEZIONI UNITE: CURATORE LEGITTIMATO AD IMPUGNARE PROVVEDIMENTI CAUTELARI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 13 novembre 2019, n. 45936.

Può il curatore fallimentare impugnare i provvedimenti in materia cautelare reale?

riservato abbonati
INTERFERENZE ILLECITE NELLA VITA PRIVATA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 13 novembre 2019.

Se la presenza dell’autore del reato è lecita, l’interferenza illecita nell’ambito privato altrui non sussiste.

riservato abbonati
RISPONDE DI FALSO L’AVVOCATO CHE FIRMA PER CONTO DEL CLIENTE LA PROCURA ALLE LITI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 8 novembre 2019.

Sul reato di falsità ideologica in certificati.

riservato abbonati
CESSIONE DI STUPEFACENTI E CONFISCA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 8 novembre 2019.

Cessione di stupefacenti: la confisca è consentita solo ove sussista il vincolo di pertinenzialità tra somma e reato.

riservato advanced
BENEFICI PENITENZIARI

CORTE COSTITUZIONALE - SENTENZA 8 novembre 2019.

Sulla illegittimità costituzionale dell'art. 58-quater, comma 4, ordin. penit..

accesso libero
RISPONDE DI FALSO CHI FORMA E INVIA UNA SENTENZA INESISTENTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 7 novembre 2019, n. 45369.

Sul reato di falso.

riservato abbonati
SQUILLI TELEFONICI E E "SMS" MOLESTI

CORTE DI CASSAZIONE - SEZIONE FERIALE PENALE - SENTENZA 7 novembre 2019.

Integrano molestia gli squilli telefonici e gli "sms" ripetuti nel tempo.

accesso libero
DETIENE UN CARNET DI ASSEGNI DIMENTICATO DAL PROPRIETARIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 6 novembre 2019, n. 45148.

Furto o appropriazione indebita?

riservato abbonati
ATTI PERSECUTORI COMMESSI NEI CONFRONTI DELLA EX CONVIVENTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 6 novembre 2019.

Post pubblici diffamatori.

riservato advanced
TRUFFA ON LINE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 6 novembre 2019.

Vendita sul web: integra truffa contrattuale la mancata consegna della merce acquistata e pagata.

accesso libero
CORRUZIONE: RIPARTIZIONE DELL’AMBITO DI APPLICAZIONE DEGLI ARTT. 318 E 319 C.P.

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 6 novembre 2019, n. 45184.



riservato advanced
FIGLIE MALTRATTATE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 5 novembre 2019.

L'uso sistematico della violenza nei confronti dei figli minori, anche se sorretto da animus corrigendi, integra i maltrattamenti.

riservato advanced
TENTATA ESTORSIONE IN DANNO DELLA SORELLA NON CONVIVENTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 5 novembre 2019.

La tentata estorsione commessa in danno della sorella non convivente è procedibile a querela.

riservato abbonati
TRA IL DELITTO PREVISTO DALL'ART. 378 C.P. E QUELLO DI CUI ALL'ART. 371-BIS C.P. ESISTE UN RAPPORTO DI SPECIALITÀ UNILATERALE PER SPECIFICAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 4 novembre 2019.

Concorso di reati.

riservato abbonati
ESCLUSIONE DELLA PUNIBILITÀ PER FALSA TESTIMONIANZA PER DICHIARAZIONI RESE IN UN GIUDIZIO CIVILE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 4 novembre 2019.

Sull’esimente prevista dall’art. 384 c.p..

riservato abbonati
OMESSO MANTENIMENTO VERSO I MINORI NATI FUORI DAL MATRIMONIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 4 novembre 2019.

Violazione degli obblighi di assistenza familiare in caso di separazione o di scioglimento del matrimonio.

accesso libero
DI QUALE REATO RISPONDE IL TERZO TRASPORTATO CHE SI AVVALE DI FALSI CERTIFICATI PER AVERE L’INDENNIZZO DALL’ASSICURAZIONE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 31 ottobre 2019, n. 44581.

Sul reato di cui all’art. 642 c.p.

accesso libero
DEL REATO DI FALSITÀ IDEOLOGICA IN CERTIFICATI COMMESSA DA UN MEDICO INGANNATO RISPONDE CHI L’HA DETERMINATO A COMMETTERLO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 31 ottobre 2019, n. 44578.



accesso libero
CAUSA DI NON PUNIBILITÀ DEI DELITTI DEI PRIVATI CONTRO LA P.A.

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 31 ottobre 2019, n. 44627.



riservato advanced
COSTRUZIONE IN TOTALE DIFFORMITÀ DAL PERMESSO DI COSTRUIRE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 31 ottobre 2019.

Ristrutturazione edilizia.

accesso libero
INFORTUNI SUL LAVORO: LA DELEGA DI FUNZIONI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 30 ottobre 2019, n. 44141.



accesso libero
C’È FALSO SE LA FIRMA È AUTENTICA MA LA DATA NON CORRISPONDE AL GIORNO DELL’ATTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 30 ottobre 2019, n. 44300.

Sul reato di falso documentale.

riservato advanced
VIOLAZIONE DI SIGILLI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 30 ottobre 2019.

Il dissequestro del bene priva i sigilli di rilevanza giuridica.

accesso libero
NO ALL’AUTORICICLAGGIO IN CASO DI BANCAROTTA FRAUDOLENTA PER DISTRAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 30 ottobre 2019, n. 44198.

L'atto distrattivo non può integrare allo stesso tempo bancarotta per distrazione e autoriciclaggio.

riservato abbonati
FURTO DI BORSETTA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 30 ottobre 2019.

Se il ladro approfitta della disattenzione, non provocata, della vittima non sussiste destrezza.

riservato advanced
TITOLARE DI AGENZIA DI VIAGGI CONDANNATO PER TRUFFA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 29 ottobre 2019.

Sulla condotta del titolare di agenzia di viaggi che incassa il denaro dei clienti per la crociera e non consegna i biglietti.

accesso libero
PER ESSERE AMMESSA AL COLLOQUIO CON UN DETENUTO ATTESTA FALSAMENTE DI ESSERE SUA CONVIVENTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 29 ottobre 2019, n. 44111.



riservato advanced
DISSOCIAZIONE ATTUOSA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 28 ottobre 2019.

L'attenuante prevista all'art. 8 D.L. n. 152/1991 non è soggetta al giudizio di bilanciamento fra le circostanze.

accesso libero
ANZIANI MALTRATTATI NELLA CASA DI CURA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 25 ottobre 2019, n. 43649.

Sulla responsabilità dell’operatore socio sanitario di una casa di cura per il maltrattamento egli anziani.

accesso libero
FURTO AGGRAVATO A CHI SOTTRAE UN TROLLEY AL CAPOTRENO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 24 ottobre 2019, n. 43573.



riservato advanced
VENDITA DI CROCS CONTRAFFATTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 23 ottobre 2019.

Ai fini del reato è necessario che il titolo di privativa sia stato effettivamente e realmente conseguito.

riservato advanced
DIVIETO DI SCAMBIARSI CIBO NEL CARCERE DURO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 23 ottobre 2019.

Il divieto di scambiarsi oggetti e cibo vale anche per i detenuti del medesimo “gruppo di socialità” oppure solo per i soggetti appartenenti a “gruppi di socialità” diversi?

riservato abbonati
REATO DI FUGA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 22 ottobre 2019.

La sosta sul luogo dell’incidente deve consentire la propria identificazione e quella del veicolo.

accesso libero
ELEMENTI NON DA SÉ SOLI SUFFICIENTI A FAR RITENERE INTEGRATO IL REATO DI DETENZIONE AI FINI DI SPACCIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 22 ottobre 2019, n. 43262.



accesso libero
CONVERSIONE DELLA PENA DETENTIVA IN PENA PECUNIARIA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 21 ottobre 2019, n. 43116.



riservato abbonati
COLUI CHE SUBISCE UN PREGIUDIZIO DALLA EDIFICAZIONE ABUSIVA È PERSONA DANNEGGIATA DAL REATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 21 ottobre 2019.

Sulla differenza tra persona offesa e persona danneggiata dal reato.

accesso libero
POSIZIONE DI GARANZIA NEI REATI COLPOSI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 18 ottobre 2019, n. 42867.

La posizione di garanzia causa di responsabilità per omicidio colposo non può trovare fonte in un fatto illecito.

riservato advanced
VIOLAZIONE DI SIGILLI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 18 ottobre 2019.

Non integra il reato l’asportazione da veicolo assoggettato a sequestro amministrativo del foglio di segnalazione del sequestro.

riservato advanced
CESSIONE DI STUPEFACENTI: LA PAROLA VA ALLE SEZIONI UNITE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 17 ottobre 2019.

La circostanza attenuante del conseguimento di un lucro di speciale tenuità è applicabile al reato di cessione di sostanze stupefacenti?

accesso libero
IMPUTAZIONE DELLE SPESE PER LA REMUNERAZIONE DEL COADIUTORE IN CASO DI RESTITUZIONE DEL BENE SEQUESTRATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 17 ottobre 2019, n. 42718.



accesso libero
SENZA CIRCOSTANZE AGGRAVANTI A EFFETTO SPECIALE IL REATO DI APPROPRIAZIONE INDEBITA È SEMPRE PROCEDIBILE A QUERELA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 16 ottobre 2019, n. 42395.

Sulla procedibilità d’ufficio del reato di appropriazione indebita.

accesso libero
L’ACCERTAMENTO DELLA RESPONSABILITÀ DELL’IMPUTATO È NECESSARIA AFFINCHÈ SIA DISPOSTA LA CONFISCA URBANISTICA ANCHE NELLE IPOTESI DI ESTINZIONE DEL REATO PER INTERVENUTA PRESCRIZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 16 ottobre 2019, n. 42513.



riservato abbonati
TURBATA LIBERTÀ DEGLI INCANTI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 15 ottobre 2019.

Ciò che rileva è che il dato di collegamento abbia portato le imprese a presentare offerte coordinate.

riservato abbonati
PIANGE DURANTE IL RAPPORTO SESSUALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 15 ottobre 2019.

Il pianto della donna durante il rapporto sessuale è elemento inequivocabile e sufficiente per dedurne il dissenso.

riservato advanced
CONIUGI PRESENTANO OFFERTE CONCORDATE ALLA GARA D’APPALTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 15 ottobre 2019.

Sulla partecipazione ad una gara di appalto di imprese collegate.

riservato advanced
COLLABORAZIONE CON LA GIUSTIZIA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 14 ottobre 2019.

Art 416 bis c.p.: l’attenuante della collaborazione con la giustizia non può essere legata ad un mero atteggiamento di resipiscenza.

accesso libero
QUANDO SCATTA L’AUTORICICLAGGIO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 14 ottobre 2019, n. 42052.

Ai fini del riciclaggio ed autoriciclaggio, non è necessario che il delitto presupposto sia stato accertato con una sentenza di condanna passata in giudicato.

riservato abbonati
DOPO AVER PAGATO IL RAPPORTO CON LA LUCCIOLA, LE RUBA LA BORSA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 14 ottobre 2019.

Integra il delitto di rapina colui che si reimpossessa con violenza della somma pagata per una prestazione sessuale.

accesso libero
RISPONDE DI PECULATO L’AMMINISTRATORE CHE USA SOMME DELLA SOCIETÀ PER PAGARE CONTRAVVENZIONI PERSONALI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 11 ottobre 2019, n. 41979.

Sul reato di peculato.

accesso libero
QUANDO I GALLI CANTANO...

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 10 ottobre 2019, n. 41601.

Non serve né la vastità dell'area interessata dalle emissioni sonore, né il disturbo di un numero rilevante di persone ai fini del reato ex art. 659 cod.pen.

riservato advanced
SPAMMING

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 10 ottobre 2019.

Qual è il pregiudizio nella pratica dello spamming?

riservato abbonati
LA "FERMATA" COSTITUISCE UNA FASE DELLA CIRCOLAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 9 ottobre 2019.

Il termine "conducente" si riferisce sia a colui che guida sia a colui che ha guidato.

accesso libero
RAPPORTO TRA IL DELITTO DI RIMOZIONE OD OMISSIONE DOLOSA DI CAUTELE CONTRO INFORTUNI SUL LAVORO E L’ILLECITO AMMINISTRATIVO DI CUI ALL’ART. 179 DEL CODICE DELLA STRADA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 9 ottobre 2019, n. 41406.



riservato abbonati
CIRCONVENZIONE DI INCAPACE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 7 ottobre 2019.

L'induzione può consistere in un qualsiasi comportamento - come una semplice richiesta - cui la vittima, per le sue minorate condizioni, non sia capace di opporsi.

riservato abbonati
LA VIOLENZA NON RIENTRA TRA I MEZZI DI CORREZIONE O DI EDUCAZIONE RITENUTI LECITI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 7 ottobre 2019.

Le condotte violente non rientrano in quelle previste dalla lettera dell'art. 571 c.p.

riservato advanced
L’AGGRAVANTE SPECIALE GIÀ PREVISTA DAL D.I. N. 152 DEL 1991, ART. 7, HA NATURA "OGGETTIVA" O “SOGGETTIVA”?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 4 ottobre 2019.

Criminalità organizzata.

accesso libero
FURTO AI DANNI DI UN'OTTANTENNE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 3 ottobre 2019, n. 40746.

Minorata difesa.

accesso libero
ESCLUSO IL DIRITTO ALLA RIPARAZIONE PER INGIUSTA DETENZIONE SE L’ALIBI È FORNITO IN RITARDO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 3 ottobre 2019, n. 40525.



accesso libero
SE NON C’È MINACCIA DI CHI SI INTRODUCE IN CASA, IL PROPRIETARIO NON PUÒ INVOCARE LA LEGITTIMA DIFESA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 2 ottobre 2019, n. 40414.

Sugli elementi costitutivi della legittima difesa.

riservato advanced
CONTRAFFAZIONE DEL MARCHIO MONCLER

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 2 ottobre 2019.

Trattandosi di reato di pericolo, non occorre la realizzazione dell’inganno ai fini del delitto ex art. 473 cod.pen..

riservato abbonati
LA CONCESSIONE DELLE ATTENUANTI GENERICHE NON RILEVA AI FINI DELLA PRESCRIZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 2 ottobre 2019.

Attenuanti generiche e prescrizione.

riservato advanced
IGNORA LO STOP E CAGIONA LA MORTE DI UN CENTAURO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 2 ottobre 2019.

Non può essere considerata circostanza imprevedibile, eccezionale ed atipica che altro conducente non rispetti i limiti di velocità.

riservato abbonati
CONFISCA PER EQUIVALENTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 1 ottobre 2019.

La confisca per equivalente può riguardare beni che non hanno alcun collegamento diretto con il singolo reato.

accesso libero
MISURE DI PREVENZIONE: NECESSARIA RIVALUTAZIONE DELL’ATTUALITÀ DELLA PERICOLOSITÀ SOCIALE AL MOMENTO DELL’ESECUZIONE DELLA MISURA SOSPESA PER LA DETENZIONE DI LUNGA DURATA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 1 ottobre 2019, n. 40121.



accesso libero
NON PUÒ ESSERCI ECCESSO COLPOSO SENZA LEGITTIMA DIFESA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 30 settembre 2019, n. 39977.

Sugli elementi costitutivi dell’eccesso colposo.

riservato advanced
ODIO RAZZIALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 30 settembre 2019.

Frasi discriminatorie nei confronti di un cittadino extracomunitario.

riservato abbonati
LA BUONA FEDE VA INTESA IN TERMINI DI NON CONOSCIBILITÀ

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 26 settembre 2019.

Non può certamente ipotizzarsi una condizione di buona fede e di affidamento incolpevole allorquando un dato fatto illecito non sia stato conosciuto, ma risultasse pur sempre "conoscibile".

riservato advanced
QUANDO SI PERFEZIONA L’ESTORSIONE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 26 settembre 2019.

L’estorsione si perfeziona anche quando la intimidazione è diretta a terzi.

accesso libero
PERFEZIONAMENTO DEL DELITTO DI ESTORSIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 26 settembre 2019, n. 39424.



accesso libero
L’ELEMENTO SOGGETTIVO NEL DELITTO DI RICICLAGGIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 26 settembre 2019, n. 39401.



accesso libero
CONCORSO DEI NECROFORI CON GLI IMPRESARI DELLE ONORANZE FUNEBRI NEL DELITTO DI ILLECITA CONCORRENZA CON VIOLENZA O MINACCIA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 25 settembre 2019, n. 39371.



accesso libero
QUANDO LA COSTRIZIONE COMPORTA L’ANNICHILIMENTO DELLE CAPACITÀ VOLITIVE C’È ESTORSIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 24 settembre 2019, n. 39138.

Discrimen tra estorsione e esercizio arbitrario delle proprie ragioni.

accesso libero
DIFFAMAZIONE: COSA DEVE VERIFICARE IL GIUDICE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 24 settembre 2019, n. 39059.



riservato abbonati
INDEBITA UTILIZZAZIONE DI CARTE DI CREDITO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 20 settembre 2019.

Non rileva ai fini del delitto la mancata disponibilità del documento.

accesso libero
RISPONDE DI ABUSO D’UFFICIO L’AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO CHE CERCA DI ACQUISTARE L’IMMOBILE DELL’ASSISTITO CON VANTAGGI ESCLUSIVAMENTE PERSONALI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 20 settembre 2019, n. 38875.

Sul reato di abuso d’ufficio.

riservato advanced
DIFFAMAZIONE ON LINE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 20 settembre 2019.

La ricerca su Wikipedia non garantisce la verità della notizia.

accesso libero
COSA SI RICOMPRENDE NEL CONCETTO DI COSE LASCIATE PER NECESSITÀ E CONSUETUDINE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 20 settembre 2019, n. 38900.

Sull’aggravante del bene esposto alla pubblica fede.

riservato advanced
FURTO DI PORTAFOGLI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 20 settembre 2019.

Anche i documenti contenuti nel portafogli hanno un “valore” ai fini del riconoscimento dell’attenuante del danno di speciale tenuità.

accesso libero
LA DICHIARAZIONE O L’ELEZIONE DI DOMICILIO HANNO EFFETTI ESTESI ALL’INTERO PROCEDIMENTO PENALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 19 settembre 2019, n. 38732.



accesso libero
SE L’ALCOLTEST RISULTA POSITIVO, CHI HA L’ONERE DI PROVARE L’AVVENUTA OMOLOGAZIONE E REVISIONE DELL’ETILOMETRO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 19 settembre 2019, n. 38618.



riservato advanced
DROGHE LEGGERE: È DA DEFINIRE L’INGENTE QUANTITÀ

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 19 settembre 2019.

Rimessa alle Sezioni Unite la questione relativa alla quantità necessaria a far scattare l’aggravante dell’ingente quantità con riferimento alle droghe leggere.

accesso libero
ANCHE SE L’INIZIATIVA DELLA PATTUIZIONE È DELLA VITTIMA SI CONFIGURA IL DELITTO DI USURA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 18 settembre 2019, n. 38551.

Sul reato di usura.

riservato abbonati
VIOLENZA SESSUALE TENTATA O CONSUMATA?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 18 settembre 2019.

Sussiste la forma consumata in caso di contatto lascivo con la zona erogena del fondoschiena della vittima.

accesso libero
L’INGRESSO IN CARCERE DEL DIFENSORE DELL’ASSISTITO CON IL PC PORTATILE È UN’IPOTESI RESIDUALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 18 settembre 2019, n. 38609.



riservato abbonati
MALTRATTAMENTI IN DANNO DELLA FIGLIA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 17 settembre 2019.

Ai fini dei maltrattamenti occorre una persistente azione vessatoria idonea a ledere la personalità della vittima.

riservato advanced
OFFESE IN SCRITTI E DISCORSI PRONUNCIATI DINANZI ALLE AUTORITÀ GIUDIZIARIE O AMMINISTRATIVE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 17 settembre 2019.

L’applicabilità dell’esimente ex art. 598 c.p. è limitata alle espressioni offensive contenute in scritti difensivi inviati alle "parti" processuali.

accesso libero
FALSA ATTESTAZIONE CIRCA LA PRESENZA IN UFFICIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 17 settembre 2019, n. 38278.

Le mendaci attestazioni del pubblico dipendente circa la presenza in ufficio riportata nei cartellini marcatempo e nei fogli di presenza sono destinate esclusivamente a controlli interni della Pubblica amministrazione.

accesso libero
PER L’APERTURA O IL MANTENIMENTO DI STRUTTURE IN CUI SI UTILIZZANO LE TECNOLOGIE DELLA TELEMEDICINA NON È NECESSARIA L’AUTORIZZAZIONE DELLA REGIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 17 settembre 2019, n. 38485.



riservato advanced
APPROPRIAZIONE DEI SOLDI EROGATI PER IL FUNZIONAMENTO DEI GRUPPI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 16 settembre 2019.

Non sussiste peculato nel caso in cui il pubblico agente non giustifichi l'utilizzo illegittimo del contributo erogato.

riservato abbonati
USO DI ATTO FALSO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 13 settembre 2019.

Ai fini del reato ex art. 489 c.p. è necessario che l’agente non abbia concorso nella falsità o che non si tratti di concorso punibile.

riservato advanced
CONCORSO FORMALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 13 settembre 2019.

Il sequestro di persona è assorbito nella violenza sessuale, quando la privazione della libertà personale della vittima si protrae per il tempo necessario a commettere l’abuso sessuale.

accesso libero
INFORTUNI SUL LAVORO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 12 settembre 2019, n. 37761.

Il committente è sempre tenuto a verificare l’idoneità tecnico professionale di chi esegue i lavori.

accesso libero
LA RILEVANZA SOCIALE DEL TEMA OGGETTO DI CRITICA SCRIMINA LA CONDOTTA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 12 settembre 2019, n. 37864.

Sulla scriminante del diritto di critica.

riservato advanced
L’ESCLUSIONE DELLA PUNIBILITÀ PREVISTA PER IL CONIUGE DALL’ART. 649 C.P. NON SI ESTENDE AL CONVIVENTE MORE UXORIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - ORDINANZA 12 settembre 2019.

Sulla esclusione della punibilità prevista per il coniuge dall’art. 649 c.p..

riservato abbonati
COLLUSIONE TRA UN PRIVATO E UN MILITARE DELLA GUARDIA DI FINANZA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 12 settembre 2019.

La fattispecie di collusione tra privato e ufficiale della Guardia di finanza è punita per la sola conclusione dell’accordo collusivo.

riservato advanced
RICICLAGGIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 11 settembre 2019.

Elemento materiale del delitto di riciclaggio.

riservato abbonati
METODO MAFIOSO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 11 settembre 2019.

Sulla circostanza aggravante di cui all'art. 7 legge n. 203 del 1991.

accesso libero
CONCORSO IN USURA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 11 settembre 2019, n. 37631.

Risponde di usura il soggetto che, dopo la formazione del patto usurario, riesce ad ottenere il pagamento del credito.

riservato advanced
PER I MALTRATTAMENTI NON BASTA UN FIGLIO IN COMUNE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 11 settembre 2019.

Figlio in comune senza essere mai sati conviventi: non sussistono i maltrattamenti.

riservato advanced
CONDOTTE PREVARICATORIE VERSO I FIGLI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 11 settembre 2019.

L'uso sistematico della violenza verso i figli integra gli estremi dei maltrattamenti.

riservato advanced
AUTORICICLAGGIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 10 settembre 2019.

La distrazione dell'azienda e la sua successiva gestione configurano il reato di autoriciclaggio.

accesso libero
PECULATO PER IL NOTAIO CHE SI APPROPRIA DI SOMME DI CUI DISPONE NELL’AMBITO DI UNA PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 10 settembre 2019, n. 37515.



riservato abbonati
DANNI ALL’AMBIENTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 9 settembre 2019.

Sulla condotta di chi abbandona l’autovettura da demolire per strada.

accesso libero
OCCULTAMENTO DI DOCUMENTI CONTABILI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 9 settembre 2019, n. 37348.



accesso libero
UN MERO SOPRALLUOGO DEL FUNZIONARIO COMUNALE NON PUÒ GENERARE UNA POSIZIONE DI GARANZIA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 6 settembre 2019, n. 37224.

Sulla posizione di garanzia nei reati colposi.

riservato advanced
BORSE CONTRAFFATTE: XV AL POSTO DI LV

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 6 settembre 2019.

Elemento oggettivo della contraffazione.

accesso libero
RICORSO ABUSIVO AL CREDITO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 3 settembre 2019, n. 36985.

Il delitto di ricorso abusivo al credito è punibile solo laddove intervenga la sentenza dichiarativa di fallimento.

riservato advanced
DERUBATO MENTRE VA IN GIRO CON LO ZAINO IN SPALLA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 3 settembre 2019.

Sussiste destrezza in caso di furto di quanto custodito nello zaino che la persona offesa porta sulle spalle.

riservato advanced
MALTRATTAMENTI VERSO LA FIGLIA CHE ABBRACCIA UNA CULTURA “OCCIDENTALE”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 2 settembre 2019.

L’animus corrigendi non rende lecito l'uso sistematico di violenza da parte del genitore.

riservato abbonati
FALSE INFORMAZIONI AL PUBBLICO MINISTERO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 2 settembre 2019.

È configurabile il reato ex art. 371 bis c.p. anche nel caso in cui le indagini riguardino una notizia di reato non ancora delineata.

riservato advanced
EVASIONE DAGLI ARRESTI DOMICILIARI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 2 settembre 2019.

Evade dagli arresti domiciliari per recarsi in ospedale a togliere i punti di sutura.

riservato abbonati
IL CONTESTO “AMICALE” NON È IDONEO AD ESCLUDERE LO STALKING

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 29 agosto 2019.

Atti persecutori.

accesso libero
NON RISPONDE DEL REATO DI CUI ALL’ART. 73 D.LGS. 159/2011 IL SOGGETTO, SOTTOPOSTO A UNA MISURA DI PREVENZIONE PERSONALE, CHE CONDUCA SENZA PATENTE UN CICLOMOTORE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 29 agosto 2019, n. 36648.



accesso libero
L’ADESCAMENTO DI MINORI SUI SOCIAL SI CONSUMA NEL LUOGO IN CUI SI TROVA LA VITTIMA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 28 agosto 2019, n. 36492.

Consumazione del reato di adescamento di minori.

accesso libero
DONNA AGGREDITA IN SPIAGGIA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 28 agosto 2019, n. 36486.

Quando sussiste la minore gravità nella violenza sessuale?

riservato advanced
DETERMINAZIONE DI PENE ACCESSORIE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 21 agosto 2019.

Reato continuato e pene accessorie.

accesso libero
VILIPENDIO DELLA REPUBBLICA COMMESSO DA UN MILITARE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 13 agosto 2019, n. 35988.



accesso libero
ART. 392 C.P.: QUANDO SUSSISTE LA VIOLENZA SULLA COSA?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 8 agosto 2019, n. 35876.

Esercizio arbitrario delle proprie ragioni.

accesso libero
LA COPIA DI UN ATTO INESISTENTE NON INTEGRA IL REATO DI FALSITÀ MATERIALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 8 agosto 2019, n. 35814.

Sul reato di falsità materiale.

accesso libero
CARCERE DURO E STAMPA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 6 agosto 2019, n. 35766.

Carcere duro: rimosso il divieto di ricevere stampa locale in assenza di concreti elementi di pericolosità sociale (con ampia annotazione di Marianna Argenio).

riservato abbonati
QUANDO LA MOGLIE E L’AMANTE VIVONO SOTTO LO STESSO TETTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 6 agosto 2019.

Costretta a tollerare la convivenza sotto lo stesso tetto con un’altra donna: sussistono i maltrattamenti.

accesso libero
I FARMACI OMEOPATICI SONO RICONDUCIBILI AL CONCETTO DI MEDICINALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 5 agosto 2019, n. 35627.



riservato abbonati
COLTIVAZIONE DI MARIJUANA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 2 agosto 2019.

È sufficiente l’idoneità della pianta a produrre droga per configurare la coltivazione di stupefacenti?

accesso libero
OLTRAGGIO A P.U.

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 1 agosto 2019, n. 35428.

Ai fini dell’oltraggio, devono essere presenti almeno due persone.

riservato abbonati
VIOLENZA SESSUALE PER RABBIA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 1 agosto 2019.

Invadere la sfera sessuale per rabbia non esclude la violenza sessuale.

riservato advanced
RIPRODUZIONE IRONICA DI MARCHI CELEBRI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 31 luglio 2019.

Non sussiste contraffazione se la riproduzione avviene a fini parodistici.

riservato advanced
COSTRINGE LA EX AD USCIRE DALLA MACCHINA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 31 luglio 2019.

Sulla nozione di violenza privata.

riservato advanced
FURTO DI PORTAFOGLI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 30 luglio 2019.

Quando si configura il furto con destrezza?

accesso libero
IL CANCELLIERE PUÒ ACCEDERE AL RE.GE. SOLO PER RAGIONI DI UFFICIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 30 luglio 2019, n. 34803.

Condannato ex art. 615 ter cod. pen. il cancelliere che accede al Re.Ge. abusivamente.

riservato abbonati
ACQUISTO O RICEZIONE DI MODULI IN BIANCO DI ASSEGNI BANCARI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 29 luglio 2019.

Sulla violazione delle regole che disciplinano la circolazione degli assegni.

riservato abbonati
LA RECEPTION DI UN ALBERGO NON È LUOGO DI PRIVATA DIMORA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 29 luglio 2019.

I luoghi di lavoro, di per sé, non costituiscono privata dimora.

riservato abbonati
PEDONE UCCISO: DI CHI È LA COLPA?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 29 luglio 2019.

Omicidio stradale.

riservato advanced
ACQUISTO DI CELLULARE DA SOGGETTO SCONOSCIUTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 29 luglio 2019.

Sussiste il dolo di ricettazione nell’acquisto di un telefono cellulare fuori dai canali ufficiali di commercializzazione.

accesso libero
MEDICI IN SERVIZIO DI GUARDIA MEDICA: COMMETTONO IL DELITTO DI RIFIUTO DI ATTI D’UFFICIO SE NON ADERISCONO ALLA RICHIESTA DI URGENTE INTERVENTO DOMICILIARE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 29 luglio 2019, n. 34535.



accesso libero
INFORTUNI SUL LAVORO: VALUTAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ DEL COORDINATORE PER LA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DELLE OPERE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 29 luglio 2019, n. 34398.



riservato advanced
ACCESSO ABUSIVO AL PROFILO SKYPE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 26 luglio 2019.

Sull'accesso abusivo al profilo Skype della moglie al fine di addebitarle la separazione.

riservato abbonati
QUEL BAMBINO È UN ANIMALE!

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 26 luglio 2019.

Sono ingiuriose quelle espressioni con le quali si "disumanizza" la vittima, assimilandola a cose o animali.

accesso libero
LE SPESE PAZZE DEI POLITICI INTEGRANO PECULATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 25 luglio 2019, n. 33831.

Sulla qualità di pubblico ufficiale nel reato di peculato.

accesso libero
POST INCIDENTE STRADALE: RUOLO DEL SOGGETTO AGENTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 25 luglio 2019, n. 33789.



accesso libero
L’UNIVOCITÀ E LA IDONEITÀ DEGLI ATTI VANNO VALUTATE EX ANTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 25 luglio 2019, n. 33497.

La punibilità del tentativo va ravvisata nella esposizione a pericolo del bene giuridico tutelato.

riservato advanced
NON BASTA UNA TIRATA DI CAPELLI AI FINI DELLE LESIONI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 24 luglio 2019.

Sulla nozione di malattia.

riservato abbonati
DANNO DI SPECIALE TENUITÀ

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 24 luglio 2019.

Ai fini della circostanza attenuante ex art. 62 cod. pen. rileva anche il patimento della vittima per l’intrusione subita nel proprio domicilio.

accesso libero
INTERRUZIONE DI LAVORI EDILI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 23 luglio 2019, n. 33213.

Sulla violenza privata.

riservato advanced
COMMERCIALIZZAZIONE DEI PRODOTTI DERIVATI DALLA COLTIVAZIONE DELLA CANNABIS LIGHT

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 23 luglio 2019.

Sulla cessione, vendita e commercializzazione a qualsiasi titolo al pubblico di prodotti derivati dalla coltivazione della cannabis sativa L..

accesso libero
SCRIMINANTE DELLA PROVOCAZIONE EX ART. 599 C.P.

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 22 luglio 2019, n. 32829.

Nei programmi tv di gossip la reazione ingiuriosa per filmati andati in onda in precedenza può essere scriminata per provocazione.

riservato abbonati
NOZIONE DI MALTRATTAMENTI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 22 luglio 2019.

Ai fini dei maltrattamenti, occorre accertare la abitualità e ripetitività della condotta lungo un ambito temporale rilevante.

riservato advanced
FURTO IN ABITAZIONE AI DANNI DI DUE ANZIANI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 22 luglio 2019.

Furto in abitazione: usano lo stratagemma della vendita porta a porta di piantine per introdursi in casa di due anziani.

riservato abbonati
PRESENTARE UN DURC FALSO È REATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 22 luglio 2019.

Falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico.

riservato advanced
VIOLAZIONE DI DOMICILIO DELL’EX CONIUGE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 22 luglio 2019.

Integra violazione di domicilio la condotta dell’ex coniuge che si introduce nell’abitazione già familiare assegnata in via esclusiva alla moglie separata.

riservato abbonati
L’ESPOSTO AL COA NON INTEGRA REATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 19 luglio 2019.

L'esposto al Consiglio dell’Ordine contenente dubbi e perplessità sulla correttezza professionale di un legale non integra diffamazione.

accesso libero
IL GIUDICE PENALE PUÒ DISPORRE LA CONFISCA DI OPERE ESEGUITE IN VIOLAZIONE DELLE DISPOSIZIONI DEL COD. NAV.?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 19 luglio 2019, n. 32359.



accesso libero
COMMETTE FURTO CHI SI IMPOSSESSA DI UN CELLULARE RUBATO E SUCCESSIVAMENTE ABBANDONATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 19 luglio 2019, n. 32419.

La cosa rubata e successivamente abbandonata dal ladro non costituisce "res derelicta" appropriabile.

riservato abbonati
PORTARE CON SÉ IL FIGLIO MINORE ALL'ESTERO SENZA IL CONSENSO DEL CONIUGE INTEGRA REATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 18 luglio 2019.

Anche se il trattenimento è di breve durata costituisce reato portare con sé il minore all'estero.

riservato abbonati
OMESSO MANTENIMENTO DI UN FIGLIO DISABILE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 18 luglio 2019.

L'obbligo di mantenere un figlio inabile è permanente.

accesso libero
IL PADRONE DI UN CANE È RESPONSABILE DELLE LESIONI CAUSATE DALL’ANIMALE ANCHE IN CASO DI COMPORTAMENTI IMPRUDENTI ALTRUI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 18 luglio 2019, n. 31874.

Sulla posizione di garanzia dei padroni di animali.

riservato advanced
GIUDIZIO “EX ANTE” PER LA LEGITTIMA DIFESA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 18 luglio 2019.

Sull’accertamento relativo alla scriminante della legittima difesa reale o putativa e dell’eccesso colposo.

accesso libero
LA LEGGE SPAZZACORROTTI AL VAGLIO DELLA CORTE COSTITUZIONALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - ORDINANZA 18 luglio 2019, n. 31853.

L’inclusione del delitto di peculato tra i reati ostativi all'applicazione di misure alternative alla detenzione

riservato abbonati
ART. 570 COD. PEN.: LA DETENZIONE PROLUNGATA NON GIUSTIFICA L’INADEMPIMENTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 17 luglio 2019.

La detenzione non fa venir meno il dovere di assicurare ai figli minorenni i mezzi di sussistenza.

riservato advanced
INTRODUZIONE NELLO STATO E COMMERCIO DI PRODOTTI CON SEGNI FALSI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 16 luglio 2019.

L'art. 474 c.p. tutela la fede pubblica.

accesso libero
SENZA L’IMMINENTE PERICOLO NON C’È L’ATTENUANTE DELLA PROVOCAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 12 luglio 2019, n. 30707.

Compatibilità tra dolo d’impeto e dolo eventuale.

riservato advanced
IUS EXCLUDENDI DEL CONIUGE SEPARATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 12 luglio 2019.

Il diritto di esclusione dall’abitazione può essere fatto valere anche nei confronti del proprietario.

accesso libero
COLPA PROFESSIONALE DELL'EQUIPE MEDICA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 12 luglio 2019, n. 30626.

Responsabilità medica.

accesso libero
USO DEL PERMESSO INTERNAZIONALE DI GUIDA CONTRAFFATTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 12 luglio 2019, n. 30740.



accesso libero
DECRETO PENALE DI CONDANNA: IL COMMA 1 BIS DELL’ART. 459 C.P.P. È NORMA PROCESSUALE CON EFFETTI SOSTANZIALI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 12 luglio 2019, n. 30691.



riservato advanced
PORTAFOGLI RUBATO IN DISCOTECA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 11 luglio 2019.

Il controllo del personale di vigilanza non rileva ai fini della sottrazione del bene ma incide soltanto sul conseguente impossessamento.

accesso libero
UTILIZZO DI CARTA DI CREDITO RUBATA PER TRASFERIRE ILLECITAMENTE FONDI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 11 luglio 2019, n. 30480.

Differenze tra il delitto di frode informatica e l’indebita utilizzazione di carte di credito.

accesso libero
IL COMMERCIO DELLA CANNABIS SATIVA È SEMPRE REATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 10 luglio 2019, n. 30475.

Rapporti tra l. 242/16 e T.U. stupefacenti.

riservato advanced
MINACCIA DUE AGENTI DELLA POLIZIA PER OPPORSI ALLA MULTA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 10 luglio 2019.

Resistenza a pubblico ufficiale.

accesso libero
LA CONSUMAZIONE DI PIÙ REATI IN RELAZIONE ALLO STATO DI TOSSICODIPENDENZA È UN INDICE RIVELATORE DELLA CONTINUAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 10 luglio 2019, n. 30468.



accesso libero
VIOLENZA PRIVATA PER LA PARCHEGGIATRICE ABUSIVA CHE SOTTRAE IL TICKET DI PARCHEGGIO DALLE MANI DELLA PERSONA OFFESA, LO STRAPPA E LO BUTTA A TERRA?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 10 luglio 2019, n. 30439.



riservato abbonati
NON C’È VIOLENZA PRIVATA SE GLI ATTI DI VIOLENZA SIANO ESSI STESSI PRODUTTIVI DELL'EFFETTO LESIVO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 10 luglio 2019.

Annullata la condanna di una parcheggiatrice per aver distrutto un ticket di parcheggio in presenza di chi ne era in possesso.

riservato abbonati
USO ABUSIVO DEL TELEFONO DI UFFICIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 9 luglio 2019.

Ai fini del peculato d’uso occorre che sia prodotto un danno apprezzabile al patrimonio della P.A. o di terzi, ovvero una lesione concreta alla funzionalità dell’ufficio.

riservato abbonati
INVASIONE DELLA SEDE FERROVIARIA DA PARTE DEL BOVINO IN FUGA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 9 luglio 2019.

Pericolo di disastro ferroviario.

riservato abbonati
LA LESIONE AL PIUMAGGIO DEI VOLATILI NE COMPROMETTE LA LIBERTÀ DI MOVIMENTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 8 luglio 2019.

Maltrattamento di animali.

riservato advanced
AVVOCATO MANDA LETTERE MINATORIE ALLA CONTROPARTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 8 luglio 2019.

Integra il reato ex art. 393 cod. pen. la condotta del legale che persegue gli interessi del cliente con condotte minatorie nei confronti della controparte.

accesso libero
ATTENUANTE DELLA MINIMA PARTECIPAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 8 luglio 2019, n. 29641.

Non può essere riconosciuta l’attenuante della minima partecipazione a chi individua il luogo del reato.

riservato advanced
OMESSA SPIEGAZIONE SULLA PROVENIENZA DI UN CELLULARE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 8 luglio 2019.

Ricettazione per colui che viene trovato in possesso di un cellulare se non fornisce spiegazioni sull’origine del possesso.

riservato advanced
TORNANO I FURBETTI DEL CARTELLINO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 8 luglio 2019.

Sulla condotta del medico che in ospedale attesta reiteratamente un numero di ore lavorative superiore a quelle effettivamente svolte.

accesso libero
ACCERTAMENTO DELLO STATO DI ALTERAZIONE PSICO-FISICA DA ASSUNZIONE DI SOSTANZE STUPEFACENTI O PSICOTROPE DEL CONDUCENTE DI UN’AUTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 8 luglio 2019, n. 29543.



accesso libero
LA TITOLARITÀ DI UNA DELEGA NON È SUFFICIENTE AD ACCERTARE LA DISPONIBILITÀ DEI BENI DA SOTTOPORRE A SEQUESTRO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 8 luglio 2019, n. 29692.



accesso libero
DETENZIONE DOMICILIARE PER IL DETENUTO AFFETTO DA UNA SERIA PATOLOGIA PSICHICA NON INCIDENTE SULLA IMPUTABILITÀ

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 5 luglio 2019, n. 29488.



riservato advanced
PROVOCAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 4 luglio 2019.

Ai fini della provocazione, la risposta deve essere adeguata alla gravità del fatto ingiusto.

riservato abbonati
MOLESTIE DA PARTE DELLA SOCIETÀ INCARICATA DEL RECUPERO CREDITI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 4 luglio 2019.

Condannato l’amministratore della società per aver compiuto numerose telefonate verso un debitore per ottenere il saldo di quanto dovuto.

accesso libero
RISPONDE DI TENTATO OMICIDIO IL RAPINATORE CHE ACCIDENTALMENTE SPARA ALLA GUARDIA GIURATA MENTRE RUBA IL BOTTINO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 3 luglio 2019, n. 29101.

Sul reato tentato.

riservato abbonati
FALSE BORSE PRADA E D&G

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 2 luglio 2019.

Commercio di prodotti con segni falsi.

riservato advanced
CHI RISPONDE DEGLI SCHIAMAZZI NOTTURNI DEGLI AVVENTORI DEL LOCALE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 2 luglio 2019.

Il gestore del locale deve impedire i continui schiamazzi notturni degli avventori in sosta davanti al locale.

riservato abbonati
MINORE GRAVITÀ NELLA VIOLENZA SESSUALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 2 luglio 2019.

Ai fini della diminuente della minore gravità nella violenza sessuale deve farsi riferimento ad una valutazione globale del fatto.

riservato advanced
CONTINUAZIONE: NO ALLA SOSPENSIONE CONDIZIONALE DELLA PENA SE TUTTI I FATTI NON SONO COMMESSI DOPO I 70 ANNI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 1 luglio 2019.

Sulla disciplina della sospensione condizionale in caso di continuazione di reati.

riservato abbonati
TESI DELL’ASSORBIMENTO IN MATERIA DI STUPEFACENTI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 1 luglio 2019.

Se il dato quantitativo ed il contesto temporale sono i medesimi, per le diverse condotte previste dall’art. 73 TU Stupefacenti si realizza l’assorbimento.

accesso libero
IL C.D. PICCOLO SPACCIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 1 luglio 2019, n. 28359.



riservato abbonati
FAVOREGGIAMENTO DELL'IMMIGRAZIONE CLANDESTINA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 28 giugno 2019.

Sulla condotta di chi compie atti finalizzati a procurare l'ingresso senza titolo di minore straniero.

riservato advanced
ESCLUSA LA LEGITTIMA DIFESA SE SI AGISCE PER RISENTIMENTO O RITORSIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 28 giugno 2019.

Legittima difesa.

accesso libero
RAPPORTO TRA LA SOCIETÀ DI RACCOLTA DI SCOMMESSE SPORTIVE E L’OPERATORE NAZIONALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 28 giugno 2019, n. 28301.

Sul reato e sulla circostanza aggravante contestabili

accesso libero
LA CAUSA DI NON PUNIBILITÀ PREVISTA DALLA GELLI-BIANCO VALE SOLO IN CASO DI IMPERIZIA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 27 giugno 2019, n. 28086.

Sulla causa di non punibilità dell'esercente la professione sanitaria.

accesso libero
QUALE NORMATIVA È APPLICABILE ALLE LESIONI DERIVANTI DA ATTIVITÀ MEDICA SVOLTA NEL 2011?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 27 giugno 2019, n. 28102.

Responsabilità medica.

riservato abbonati
QUANDO I MALTRATTAMENTI SUL POSTO DI LAVORO INTEGRANO REATO?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 27 giugno 2019.

Condotte vessatorie in società.

riservato advanced
INDUZIONE INDEBITA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 27 giugno 2019.

La persona che versa del denaro in vista del risultato a sé favorevole di un giudizio commette il reato ex art. 319 quater c.p..

accesso libero
CONTENUTO DELLA RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE DEL DIFENSORE ALL’ASSUNZIONE DI INFORMAZIONI DA PERSONA DETENUTA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 27 giugno 2019, n. 28216.



riservato advanced
SOPPRESSIONE DI ATTI VERI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 26 giugno 2019.

La soppressione costituisce un genus comprendente le species della distruzione e dell'occultamento.

riservato abbonati
DISTURBO DELLA QUIETE NEL CONDOMINIO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 26 giugno 2019.

Il reato si configura a prescindere dal numero di persone disturbate dalle emissioni.

accesso libero
A QUALE PROCEDURA SI RICORRE SE IL DIFENSORE D’UFFICIO RIFIUTA LA DOMICILIAZIONE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 25 giugno 2019, n. 27935.



riservato advanced
RICETTAZIONE DI UN TELEFONO CELLULARE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 25 giugno 2019.

Dolo di ricettazione.

riservato abbonati
QUANDO IL LAVORATORE È NEGLIGENTE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 25 giugno 2019.

Infortuni sul lavoro.

accesso libero
L’AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO CHE TRATTIENE LE SOMME A LUI VERSATE DAI CONDÒMINI E DESTINATE AI PAGAMENTI COMMETTE IL REATO DI APPROPRIAZIONE INDEBITA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 24 giugno 2019, n. 27822.



accesso libero
LINEA DI DISCRIMEN TRA ESTORSIONE E ESERCIZIO ARBITRARIO DELLE PROPRIE RAGIONI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 24 giugno 2019, n. 27816.

Integra estorsione attuare una condotta fortemente intimidatoria per realizzare una pretesa che un’azione civile non potrebbe soddisfare (con annotazione di Valentina Spizzirri).

accesso libero
RAPINA PER CHI SI RIAPPROPRIA DEL BENE, GIÀ SOTTRATTO, ALLA PRESENZA DEL PROPRIETARIO CHE LO HA RITROVATO E PRESIDIATO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 24 giugno 2019, n. 27842.



riservato advanced
TRATTENERE LA SOMMA LIQUIDATA PER LE SPESE LEGALI COSTITUISCE UN ILLECITO CIVILE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 24 giugno 2019.

Non integra appropriazione indebita la condotta della parte vincitrice di una causa civile che trattiene la somma liquidata dal giudice per le spese legali.

riservato advanced
NON SUSSISTE MINORATA DIFESA SE IL FATTO È COMMESSO IN SERATA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 24 giugno 2019.

Sulla configurabilità della minorata difesa.

riservato advanced
LO STATO DI BISOGNO NON È ESCLUSO DALL’INTERVENTO DI TERZI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 21 giugno 2019.

Sulla violazione dell'obbligo di assistenza familiare.

riservato abbonati
QUANDO SUSSISTE L’OBBLIGO DI DENUNCIA DEL PUBBLICO UFFICIALE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 21 giugno 2019.

Se oggetto dell’omissione è l’avvio di una pur doverosa attività ispettiva, mirata all’analisi di molti casi di malattia professionale, non sussiste il reato.

accesso libero
SOSPENSIONE DALL’ESERCIZIO DELLA RESPONSABILITÀ GENITORIALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 21 giugno 2019, n. 27705.

Alla condanna ex art. 574 bis cod. pen. consegue automaticamente la sospensione dall’esercizio della responsabilità genitoriale?

accesso libero
OMICIDIO COLPOSO PER L’OSTETRICA CHE CAGIONA LA MORTE DEL FETO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 20 giugno 2019, n. 27539.

Responsabilità medica.

riservato advanced
SE NON ESISTE ALCUN INTERESSE PUBBLICO, LA NOTIZIA NON PUÒ ESSERE DIVULGATA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 20 giugno 2019.

Riservatezza e dignità possono essere "compressi" nel bilanciamento con il diritto all’informazione.

riservato abbonati
MINACCIA PER RIOTTENERE IL POSTO DI LAVORO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 20 giugno 2019.

Si configura il delitto di violenza privata e non quello di estorsione se la minaccia posta in essere dall’agente, pur essendo diretta al conseguimento di un ingiusto profitto, non arreca alcun danno alla vittima del reato.

riservato advanced
ASSENTEISMO DAL LAVORO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 18 giugno 2019.

Sull’omessa registrazione degli allontanamenti dal posto di lavoro.

accesso libero
L’ASSOLUZIONE EX ART. 131 BIS C.P. PRECLUDE LA CONDANNA DELL’IMPUTATO AL RISARCIMNTO DEL DANNO E AL PAGAMENTO DELLE SPESE PROCESSUALI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 18 giugno 2019, n. 26949.



riservato advanced
IMMISSIONE IN RETE DI IMMAGINI PEDOPORNOGRAFICHE DELLA FIGLIA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 18 giugno 2019.

Pornografia minorile.

accesso libero
PECULATO DI VOCI STIPENDIALI PERCEPITE ILLEGITTIMAMENTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 18 giugno 2019, n. 26969.

Sulla quantificazione del profitto ai fini del sequestro ex art. 322 ter c.p.

riservato advanced
MANCATO VERSAMENTO INTEGRALE DELL’ASSEGNO DI MANTENIMENTO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 18 giugno 2019.

Sull’omesso versamento dell’assegno periodico per il mantenimento, l’educazione e l’istruzione dei figli.

riservato abbonati
QUALI OBBLIGHI HA IL TRASPORTATO IN CASO DI INCIDENTE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 18 giugno 2019.

Il passeggero non risponde dei reati di fuga e di omissione di soccorso a seguito di incidente.

riservato abbonati
ALLE S.U. VA L’ILLECITA CONCORRENZA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 18 giugno 2019.

Come si configura il reato di illecita concorrenza con minaccia o violenza?

accesso libero
RESTITUZIONE DEI BENI SEQUESTRATI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 17 giugno 2019, n. 26606.



riservato advanced
MINACCIA CON COLTELLO AI FINI DELLA RISCOSSIONE DI UN CREDITO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 17 giugno 2019.

Estorsione o esercizio arbitrario delle proprie ragioni?

accesso libero
CONCORSO FORMALE TRA I REATI EX ARTT. 615 TER E 640 TER C.P.

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 17 giugno 2019, n. 26604.

L’accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico e la frode informatica tutelano beni giuridici differenti.

accesso libero
GLI ATTI DI VIOLENZA DEI GENITORI SUI MINORI NON POSSONO MAI QUALIFICARSI ABUSO DEI MEZZI DI CORREZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 14 giugno 2019, n. 26366.

Sul reato di lesioni personali.

riservato advanced
COMMESSA PALPEGGIATA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 14 giugno 2019.

Violenza sessuale ai danni della commessa di un pubblico esercizio.

riservato abbonati
CONFISCA PER EQUIVALENTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 13 giugno 2019.

L’integrale pagamento del debito conduce alla non operatività della confisca.

riservato advanced
DÀ OSPITALITÀ AD UN ESPONENTE MAFIOSO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 13 giugno 2019.

Sull’agevolazione dell’attività di un’associazione di tipo mafioso.

accesso libero
ESERCIZIO ABUSIVO DELLA PROFESSIONE FORENSE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 13 giugno 2019, n. 26113.

La presentazione di una istanza di sostituzione della misura cautelare è un atto "tipico" di assistenza legale.

riservato abbonati
OMESSA PREDISPOSIZIONE DI SEGNALETICA STRADALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 13 giugno 2019.

Responsabilità del soggetto incaricato della manutenzione stradale per l'incidente stradale causato da omessa o insufficiente manutenzione.

accesso libero
TRUFFA O ESTORSIONE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 13 giugno 2019, n. 26102.

Sussiste estorsione se il male minacciato è certo e realizzabile.

riservato abbonati
INQUINAMENTO AMBIENTALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 12 giugno 2019.

L’inquinamento ambientale è punibile anche a titolo di dolo eventuale.

riservato advanced
FERISCE L’AMANTE DELLA EX: NO ALLA LEGITTIMA DIFESA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 12 giugno 2019.

Non sussiste legittima difesa nel caso in cui lo scontro tra due soggetti sia inserito in un quadro complessivo di sfida.

accesso libero
NO BIS IN IDEM QUANDO NON VI È COINCIDENZA TRA IL DESTINATARIO DELLA SANZIONE PENALE E QUELLO DELLA SANZIONE AMMINISTRATIVA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 11 giugno 2019, n. 25734.



riservato abbonati
MINACCIA IN CASO DI DIMISSIONI IMPOSTE AL LAVORATORE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 10 giugno 2019.

Condannato il direttore di uno stabilimento per aver costretto un proprio dipendente a rassegnare le dimissioni.

accesso libero
SOSPENSIONE CONDIZIONALE DELLA PENA SUBORDINATA AL RISARCIMENTO DEL DANNO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 10 giugno 2019, n. 25593.